Rassegna stampa del 18 novembre 2005
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

 

Documento Programmatico sulla Sicurezza personalizzato
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003
  Professional
Formazione per il personale coinvolto nel trattamento
Versione speciale per consulenti
CONOSCERE LA LEGGE È IMPORTANTE, ADEGUARSI È OBBLIGATORIO.

Visita il sito www.dataprintgrafik.it!
Dal 31 ottobre 2005,
l'indirizzo areanews@dataprint.it non è più attivo.


Il nostro nuovo indirizzo è areanews@dataprintgrafik.it

Un vigilatore per le banche

Garante Privacy

Per far accedere i clienti le banche possono utilizzare impronte digitali e associarle alle immagini raccolte dalle telecamere solo in presenza di effettive situazioni di rischio. Lo ha stabilito il Garante della privacy. Il provvedimento dell'Autorità, inoltre, chiarisce che quando si utilizzano questi sistemi i clienti vanno informati e lasciati comunque liberi di entrare in banca con modalità alternative. I dati raccolti dagli istituti bancari dovranno essere "cifrati" e le chiavi conservate presso un soggetto indipendente: il vigilatore dei dati.

Il Sole 24 Ore - art. pag. 25


 

L'antiriciclaggio allarga la platea

Modifiche allo studio del governo sulla Comunitaria 2005. Servizi di investimento, tutela Consob. Obblighi per chiunque fornisce servizi di revisione e consulenza

Gli obblighi antiriciclaggio si estendono a tutti i soggetti che offrono gli stessi servizi forniti da revisori contabili, periti, consulenti e a coloro che svolgono attività in materia di amministrazione, contabilità e tributi. Servizi di investimento sotto tutela Consob: sarà l'autorità di vigilanza sulla borsa a poter aggiornare gli elenchi di strumenti finanziari e i servizi di investimento al posto del ministero dell'Economia. Cresce anche la lista dei servizi di investimento soggetti alla disciplina di controllo: si tratta della consulenza in materia di investimenti e della gestione di sistemi multilaterali di negoziazione.

Italia Oggi - C. Morelli - art. pag. 28

Black list, partecipazioni thrilling

IRES/ Oggi il correttivo al consiglio dei ministri. Regole ad hoc per i paesi a fiscalità privilegiata. Doppia stretta sulle quote non qualificate di persone fisiche

Doppio giro di vite dal 1° gennaio 2006 per i proventi derivanti da partecipazioni non qualificate detenute da persone fisiche in soggetti che sono situati nella black list: le plusvalenze di cessione concorreranno integralmente alla formazione del reddito e sul dividendo la ritenuta di acconto del 12,5% si applicherà sull'intero ammontare. Sono queste alcune delle indicazioni che emergono dalla lettura del correttivo Ires, oggi al vaglio del governo, in relazione alla fiscalità delle persone fisiche nelle ipotesi in cui, al di fuori del regime di impresa, si detengano partecipazioni in soggetti residenti o domiciliati in stati o territori a fiscalità privilegiata.

Italia Oggi - D. Liburdi - art. pag. 30


 

Uso dei parametri, verifica a rischio

Ctr Toscana: illegittimo il dpcm 29/1/96.

Gli accertamenti tributari fondati sui parametri sono a rischio blackout. Infatti, il dpcm 29/1/1996, norma regolamentare sui criteri che stanno alla base dell'utilizzo dei parametri, è del tutto illegittimo in quanto è stato adottato senza il parere preventivo del Consiglio di stato, in aperto contrasto con l'art. 17 della legge n. 400 del 1988. Rilevante e in controtendenza rispetto a copiosa giurisprudenza di merito svoltasi sull'argomento in questi ultimi anni è la conclusione cui è pervenuta la commissione tributaria regionale della Toscana, sezione IX, nella motivazione della sentenza n. 78 depositata il 26 settembre 2005, con cui ha accolto l'appello di una società sull'illegittimità dello strumento di accertamento basato sulle risultanze dei parametri poiché scaturente da una norma regolamentare in contrasto con le disposizioni di legge.

Italia Oggi - A. G. Paladino - art. pag. 31