Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 1 dicembre 2005
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Documento Programmatico sulla Sicurezza personalizzato
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003
  Professional

Formazione per il personale coinvolto nel trattamento
Versione speciale per consulenti
CONOSCERE LA LEGGE È IMPORTANTE, ADEGUARSI È OBBLIGATORIO.

Visita il sito www.dataprintgrafik.it
Black list, perdono parziale

Il Ministero ufficializza la possibilità di integrare Unico per le spese sostenute nei "paradisi". La correzione del modello resta preclusa soltanto quando sono in corso contestazioni da parte degli uffici

Il Governo conferma la possibilità di correre ai ripari per i costi sostenuti in operazioni effettuate in paradisi fiscali e non indicati in dichiarazione, sempre che non siano iniziati accessi, ispezioni o verifiche. Il principio è stato affermato nella risposta fornita ieri dal sottosegretario all'Economia, Daniele Molgora, all'interrogazione di Maurizio Leo (vicepresidente della commissione Finanze della Camera) sull'ipotesi di regolarizzazione per la mancata indicazione in Unico degli importi dedotti relativi a operazioni con soggetti residenti nei territori a fiscalità privilegiata.

Il Sole 24 Ore - D. Deotto - art. pag. 21

Nella nota integrativa i derivati al fair value

Presentata la bozza Oic 3 sugli strumenti finanziari

L'Oic (Organismo italiano di contabilità) ha approvato il principio contabile Oic 3, relativo alle informazioni sugli strumenti finanziari da includere nella nota integrativa e nella relazione sulla gestione. Si tratta di una bozza per commenti che potrà essere valutata dagli operatori del settore entro il 16 gennaio 2006, affinchè l'Oic possa poi esaminare le osservazioni e approvare in via definitiva il documento. L'informativa in questione è richiesta, a partire dal 2005, dagli articoli 2427-bis e 2428,comma 2, n.6-bis del Codice civile, introdotti dal decreto legislativo 394/03.

Il Sole 24 Ore - F. Roscini Vitali - art. pag. 22

Contratti d'associazione in ritenuta

IRES/ Sulla Gazzetta Ufficiale di oggi pubblicato il decreto legislativo correttivo della disciplina. E per i soci l'obbligo di comunicazione delle partecipazioni

Scatta da oggi l'obbligo di ritenuta sulle remunerazioni dei contratti di associazione in partecipazione anche per le imprese Irpef. Nuovi obblighi anche per i soci che, in tutte le ipotesi in cui vi è una riduzione del costo fiscale della partecipazione con il determinarsi di una eccedenza imponibile, dovranno comunicare il costo stesso per permettere ai sostituti la corretta applicazione ritenuta alla fonte a titolo definitivo; la pubblicazione nel supplemento ordinario 193/L della G.U. n. 280 dell'1 dicembre 2005 del dlgs n. 247 del 2005 dà il via all'efficacia di alcune disposizioni del correttivo Ires.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 27

Studi di settore più favorevoli per gli avvocati

Restyling in vista per gli studi di settore degli avvocati. I quali potrebbero tra non molto trovarsi alle prese con un nuovo modello di determinazione preventiva dei loro volumi d'affari. E beneficiare di conseguenza di un anno in più di monitoraggio degli strumenti, che così non potrebbero essere utilizzati dal fisco come strumenti di accertamento automatico dei redditi. Gli studi, in particolare, sembrano destinati a sganciarsi dal doppio parametro di congruità attualmente rappresentato dai costi sostenuti e dagli incarichi svolti, per far posto a un meccanismo che tenga conto dei costi solo come base minima di partenza. In più potrebbe trovare spazio una più puntuale considerazione dell'elemento territoriale, allo scopo di tenere in considerazione le differenze che esistono tra l'esercizio dell'attività nei piccoli centri e nei capoluoghi di provincia.

Italia Oggi - S. Sansonetti- art. pag. 51


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter