Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 12 dicembre 2005
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

 

Documento Programmatico sulla Sicurezza personalizzato
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003 Professional
Formazione per il personale coinvolto nel trattamento
Versione speciale per consulenti

 

CONOSCERE LA LEGGE È IMPORTANTE, ADEGUARSI È OBBLIGATORIO.

Visita il sito www.dataprintgrafik.it


Denunce digitali in edilizia

 

Nel ddl project financing turistico e opere pubbliche realizzabili in leasing. Certificati catastali on-line dal giugno del 2006

Certificati catastali on-line per tutti, niente più file alle Agenzie del territorio dal 30 giugno 2006. In arrivo il modello Unico digitale per l'edilizia, utile per le presentazioni delle Dia, delle domande di rilascio dei permessi a costruire e delle autorizzazioni edilizie. Nuova forma di project financing turistico: possibile la realizzazione di insediamenti turistici di qualità di interessi nazionale, anche mediante concessione di aree del demanio marittimo. Comunicazioni on-line ai cittadini da parte di tutte le p.a. mediante firma digitale. Opere pubbliche realizzabili con contratti di leasing. In arrivo le proroghe per quattro anni alle aziende di trasporto pubblico locale. Arriva il concordato preventivo sui tributi regionali, provinciali e comunali. Sono queste alcune delle ulteriori novità contenute nel testo del disegno di legge finanziaria per il 2006, così come riformulato dalla commissione bilancio della camera.


Italia Oggi - sabato 10 dicembre - A. Saccapani - art. pag. 2





Versamenti Ici entro il 20 dicembre

 

Appuntamento col fisco per imprenditori e coltivatori diretti, a meno di un ravvedimento operoso. Conto alla rovescia per il 50% dell'imposta sui fondi rustici

Entro il prossimo 20 dicembre, fatta salva la possibilità di effettuare il ravvedimento operoso, i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali proprietari o titolari di diritti reali sui fondi rustici, dovranno procedere a determinare e versare il saldo 2005 dell'Imposta comunale sugli immobili (Ici). Il versamento in scadenza è pari al 50% dell'importo complessivamente dovuto nel caso in cui il contribuente abbia già versato, entro lo scorso 30 giugno, la pari rata di acconto, mentre niente sarà dovuto se alla medesima data il proprietario del fondo rustico ha versato l'importo totale e nel corso del 2005 non si sono verificati mutamenti in ordine ai soggetti per passaggi di proprietà o di diritti, di aliquote o di regolamenti, rispetto all'anno precedente, se la base 2004 è stata utilizzata per la determinazione del relativo acconto


Italia Oggi - sabato 10 dicembre - F. G. Poggiani - art. pag. 24





L'Iva chiama all'acconto 2005

 

Il 27 dicembre scade il termine per l'anticipo dell'imposta dovuta per l'ultima frazione dell'anno. Calcolo speciale per le imprese di servizi di pubblico interesse

Torna in pista l'acconto Iva di dicembre. Entro martedì 27, i contribuenti che hanno ´un passato e un futuro' sono tenuti a liquidare e versare un anticipo dell'imposta dovuta per l'ultimo periodo del 2005, commisurato al debito del corrispondente periodo dell'anno scorso o, se più vantaggioso, al debito previsto per il periodo corrente. Quest'anno si registra anche una novità, introdotta dall'art. 4 del dl n. 35/2005: le imprese operanti nei settori dei servizi di pubblico interesse (somministrazione di acqua, gas, energia elettrica, servizi di fognatura e depurazione, gestione rifiuti solidi urbani, servizi telefonici ecc.), se nell'anno precedente hanno versato oltre 2 milioni di euro di Iva, calcolano l'acconto con un metodo speciale. Più in particolare, per questi soggetti la misura dell'acconto è elevata al 97%, mentre la base di calcolo è data dalla media dei versamenti Iva effettuati nei primi tre trimestri dell'anno corrente.


Italia Oggi - sabato 10 dicembre - F. Ricca - art. pag. 34





Rush finale per l'opzione-trasparenza

 

Tra correttivo e decreto legge 203 conclusa la revisione dell'imposta sulle società. Entro il 31 dicembre la scelta per il 2005-07

Tempi stretti per la maggior parte dei soggetti che nel prossimo triennio 2005/2007 vogliono optare per la Ires. Il prossimo 31 dicembre infatti scade il termine ultimo per comunicare la propria adesione. A oggi, le opzioni inviate al Fisco nel 2005 non sono molte (circa 700): il che conferma, come lo scorso anno, i contribuenti abbiano soppesato più i contro che i pro della tassazione Ires per trasparenza. Per effetto dell'imputazione del reddito della società trasparente si evita la doppia parziale imposizione degli utili societari. In sostanza, si evita che il reddito venga tassato una prima volta con l'Ires presso la società e poi, quando vengono distribuiti i dividendi, che questi ultimi vengano colpiti dall'imposizione sul socio.


Il Sole 24 Ore del lunedì - D. Deotto - art. pag. 27






Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter