Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 23 dicembre 2005
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

 
 

Documento Programmatico sulla Sicurezza personalizzato
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003 Professional
Formazione per il personale coinvolto nel trattamento
Versione speciale per consulenti

 

CONOSCERE LA LEGGE È IMPORTANTE, ADEGUARSI È OBBLIGATORIO.

Visita il sito www.dataprintgrafik.it


Nella manovra 20 mld taglia-deficit

 

Finanziaria 2006 - Approvata la legge da 27,6 miliardi. A gennaio il verdetto Ue

Ieri, con l'approvazione definitiva (273 voti favorevoli e 174 contrari) da parte del Senato, dopo due correzioni in corso d'opera, due maxi-emendamenti su cui è stata posta la fiducia, prima al Senato poi alla Camera, la manovra complessiva è salita a 27, 6 miliardi. Il saldo netto da finanziare è ora di 41 miliardi, rispetto ai 42,49 di partenza. L'obiettivo è potenziare le misure in direzione dell'obiettivo del 3,8% per quel che riguarda il deficit. E' la condizione assoluta posta da Bruxelles, che a gennaio emetterà il primo "verdetto" sui conti italiani.


Il Sole 24 Ore - D. Pesole - art. pag. 2





Inps, online le iscrizioni dei datori

 

Tutte le informazioni assicurative confluiranno in un fascicolo telematico aziendale

La denuncia di iscrizione all'Inps dei datori di lavoro viaggerà online. E' quanto messo a punto martedì durante una riunione tra i rappresentanti dell'Istituto previdenziale e i tecnici del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro guidato da Marina Calderone. Si sta dunque dando attuazione al protocollo di intesa dello scorso anno in cui è stata concordata una seria di interventi per migliorare il rapporto assicurativo. In seguito a tali intese, il consiglio di amministrazione dell'Inps, il 13 dicembre, ha deliberato il progetto "lavorare in tempo reale", con l'obiettivo di adottare l'informatica quale strumento primario per la gestione del rapporto assicurativo 


Il Sole 24 Ore - E.D.F. - art. pag. 21





La Privacy può ancora attendere

 

Approvato il Dl "milleproroghe" con lo slittamento del Documento sulla sicurezza. Spostato al 30 aprile 2006 anche il termine per integrare la domanda di definizione degli illeciti edilizi

Per la privacy è ancora proroga. L'ennesima. Slitta a fine febbraio l'obbligo per la pubblica amministrazione di dotarsi di regolamenti, predisposti anche secondo schemi-tipo autorizzati dal Garante, contenenti le regole per il trattamento dei dati sensibili. Gli uffici pubblici guadagnano così altri due mesi: la scadenza era, infatti, prevista per la fine di dicembre. Sono invece tre i mesi accordati a tutti coloro che devono predisporre il documento programmatico sulla sicurezza (Dps). Anche in questo caso il tempo limite sarebbe dovuto essere il 31 dicembre prossimo e, invece, diventa il 31 marzo. Slitta infine al 30 giugno il termine per coloro che non possono, per certificati motivi, approntare il Dps entro la fine di marzo. Le nuove scadenze sono previste dal decreto legge "milleproroghe", approvato ieri dal Consiglio dei ministri. Tra le varie scadenze slittate c'è anche il digitale terrestre, l'integrazione della documentazione per il condono edilizio e l'adeguamento degli inceneritori alle nuove norme europee.


Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 23





In porto la riforma del fallimento

 

Consiglio dei ministri/Varato ieri il decreto legislativo che riforma le procedure del 1942. Castelli: il baricentro passa dal giudice al fallito e ai creditori

La riforma del diritto fallimentare è arrivata in porto. Dopo anni di faticosa gestazione, il restyling delle procedure concorsuali è stato approvato ieri dal consiglio dei ministri. Per il ministro della giustizia, Roberto Castelli, la nuova normativa sulle procedure concorsuali rappresenta una rivoluzione copernicana, in quanto ´sposta il baricentro della gestione del fallimento dal giudice ai veri attori, il fallito e il comitato dei creditori'.



Italia Oggi - S. Sansonetti - art. pag. 27





Agli autonomi non serve il Durc

 

Nota del ministero del welfare interviene su un problema sollevato dall'Inps. Nell'appalto pubblico niente controlli sui contributi

Il Durc non serve se l'appalto pubblico è affidato a un lavoratore autonomo. Lo precisa il ministero del lavoro nella nota protocollo n. 298/2005 in risposta a un quesito dell'Inps. Il Documento unico di regolarità contributiva attesta la regolarità contributiva di un'impresa ai fini Inps, Inail e Casse edili. È un documento che occorre presentare in tutti gli appalti pubblici, nonché negli appalti privati in edilizia soggetti al rilascio di concessione ovvero a Denuncia di inizio attività (Dia). In tali casi, infatti, è necessario attestare la regolarità contributiva dell'impresa che ha in carico il lavoro. Abilitate a richiedere il rilascio del Durc sono solo le imprese, i consulenti del lavoro, le associazioni di categoria, le pubbliche amministrazioni appaltanti, gli enti privati a rilevanza pubblica, le Società organismi di attestazione (Soa). Va richiesto alla Cassa edile, abilitata anche al rilascio, competente per territorio.




Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 58






Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter