Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 12 gennaio 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PATENTINO PRIVACY
Patentino Privacy è lo strumento che permette l'adempimento dell'obbligo di formazione per responsabili ed incaricati previsto dal punto 19.6 del disciplinare tecnico.

Il cd-rom contiene:

il corso multimediale
il codice identificativo
il link a cui è possibile collegarsi per sostenere l'esame

Rispondendo correttamente alle domande dei consulenti di Data Print Grafik, verrà rilasciata una certificazione valida ai fini di assolvere l'obbligo di legge.

NUOVO CALENDARIO PER LE MISURE MINIME DI SICUREZZA!

Tutte le scadenze su www.dataprintgrafik.it
Concordato senza trasparenza

L'intreccio fra il patto con il Fisco previsto dalla Finanziaria e la riforma Ires. Lo sconto di quattro punti per il prelievo sull'extra-reddito appare in contrasto con l'opzione

Il decreto correttivo dell'Ires (decreto legislativo 247/05) ha introdotto l'inammissibilità dell'opzione per la trasparenza societaria disciplinata all'articolo 115 del Tuir, in caso di fruizione di riduzione dell'aliquota Ires. Questa disposizione si applica a partire dal 1° gennaio 2005. La preclusione all'accesso per la disciplina della trasparenza intersocietaria non dovrebbe però riguardare soggetti che beneficiano di regimi di esenzione come per esempio le cooperative agricole e di produzione e lavoro.

Il Sole 24 Ore - B. Izzo, L. Miele - art. pag. 19

     
Dati Inps, recupero mese per mese

L'Istituto invita le aziende in ritardo a mettersi in regola con l'invio online del modelle Emens 2005. Devono essere rispettati i periodi di riferimento e non può essere trasmessa una sola denuncia per tutto l'anno

L'invio online, all'Inps, della denuncia contributiva mensile (Emens) rappresenta  una sostanziale semplificazione per aziende e intermediari al di là degli obblighi contributivi. Così l'Istituto previdenziale scrive alle aziende e ai consulenti in ritardo con gli adempimenti fissati dalla legge 326/03. I datori di lavoro (o committenti) in ritardo con l'invio dell'Emens sono i destinatari del sollecito a mettersi in regola lanciato dall'Istituto previdenziale. La lettera precisa che la semplificazione sta nel fatto che "le informazioni richieste, coincidendo con quelle espresse sulle buste paga dei lavoratori, consentono l'automazione del processo e garantiscono un assoluto allineamento tra cedolini, DM10 e denunce mensili". 

Il Sole 24 ore - E. De Fusco - art. pag. 22

Più leggero il "770" semplificato

Varata dalle Entrate la prima bozza della versione 2006

Il modello 770/2006 semplificato si misura con Emens e Dma. E' infatti disponibile nel sito dell'agenzia delle Entrate la bozza del modello 770/2006 semplificato, con il quale i datori di lavoro dovranno trasmettere entro il 2 ottobre (il 30 settembre è sabato) i dati sulle certificazioni rilasciate ai soggetti cui sono stai corrisposti, nel 2005, redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati e indennità di fine rapporto. Quest'anno il modello richiede l'indicazione di pochi dati previdenziali e assistenziali relativi a Inps e Inpdap, in quanto i due istituti dovrebbero avere già ricevuto mensilmente  le informazioni sulle retribuzioni e dovrebbero pertanto esser in condizione di liquidare le prestazioni sia pensionistiche che temporanee. 

Il Sole 24 Ore - M.R.G.- art. pag. 22

 

Rincarano i premi dell'Inail

Circolare dell'Istituto sulla rivalutazione dei valori di riferimento validi dal 1/7/2005 al 30/6/2006. Contribuzioni più alte. Ma cresce anche la rendita

Premi Inail più cari, ma anche rendite più pesanti. Fino al prossimo 30 giugno i limiti minimo e massimo mensili su cui calcolare il premio dovuto per i lavoratori parasubordinati (co.co.co. mini co.co.co. e lavoratori a progetto) salgono, rispettivamente a €1.050,70 (da €1.030,05) e a €1.951,30 (da €1.912,95). La novità arriva dalla rivalutazione delle prestazioni economiche che ha portato il minimale a €12.608,40 e il massimale a €23.415,60. Lo precisa tra l'altro l'Inail nella circolare n.3/2006 con cui aggiorna i valori di riferimento per le contribuzioni  e il calcolo delle rendite, validi dal 1° luglio 2005 al 30 giugno 2006.

Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 31

Toghe, privacy sotto chiave

Palazzo dei Marescialli ha approvato il dps

Il Csm mette al sicuro le informazioni riservate sui magistrati. Dai server ubicati in un'unica sala dedicata e chiusa da una porta blindata all'esclusione dell'accesso diretto al database da parte degli utenti esterni, alle password criptate di ingresso nel sistema per i dipendenti interni in modo da evitare virus e spam. E ancora, corsi di aggiornamento sulla privacy per il personale incaricato del trattamento dei dati a partire dal marzo 2006, descrizione particolareggiata , commissione per commissione e ufficio per ufficio, dell'utilizzazione e e della conservazione di tutti i documenti informatici e cartacei, modernizzazione del sistema di gestione della storia anagrafica e professionale dei magistrati ordinari. Questi alcuni dei risultati degli sforzi compiuti di recente dal Consiglio superiore della magistratura per mettersi in regola con gli obblighi dettati dalla legge sulla privacy e dei quali il consiglio di presidenza dà conto nel disciplinare tecnico e nel documento programmatica sulla sicurezza approvati nella seduta del 14 dicembre.

Italia Oggi - T. Pittelli- art. pag. 38


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter