Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 18 gennaio 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PATENTINO PRIVACY
Patentino Privacy è lo strumento che permette l'adempimento dell'obbligo di formazione per responsabili ed incaricati previsto dal punto 19.6 del disciplinare tecnico.

Il cd-rom contiene:

il corso multimediale
il codice identificativo
il link a cui è possibile collegarsi per sostenere l'esame

Rispondendo correttamente alle domande dei consulenti di Data Print Grafik, verrà rilasciata una certificazione valida ai fini di assolvere l'obbligo di legge.

NUOVO CALENDARIO PER LE MISURE MINIME DI SICUREZZA!

Tutte le scadenze su www.dataprintgrafik.it
Coop, nuovo regime Iva da aprile

Una circolare spiega i criteri di liquidazione dopo le modifiche introdotte l'anno scorso. Con la rimodulazione dell'opzione per il metodo "normale" il vincolo per le imprese agricole diventa triennale

Più luce sulle novità introdotte dalla legge 80/05 sulla competitività. Con la circolare 1/E del 17 gennaio 2006, l'agenzia delle Entrate ripercorre infatti le modifiche al regime speciale Iva per i produttori agricoli (art. 34 del Dpr 633/72) previste dal decreto legge 35/05. La principale novità introdotta dall'articolo 10 del decreto legge 35/05 è l'applicazione del regime speciale di detrazione per tutte le imprese agricole, indipendentemente dal volume d'affari realizzato (anche se di ammontare superiore a 20.658,28 euro). In realtà così è sempre stato ma solo in virtù di continue disposizioni di proroga.

Il Sole 24 Ore - G. P. Tosoni - art. pag. 24

     
Paradisi fiscali, acquisti condonati

Nel decreto milleproroghe due emendamenti di maggioranza sui beni e i servizi delle imprese. Con una minisanzione niente controlli su 2001, 2002, 2003

Condono di fine legislatura per le imprese che fanno shopping nei paradisi fiscali. E non lo evidenziano nelle dichiarazioni dei redditi. Con una mini sanzione, le imprese possono mettersi al riparo dal controllo del fisco per gli acquisti di beni e servizi fatti nei paesi esentasse negli anni 2001, 2002, 2003. A prevederlo la maggioranza che ha presentato ieri al senato una raffica di emendamenti al dl milleproroghe 273/2005 (As 3717). Tra questi, uno sana la posizione delle imprese che hanno fatto operazioni commerciali in paesi non appartenenti all'Unione europea aventi regimi fiscali privilegiati e che hanno portato in deduzione dal reddito imponibile i relativi oneri e costi senza precisarlo. Un'omissione, questa, che normalmente costa cara. Con l'emendamento di Forza Italia costerà solo 516 euro. Sanzione più pesante, invece, quella prevista da Roberto Salerno, Alleanza Nazionale, che con un autonomo emendamento ha previsto il pagamento di una somma pari all'1% degli importi non indicati, ma comunque non superiore a 100 mila euro, per mettersi al riparo dai controlli del fisco. Sarà la commissione affari costituzionali a decidere, entro domani, quale sarà l'emendamento vincente.

Italia Oggi - A. Ricciardi - art. pag. 27

Pianificazione, proposta vincolante

È quanto si può dedurre combinando i commi 503 e 506 della manovra finanziaria per il 2006. Solo in casi limite è discutibile l'invito dell'amministrazione

Difficile sottrarsi alla proposta di programmazione fiscale. È infatti possibile definirla in contraddittorio con l'ufficio solo in presenza di casi limite e la stessa rischia di trasformarsi in un accertamento parziale salvo, anche in questo caso, la presenza di accadimenti eccezionali. È questa la conclusione facilmente rinvenibile dalla lettura di tutto l'apparato approntato per procedere all'invio della proposta di programmazione e alla conseguente accettazione da parte del contribuente. Lo si evince combinando tra di loro i commi 503 e 506 della manovra finanziaria per il 2006. Con molta probabilità occorre dotarsi di una buona dose di pragmatismo per potersi avvicinare all'istituto della pianificazione fiscale con un fare, per così dire, non sospettoso.

Italia Oggi - G. Ripa - art. pag. 28

 

Norma anti-elusiva sui non residenti

Risoluzioni su tassazione societaria, banche e ambiente. Il trasferimento all'estero è sempre equiparabile alla vendita

La perdita della residenza che determina la natura di ente non residente sin dall'inizio del periodo in cui è avvenuta non sterilizza l'applicazione della norma anti-elusiva sul trasferimento all'estero; così, anche il trasferimento effettuato nei primi mesi dell'anno darà luogo alla realizzazione , al valore normale, dei beni aziendali, seppur in presenza di una società non residente. È questa la considerazione che, seppur incidentalmente, emerge dalla lettura della risoluzione n. 9/E del 17 gennaio 2006, con la quale l'Agenzia delle entrate ha risolto una problematica legata al trattamento tributario di un soggetto interessato da un trasferimento di sede legale nel corso dell'anno.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 30

Ict, la sicurezza va potenziata

Un convegno del Cnipa sulla protezione delle reti.

Virus, worm, spyware, spamming: sono questi, per citarne solo alcuni, gli attacchi a cui è sottoposto il nostro sistema informatico. Troppi, tanto che si parla di una vera pandemia che colpisce la rete della pubblica amministrazione. In questo scenario la sicurezza informatica è un elemento fondamentale nel processo di avvicinamento, tramite la tecnologia, del cittadino e delle istituzioni private alla pubblica amministrazione. Questo in parte l'obiettivo del convegno promosso da Cnipa, Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione, sul tema ´La sicurezza Ict nella pubblica amministrazione: strategie e azioni'. Il convegno, che si è svolto ieri a Roma presso la sede del Cnr, ha fornito una panoramica di esperienze internazionali e nazionali sulla sicurezza delle tecnologie nella p.a. e nello stesso tempo ha presentato le attività del ´Comitato tecnico nazionale per la sicurezza Ict'.

Italia Oggi - B. P. Pacelli - art. pag. 33


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter