Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 19 gennaio 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PRIVACY XP, il software gestionale per l'adozione delle misure minime introdotte dal Codice Privacy

Documento Programmatico sulla Sicurezza
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003 Pro
Versione speciale per consulenti
Versione speciale per Enti Pubblici


NUOVO CALENDARIO PER LE MISURE MINIME DI SICUREZZA!

Tutte le scadenze su www.dataprintgrafik.it
Dai paradisi proventi sempre separati

Precisato con una circolare l'impatto delle modifiche al regime Ires nella tassazione degli investimenti. I guadagni e le perdite derivanti da investimenti in società che hanno sede in Paesi black list sono compensabili soltanto tra di loro

L'agenzia delle Entrate illustra, con la circolare 4/E, le modifiche al regime Ires varate con il decreto legislativo 247/05 in materia di rendite finanziarie. Tra queste modifiche, spicca la nuova caratteristica di guadagni e perdite ottenute dai paradisi fiscali: importi che potranno essere compensati tra loro. Quanto all'insieme delle modifiche, in via preliminare va ricordato che, in base al nuovo articolo 44, comma 2, lettera a) del Testo unico, partecipazioni e strumenti finanziari emessi da soggetti non residenti sono assimilati alle azioni solo se presentano determinate caratteristiche. La circolare 4/E precisa che tali requisiti devono sussistere sia per gli strumenti finanziari esteri sia per le vere e proprie partecipazioni al capitale o al patrimonio di società estere; non è più richiesto che i titoli rappresentino una partecipazione al patrimonio della società; la partecipazione ai risultati economici deve essere effettiva (così come per i titoli italiani).

Il Sole 24 Ore - M. Piazza - art. pag. 21
 

Dati Iva, comunicazione a febbraio

Pronto il nuovo modello delle Entrate per la trasmissione telematica delle informazioni entro il 28. Rettifiche e integrazioni solo nella denuncia annuale

Pronto il modello di comunicazione annuale dati Iva. Prospetto e istruzioni per il periodo d'imposta 2005 sono infatti disponibili, in formato elettronico, e possono essere prelevati dal sito Internet dell'agenzia delle Entrate o dal sito del ministero dell'Economia e delle finanze. Il modello deve essere presentato solo in via telematica entro febbraio. L'invio può essere effettuato direttamente o attraverso intermediari abilitati (dottori commercialisti, ragionieri commercialisti e così via). La nuova versione del modello è sostanzialmente invariata rispetto allo scorso anno.

Il Sole 24 ore - P. Formica, N. Forte - art. pag. 23

Piano anti-evasione a due priorità

La direzione regionale delle Entrate del Lazio apre i giochi con le prime istruzioni per il 2006. Verifiche sulle grandi imprese e partecipazione dei comuni

Al via il piano anti-evasione 2006. Precedenza alle verifiche di grandi dimensioni e primo timido accenno di partecipazione dei comuni. La funzione degli enti locali sarà per ora limitata alla produzione dei dati del piano regolatore che permetteranno di rendere più fondati gli accertamenti del settore registro. A ogni modo, è in dirittura di arrivo la costituzione del gruppo di sinergia istituzionale tra Entrate, Territorio e comuni. A fare da capofila all'attività di contrasto all'evasione è il Lazio, la cui competente direzione regionale delle Entrate ha diramato le prime note operative agli uffici lo scorso 12 gennaio 2006.

Italia Oggi - N. Fiorentino - art. pag. 32

Avviamento, al via dal 2005 l'ammortamento in 18 anni

Risposta del sottosegretario Molgora a un'interrogazione di Maurizio Leo.

Si applica fin dal periodo di imposta 2005 l'ammortamento dell'avviamento in 18 anni; anzi non occorrerà nemmeno rideterminare le quote residue per mantenere il periodo di ammortamento in 18 anni; basterà applicare la nuova aliquota al costo originario; queste le interpretazioni fornite dal sottosegretario al ministero dell'economia e delle finanze Daniele Molgora nella risposta all'interrogazione proposta dal vicepresidente della IV commissione finanze della camera, Maurizio Leo (An), sulla corretta decorrenza delle nuove disposizioni che hanno modificato il trattamento fiscale dell'ammortamento dell'avviamento iscritto.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 33

Adesione 2003-2004 con paletti

La lettura del comma 510 della legge finanziaria 2006 conferma precedenti posizioni delle Entrate. Escluso chi non ha inviato la dichiarazione entro il 31/10/05.

L'adesione 2003-2004 esclude i contribuenti che non hanno inviato la dichiarazione entro il 31 ottobre 2005. Nessuna possibilità di porre rimedio nei 90 giorni successivi o con dichiarazioni integrative. Una attenta rilettura del comma 510 della legge 266/2005 (Finanziaria 2006) conduce alle medesime conclusioni già evidenziate dall'amministrazione finanziaria in tema di condoni di cui alla legge 289/02: il termine previsto dal legislatore è un termine fisso, che prescinde dalle possibilità concesse in materia di presentazione della dichiarazione dal dpr 322/98. Ai sensi del comma 510, sono ammessi all'adesione i contribuenti che, per i periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2003 e al 31 dicembre 2004, hanno presentato le dichiarazioni entro il 31 ottobre 2005. Ovviamente, il problema si pone soprattutto per il periodo d'imposta 2004 (sia se coincidente con anno solare, sia se c.d. ´a cavallo').

Italia Oggi - F. Cimmino - art. pag. 34


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter