Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 27 gennaio 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PRIVACY XP, il software gestionale per l'adozione delle misure minime introdotte dal Codice Privacy

Documento Programmatico sulla Sicurezza
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003 Pro
Versione speciale per consulenti
Versione speciale per Enti Pubblici


NUOVO CALENDARIO PER LE MISURE MINIME DI SICUREZZA!

Tutte le scadenze su www.dataprintgrafik.it
Pianificazione a due velocità

Diversi i contenuti della proposta se riferiti al futuro o alla chiusura del 2003-2004. Sul prossimo triennio l'invito escluderà ogni riferimento ai componenti straordinari di reddito

Le proposte per la programmazione fiscale triennale dovranno contenere, oltre al reddito caratteristico e alla base imponibile Irap ordinaria, anche l'indicazione dei ricavi richiesti e dell'Iva. Le proposte di definizione per i periodi d'imposta 2003/2004 dovrebbero indicare, invece, i maggiori ricavi, con il conseguente maggior redito, e l'Iva da determinare con il metodo dell'aliquota media. E' questo quanto è lecito supporre dall'esame delle varie norme della programmazione, dopo che, con la risposta all'interrogazione parlamentare in commissione finanze il Governo ha assicurato che l'operazione della programmazione fiscale risulta già avviata e che le proposte  arriveranno in tempi utili, tenendo conto di Unico 2006. 

Il Sole 24 Ore  - D. Deotto - art. pag. 25
 

Pubblicati in "Gazzetta" i modelli Iva 2006

Dichiarazioni

E' stato pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 21 di ieri 26 gennaio il provvedimento dell'agenzia delle Entrate del 7 gennaio scorso con cui sono stati approvati i modelli di dichiarazione Iva 2006 relativi all'anno 2005, con le istruzioni per la compilazione, e il modello Iva 74-bis. Il testo specifica anche le caratteristiche tecniche per la stampa dei modelli.

Il Sole 24 Ore - art. pag. 28

Il concordato non mette al sicuro

È quanto fa temere la proposta di adeguamento introdotta dalla manovra finanziaria per il 2006. La sopravvenienza di nuovi elementi apre la strada al fisco

La sopravvenuta conoscenza di nuovi elementi, anche in presenza del concordato per gli anni 2003 e 2004, riattiva l'azione accertativa dell'amministrazione finanziaria allorquando vengano superati determinati limiti. Tuttavia, considerando che la proposta di adeguamento sarà formulata tenendo conto delle mere elaborazioni meccaniche riconducibili all'anagrafe tributaria, si rischia di perdere quanto potrebbe emergere rispetto a questi dati originari che sono frutto di attività meccanicistiche. È questo lo spauracchio ulteriore rinvenibile a margine dell'istituto della proposta di adeguamento, diversa dalla programmazione fiscale triennale, della quale si occupano i commi da 510 a 518 della legge finanziaria per il 2006.

Italia Oggi - G. Ripa - art. pag. 28

Studi di settore, ondata di revisioni

Sul tavolo della commissione di esperti 27 strumenti che interesseranno circa 400 mila soggetti. Tributaristi, medici e autotrasportatori nel round di febbraio

Nuova ondata di revisioni per gli studi di settore. Tributaristi, studi medici, infermieri, veterinari, autotrasportatori, campeggi, stabilimenti balneari, pronti per il nuovo round di approvazioni. E ancora commercio la dettaglio di surgelati, e ingrosso di fiori, di articoli sportivi, di alimentari, di libri di elettrodomestici, eccetera, sono tra le categorie chiamate all'appello per l'operazione di restyling degli studi di settore per il 2006 per la prossima seduta della Commissione degli esperti prevista per la prima quindicina di febbraio. L'esame degli studi revisionati comprende un nutrito gruppo di attività che dovrà confrontarsi con i nuovi automatismi accertativi. I contribuenti che appartengono alle categorie che otterranno il via libera dovranno quindi, già con riferimento al periodo d'imposta 2005, fare i conti con gli importi attesi dall'amministrazione finanziaria in quanto scaturenti dall'elaborazione statistico-matematica. Sul tavolo dei componenti la Commissione finiranno 27 studi di settore evoluti che andranno a sostituire 30 vecchi studi approvati negli anni precedenti e interesseranno circa 400 mila fra professionisti, lavoratori autonomi e imprese.

Italia Oggi - M. Pacini - art. pag. 29

     


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter