Rassegna stampa del 6 febbraio 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PRIVACY XP, il software gestionale per l'adozione delle misure minime introdotte dal Codice Privacy

Documento Programmatico sulla Sicurezza
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003 Pro
Versione speciale per consulenti
Versione speciale per Enti Pubblici


NUOVO CALENDARIO PER LE MISURE MINIME DI SICUREZZA!

Tutte le scadenze su www.dataprintgrafik.it
Pronti i "770", dichiarazione in due tempi

Per i sostituti d'imposta invio solo online entro il 2 e il 31 ottobre

Sono definitivi i modelli 770 semplificato e 770 ordinario. Con un provvedimento del 17 gennaio 2006, pubblicato sul supplemento ordinario 22 alla "Gazzetta Ufficiale" 25 del 31 gennaio sono stati infatti approvati tutti e due i modelli. Le dichiarazioni 770 devono essere presentate solo in via telematica. I contribuenti tenuti a presentare il modello 770/2006 semplificato in scadenza il 2 ottobre 2006 (il 30 settembre  è sabato) o il 770 ordinario, in scadenza il 31 ottobre 2006, sono obbligati a presentare online anche le altre dichiarazioni annuali: Iva, redditi e Irap. Il 770 semplificato non può mai essere presentato all'interno della dichiarazione unificata, modello Unico 2006. Il 770 ordinario, invece, può essere compreso , considerata la coincidenza del termine della scadenza.

Il Sole 24 Ore  - sabato 4 febbraio - T. Morina - art. pag. 26
 

Privacy online nel mirino del Garante

Programmato il piano delle verifiche per i prossimi sei mesi

Internet, vendite a distanza, case farmaceutiche, credito: sono i settori su cui si concentrerà l'attività ispettiva del Garante della privacy nel corso del prossimo semestre. I controlli sono diretti a verificare il rispetto delle regole della riservatezza, contenute nel Codice. In particolare, le modalità di acquisizione del consenso al trattamento dei dati, le misure di sicurezza, la regolarità degli archivi. Per quanto poi riguarda i sistemi di informazione creditizia, il Garante vuol verificare l'attuazione del codice sulle ex centrali rischi. Le ispezioni , che saranno effettuate nei luoghi dove avviene l'utilizzo dei dati personali, saranno  affidate non solo agli uomini dell'Authority, ma anche ali militari della Guardia di finanza.

Il Sole 24 Ore - sabato 4 febbraio - A. Cherchi - art. pag. 27

L'e-mail porta l'avviso bonario

Liquidazioni, sparisce la carta. Ci sarà più tempo per pagare le sanzioni ridotte al 10 per cento

Intermediari abilitati destinatari degli esiti dell'attività di liquidazione del Fisco. Questo l'effetto dell'articolo 2-bis del Dl 203/05, il quale dispone che, a partire dalle dichiarazioni presentate dal 2006, la comunicazione di irregolarità (il cosiddetto avviso bonario) è inviata con mezzi telematico agli intermediari, se ciò risulta previsto nell'incarico di trasmissione delle dichiarazioni stesse. Tant'è che i nuovi modelli di Unico 2006 prevedranno l'indicazione del fatto che contribuente e intermediario consentono  che gli esiti dell'attività di liquidazione della dichiarazione siano comunicati all'intermediario stesso

Il Sole 24 Ore del lunedì - D. Deotto - art. pag. 25

Indagini bancarie pronte al decollo

Dal 1° marzo partirà lo scambio telematico tra amministrazione finanziaria e operatori. Dopo il sì del garante privacy è completo il quadro normativo

La mailing list tra fisco e intermediari incassa l'ok del garante della privacy. Nel contempo i giudici tributari escludono  l'impugnabilità dell'autorizzazione all'accertamento bancario. Nell'arco di un mese, quindi, il discusso strumento delle domande e delle risposte telematiche sui rapporti finanziari viene legittimato dall'autorità di protezione dei dati personali e si rafforza con la sentenza n. 246/2005 della Ctr del Lazio che conferma la valenza istruttoria delle indagini bancarie e ne esclude l'autonoma impugnazione in sede giurisdizionale. Sotto questi buoni auspici, almeno per il fisco, dal prossimo 1° marzo partirà lo scambio  telematico di domande e risposte tra Agenzia delle entrate, guardia di finanza e interlocutori finanziari.

Italia Oggi Sette - S. Mazzei - art. pag. 12