Rassegna stampa del 22 marzo 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

PRIVACY XP, il software gestionale per l'adozione delle misure minime introdotte dal Codice Privacy

Documento Programmatico sulla Sicurezza
Assegnazione permessi e autorizzazioni
Inventario banche dati
Lettere d'incarico per responsabili e incaricati
Informative personalizzate per categorie di soggetti
Rilevazione automatica hardware e software installato
Modulo completamente integrato in Office 2003 Pro
Versione speciale per consulenti
Versione speciale per Enti Pubblici


MANCANO SOLO 9 GIORNI ALLA SCADENZA!
Visita subito il sito
www.dataprintgrafik.it
Unico sfoltisce le aliquote Irpef

Definitivi i modelli per le persone fisiche da presentare a luglio (pagamento al 20 giugno). E la family area riduce l'imponibile anche delle addizionali. Debutta l'opzione sul preavviso telematico

Tutto pronto per la dichiarazione dei redditi 2005 delle persone fisiche, da presentare entro il 31 luglio su carta o entro il 31 ottobre online. E' infatti disponibile nel sito Internet delle Entrate la versione definitiva di Unico 2006 e delle istruzioni. Sui redditi 2005 si applicano le nuove regole di tassazione Irpef introdotte dalla  "Finanziaria 2005", tra cui la revisione degli scaglioni e la riduzione delle aliquote da cinque a tre (23% fino a 26mila euro; 33% oltre 26mila e fino a 33.500 euro e 39% oltre 33.500 euro). Alle tre aliquote si aggiunge un contributo di solidarietà del 4% per la parte di reddito oltre 100mila euro.

Il Sole 24 Ore - I. Callegari - art. pag.25

Al sostituto avvisi con aliquota

Indicazioni di legittimità per gli accertamenti e per il trattamento delle indennità contrattuali. Vanno riconosciute le stesse garanzie utilizzate per le contestazioni al "sostituto"

Gli avvisi di accertamento devono contenere, a pena di nullità, l'indicazione delle aliquote applicate. Per la Cassazione (sentenza 3111 del 13 febbraio 2006) il principio vale anche quando l'accertamento è notificato al sostituto d'imposta a poter controllare facilmente l'operato dell'amministrazione. Secondo l'amministrazione fiscale la violazione dell'obbligo di indicare le aliquote può comportare la nullità dell'accertamento soltanto nel caso di rettifica della dichiarazione del contribuente finale e non del suo sostituto d'imposta. Questi essendo obbligato, ex lege, a effettuare le ritenute sulle somme versate, era già a conoscenza degli importi da assoggettare al prelievo e delle aliquote da applicare sui diversi scaglioni.

Il Sole 24 Ore - S. Trovato - art. pag. 27

Aiuti Anci in rete per la Privacy

Enti locali

Bilancio positivo per il Forum telematico enti locali e privacy. L'evento,che si è svolto ieri, organizzato da "Anci Risponde" in collaborazione con il Garante per la protezione dei dati personali e "Il Sole 24 Ore", ha raccolto le richieste di chiarimenti interpretativi di amministrazioni ed operatori degli enti locali, fornendo risposta immediata ai quesiti con il contributo degli esperti Anci e Ancitel e la partecipazione dei funzionari dell'Authority.  Il 31 marzo è il termine ultimo per l'adozione delle nuove misure minime di sicurezza, da attuare e descrivere nel documento programmatico sulla sicurezza. Il Dps è contenuto in un documento formalmente approvato, rimane agli atti dell'amministrazione e non deve essere inviato al Garante. In esso sono riportate tutte le informazioni richieste dalla regola n. 19 dell'allegato B) al codice. C'è tempo fino al 15 maggio per l'appovazione di competenza consiliare. Gli esperti del Forum hanno fornito le istruzioni per l'uso dello schema tipo elaborato dall'Anci ed approvato dal Garante: gli enti che recepiscono lo schema tipo senza apporvi modificazioni sostanziali non devono inviare il regolamento al Garante per il parere conforme.

Il Sole 24 Ore - A. Bultrini - art. pag. 29

Gli apparati pubblici in trasparenza

Cambiano le norme per l'amministrazione con il regolamento per l'accesso agli atti amministrativi. Accesso a documenti da notificare anche ai controinteressati

Più garanzie nelle procedure di appalto pubblico. È necessaria la notifica ai concorrenti controinteressati della richiesta di accesso ai documenti amministrativi presentata da un'altra ditta partecipante. Così se un'impresa collocatasi in posizione inferiore vuol vedere l'offerta presentata da quella aggiudicataria, l'amministrazione appaltante dovrà darne notizia a quest'ultima. La ditta aggiudicataria potrà anche opporsi all'accesso, motivandone le ragioni. Questo l'effetto dello schema di regolamento per l'accesso ai documenti amministrativi, in corso di approvazione, che attua le nuove disposizioni della legge n. 15/2005, modificatrice della legge n. 241/1990. Una delle novità portate dalla legge n. 15/2005 è la tutela del controinteressato nel procedimento per l'esercizio del diritto di accesso.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 31


Import esentasse, soglie al rialzo

Proposta di direttiva Ue aggiorna la materia delle esenzioni dall'Iva delle importazioni di beni. Limite di valore da 175 a 500 euro per chi viaggia in aereo

La soglia di esonero dall'Iva e dalle accise sulle importazioni non commerciali aumenterà e sarà differenziata: 500 euro per chi viaggia in arero, 220 euro per gli altri. Verrà inoltre introdotto un limite quantitativo per la birra e sarà aumentato quello per il vino. Per i profumi, il caffè e il tè, infine, saranno soppressi i limiti quantitativi, per cui l'importazione di questi generi rientrerà nelle soglie di valore. Sono le novità previste nella proposta di direttiva Com (2006) n. 76 della Commissione europea, pubblicata nella G.U. dell'Ue n. C-67 del 18 marzo scorso, che si propone di aggiornare la materia delle esenzioni delle importazioni di beni da parte di viaggiatori provenienti da paesi terzi, attualmente regolata dalla direttiva 69/169/Cee del 28 maggio 1969.

Italia Oggi - R. Rosati - art. pag. 34