Rassegna stampa del 12 aprile 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Questionario XP è il modulo per la raccolta dati on-line dedicato a coloro che forniscono a terzi un servizio di consulenza sulla normativa Privacy (D.lgs 196/03).

Questionario XP può essere fatto compilare direttamente al cliente, evitando costosi sopralluoghi, al fine di ottenere tutti i dati e le informazioni richiesti dal Codice Privacy.

Caratteristiche del servizio:
Questionario on-line
2 Aree di lavoro: Amministratore/Utente
Generazione del file txt per l'importazione in Privacy XP
Gestione utenti con accessi controllati e protetti


Per provare il questionario visita l'AREA DEMO
sul sito
www.dataprintgrafik.it
Il Catasto accorcia i termini

Circolare del Territorio dopo la legge 80/06 che prevede soltanto 30 giorni per le denunce. Fino al 12 marzo nuove case e variazioni andavano segnalate entro il 31 gennaio dell'anno successivo

A contribuenti e professionisti solo 30 giorni per denunciare in Catasto i fabbricati di nuova costruzione e le unità immobiliari variate (ad esempio quelle che hanno subito modifiche di destinazione, legate a ristrutturazioni oppure ampliamenti o frazionamenti). A prevedere il nuove termine è l'articolo 34-quinquies, comma 1, del decreto legge 4/06 (legge 80/06) cui l'agenzia del Territorio dà attuazione con la circolare 3 dell'11 aprile. Si tratta del provvedimento che ha varato il nuovo modello digitale per l'edilizio (comma 1, articolo 34-quinquies), che consentirà di presentare richieste di approvazione di progetti e Dia insieme a quelli per l'accatastamento.

Il Sole 24 Ore - F. Guazzone - art. pag. 29

Avvisi d'irregolarità, più tempo per sanare

Debuttano le nuove regole sulle comunicazioni del Fisco ai contribuenti

Con Unico 2006 (così come con il modello 730 di quest'anno) trovano applicazione le nuove regole sulle comunicazioni di irregolarità. In sostanza, i modelli di dichiarazione recepiscono le disposizioni contenute nell'articolo 2-bis del decreto legge 203/05 (il decreto di accompagnamento alla Finanziaria 2006) convertito con modifiche, dalle legge 30 novembre 2005, n. 248. La norma dispone che l'invito che precede l'iscrizione a ruolo delle somme dovute secondo gli articoli 36-bis del Dpr 600/7 e 54-bis del Dpr 633/72 può essere inviato direttamente all'intermediario abilitato che trasmette la dichiarazione. La facoltà deve risultare dall'incarico di trasmissione della dichiarazione. Nel frontespizio del modello Unico 2006 vengono quindi previste due nuove caselle: una nel riquadro relativo alla firma della dichiarazione e una nel riquadro riservato all'intermediario abilitato che si assume l'impegno alla presentazione telematica della dichiarazione. Nel riquadro della firma della dichiarazione il contribuente deve barrare la casella "invio avviso telematico all'intermediario", se intende richiedere che l'invito che precede l'iscrizione a ruolo venga inviato direttamente all'intermediario incaricato. Altrimenti, la comunicazione di irregolarità continuerà a essere inviato al contribuente, tramite raccomandata con avviso di ricevimento. Nel riquadro  di Unico relativo all'impegno alla presentazione telematica dell'intermediario incaricato, quest'ultimo dovrà barrare la casella "ricezione avviso telematico" se accetta di ricevere l'avviso telematico da parte del Fisco.

Il Sole 24 Ore - D. Deotto - art. pag. 29

Controlli, l'indice non basta

Antiriciclaggio -  L'Uic definisce criteri che non sono esaustivi ma che vanno contestualizzati. Attenzione all'avvio di imprese in tempi troppo stretti e ai conferimenti che appaiono non congrui

Binari precisi per individuare le incongruenze e valutare la necessità di procedere a segnalazione. La pubblicazione sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 82 del 7 aprile dei decreti dell'Economia sugli obblighi di identificazione e segnalazione di presunti atti di antiriciclaggio, destinati a professionisti, intermediari finanziari e enti non finanziari (decreti n. 141, 142 e 143 del 3 febbraio scorso) è stata accompagnata anche dai rispettivi regolamenti attuativi dell'Ufficio italiano cambi. In particolar modo, uno di questi provvedimenti, tutti datati 24 febbraio con le norme antiriciclaggio per i professionisti, illustra a dottori commercialisti, ragionieri, avvocati, notai, consulenti del lavoro , revisori contabili, società di revisione e periti commerciali, i principi che dovranno ispirare la rilevazione e al segnalazione delle operazioni sospette

Il Sole 24 Ore - L. Ferrrajoli - art. pag. 30

Via libera al cronotachigrafo

Entrerà in vigore il 1° maggio la riforma stabilita dal regolamento Ce 561/06. Il veicolo avrà l'apparecchio di controllo digitale

Entrerà in vigore definitivamente il 1° maggio la riforma del cronotachigrafo digitale. Ma tra un anno gli autotrasportatori dovranno rivoluzionare anche la propria condotta in relazione ai nuovi orari di guida e di riposo previsti dalla normativa. Lo ha stabilito il regolamento Ce 561/2006 pubblicato sulla Guce di ieri e che entrerà in vigore l'11 aprile 2007 con eccezione della disciplina del crono digitale applicabile, in parte, già a decorrere dal prossimo mese di maggio. Le novità in arrivo sono tante e tutte molto interessanti per gli autotrasportatori. Dal 1° maggio i veicoli immessi in circolazione per la prima volta dovranno essere muniti dell'apparecchio di controllo digitale, mentre alcuni veicoli prima esclusi dal campo di applicazione della normativa disporranno fino al 31 dicembre 2007 per adeguarsi. Per i rimanenti veicoli già in circolazione l'obbligo scatterà dall'11 aprile 2007. Entro il 1° maggio 2006 gli stati membri dovranno adottare le misure necessarie per rilasciare le carte tachigrafiche del conducente.

Italia Oggi - S. Manzelli, E. Santi - art. pag. 30


Iva infrannuale, nuovo modello

I contribuenti che vogliono chiedere il rimborso devono presentare la dichiarazione entro il 2/5. Credito già dal 18 aprile per chi sceglie la compensazione

Debutta il nuovo modello per l'istanza di rimborso infrannuale dell'Iva. I contribuenti che, possedendo i requisiti previsti dalla legge, intendono chiedere a rimborso, oppure utilizzare in compensazione, il credito maturato nel primo trimestre 2006, dovranno farne richiesta all'ufficio dell'Agenzia delle entrate entro il 2 maggio 2006 (cadendo di domenica la scadenza del 30 aprile), utilizzando la nuova versione del modello, recentemente approvata dall'agenzia. Chi opta per la compensazione, potrà ´spendere' il credito nel modello F24 già in occasione del versamento unificato del 18 aprile prossimo, in base al principio per cui i crediti possono essere compensati a partire dal primo giorno del periodo successivo a quello di formazione.

ItaliaOggi - F. Ricca - art. pag. 32