Rassegna stampa del 20 ottobre 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik


Antiriciclaggio XP è un software gestionale per l’adozione delle misure previste dai Decreti n. 141 e 143 del 3 febbraio 2006.

Antiriciclaggio XP aiuta a comprendere tutta la normativa e guida nella organizzazione e nella predisposizione dell'Archivio Unico Informatico.

Il software permette di:
  • registrare i dati per l'identificazione dei clienti

  • importare i dati anagrafici direttamente dall'applicativo gestionale utilizzato (f.to ASCII o XML)

  • registrare tutte le operazioni effettuate per conto del cliente nell'Archivio Unico Informatico (Aui)

  • predisporre la modulistica necessaria per la segnalazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze delle violazioni all’art. 1 L. 197/91

  • predisporre la modulistica necessaria per la segnalazione all'Uic (Ufficio italiano cambi) delle operazioni sospette.

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Indagini finanziarie, il Fisco all'attacco

Con una lunga circolare l'agenzia delle Entrate fornisce le indicazioni per le nuove modalità investigative sui contribuenti. Interventi con autorizzazione. Informazioni ad ampio raggio

Dopo la riforma che ha ampliato, negli ultimi due anni gli accertamenti bancari/finanziari, arriva un'articolata circolare con cui l'agenzia delle Entrate fornisce importanti chiarimenti. La circolare  32/E del 19 ottobre ripercorre tutte le fasi che caratterizzano gli accertamenti, stabilisce le linee guida a cui si dovranno uniformare gli uffici nei controlli e nell'utilizzo dei dati ottenuti dagli intermediari finanziari. Le istruzioni dell'Agenzia, pur cercando un equilibrio tra poteri dell'amministrazione e garanzie dei contribuenti, individuano soluzioni che, in alcuni casi, non sono del tutto convincenti e appaiono eccessivamente pro-Fisco. Per i professionisti i principali chiarimenti riguardano la presunzione dei prelievi e l'efficacia delle novità. Sul primo profilo la circolare invita gli uffici, in modo più esplicito della circolare 28/E/06, ad applicare la norma con cautela accettando anche dimostrazioni che provino anche in modo semplicemente presuntivo che le spese non hanno rilevanza fiscale. Per l'efficacia delle nuove norme sulle presunzioni la circolare sostiene che disposizioni hanno carattere procedurale e quindi sono retroattive.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce - art. pag. 27

Cade l'ultimo velo delle fiduciarie

Indagini bancarie/ La circolare delle Entrate fa diminuire l'appeal degli organismi italiani. Il fisco potrà chiedere chi sono gli intestatari dei beni gestiti

Si squarcia anche l'ultimo velo delle società fiduciarie; da un lato l'amministrazione finanziaria potrà richiedere, previa autorizzazione, a chi sono intestati determinati beni gestiti e non, come prima, quali sono i beni intestati a un determinato soggetto. E dall'altro viene fugato qualsiasi dubbio sull'applicabilità della norma alle fiduciarie statiche. La circolare n. 32/E del 19 ottobre 2006, nell'illustrare la portata e l'ambito applicativo delle nuove indagini bancarie, fa tabula rasa di tutte le precedenti interpretazioni restrittive in tema di accertamento bancario su società fiduciarie, offrendo uno strumento dalle potenzialità inimmaginabili agli uffici e alla guardia di finanza.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 32

Paradisi fiscali, arriva una sanatoria

Ok al dl fiscale dalle commissioni V e VI della camera. Per i comuni gare alternative a Riscossione. Le imprese sanzionate in regola pagando fino a 50 mila euro

I comuni che non intendono affidarsi a Riscossione spa potranno indire gare per il servizio coattivo della riscossione. Si tratta dell'emendamento bipartisan al decreto fiscale n. 262/2006, chiarificatore della Finanziaria 2005, che ieri ha avuto il via libera dalle commissioni finanze e bilancio della camera che hanno approvato una sessantina di emendamenti. Il testo approda oggi in aula. Paradisi fiscali: le imprese sanzionate dal fisco per non aver indicato in dichiarazione i costi sostenuti in paesi black list, potranno definire la propria posizione con il versamento di una somma fino a 50 mila euro. Suv e bollo auto e moto: soppressa la sovrattassa sugli autoveicoli con peso oltre i 2,6 chili. Niente più bonus bollo per le auto euro 4 e euro 5. E' stata ridotta da 5 a 3 anni l'esenzione dal bollo in caso di acquisto di moto euro 3 contro rottamazione di moto più inquinanti. Aumenterà, invece, il bollo per i motocicli di categoria euro 0, 1, 2 e 3 (rispettivamente di 25, 23, 21 e 19 euro l'anno più alcuni piccoli aggravi a seconda della potenza).

Italia Oggi - A. Gorret - art. pag. 47

Dati aziendali da inviare on-line

Agricoltura/Istruzioni Inps sulla dichiarazione di manodopera occupata nel III trimestre 2006. Slitta al 25 novembre l'obbligo della comunicazione telematica

Slitta al 25 novembre l'obbligo da parte delle aziende agricole dell'invio telematico all'Inps della dichiarazione della manodopera occupata nel terzo trimestre di quest'anno. A precisarlo è lo stesso ente di previdenza, in considerazione dei tempi stretti imposti dal nuovo adempimento introdotto dalla legge n. 81/2006. Il comma 6 dell'art. 1 del dl n. 2/2006, convertito in legge n. 81/2006 (interventi urgenti per i settori dell'agricoltura, dell'agroindustria, della pesca nonché in materia di fiscalità d'impresa) stabilisce che a decorrere dal 1° luglio 2006, i datori di lavoro agricolo devono trasmettere all'Inps, per via telematica trimestralmente, entro il mese successivo al trimestre di riferimento, le dichiarazioni di manodopera con i dati retributivi e le informzioni necessarie per il calcolo dei contributi.

Italia Oggi - G. Leopardi - art. pag. 53