Rassegna stampa del 26 ottobre 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik


Antiriciclaggio XP è un software gestionale per l’adozione delle misure previste dai Decreti n. 141 e 143 del 3 febbraio 2006.

Antiriciclaggio XP aiuta a comprendere tutta la normativa e guida nella organizzazione e nella predisposizione dell'Archivio Unico Informatico.

Il software permette di:
  • registrare i dati per l'identificazione dei clienti

  • importare i dati anagrafici direttamente dall'applicativo gestionale utilizzato (f.to ASCII o XML)

  • registrare tutte le operazioni effettuate per conto del cliente nell'Archivio Unico Informatico (Aui)

  • predisporre la modulistica necessaria per la segnalazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze delle violazioni all’art. 1 L. 197/91

  • predisporre la modulistica necessaria per la segnalazione all'Uic (Ufficio italiano cambi) delle operazioni sospette.

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Nel 770 firma anche il revisore

Invio telematico entro martedì 31 ottobre con le modalità varate lo scorso anno. Ma sul frontespizio non deve mancare il codice fiscale

Confermate, le regole varate "in zona cesarini" lo scorso anno, sull'obbligo di firma esteso all'organo di controllo contabile, anche per quanto riguarda il modello 770 presentato dai soggetti Ires. Le istruzioni per la compilazione di Unico 2006 recepiscono il contenuto della risoluzione 146/E del 19 ottobre 2005, con la quale fu sciolto il dubbio relativo alla tipologia di soggetto obbligato ad apporre la seconda firma nel modello 770. L'obbligo spetta al revisore persona fisica, al presidente del collegio sindacale (qualora a tale organo interno sia stata riservata anche la funzione di controllo contabile), o al presidente della società di revisione. Per quest'ultima ipotesi la firma può essere apposta in alternativa anche dalla persona che ne ha la rappresentanza ai fini del controllo contabile. A differenza dello scorso anno, all'interno del frontespizio è prescritto l'obbligo di indicare il codice fiscale relativo alla persona del sottoscrittore.

Il Sole 24 Ore - R. Fanelli, G. Pasquale - art. pag. 32
 

Solo le garanzie 2007 vanno registrate

Antiriciclaggio -  Nuovi chiarimenti dall'Uic

Si allarga dal 1° gennaio 2007 la sfera delle operazioni di importo superiore a 12.500 euro da registrare nell'Archivio unico informatico (Aui), da parte di finanziarie e holding. E l'Ufficio italiano cambi (Uic) torna a commentare il proprio provvedimento del 24 febbraio 2006, che contiene le istruzioni applicative degli obblighi antiriciclaggio per gli intermediari, fissati dal decreto del ministero dell'Economia n. 142/06. L'obiettivo? Offrire una serie di chiarimenti in risposta ai dubbi sollevati dalle associazioni di categoria degli intermediari finanziari. L'Uic precisa che l'obbligo di registrare i rapporti di garanzia, al quale devono adeguarsi anche i Confidi, coinvolgerà solo i rapporti sorti dopo l'entrata in vigore del provvedimento dello stesso Uic, fissata al 1° gennaio 2007, e non si estenderà a quelli già esistenti.

Il Sole 24 Ore - V. Maglione - art. pag. 33

Registro dei rifiuti hi-tech, iscrizione per via telematica

Negli schemi di decreto presentati alle imprese le prime indicazioni per far partire il sistema di raccolta e recupero a norma Ue

Obbligo di iscrizione telematica per i produttori di rifiuti hi-tech che dovranno inserirsi nel nuovo Registro nazionale per in finanziamento della gestione degli scarti a norma Ue. Il registro, essenziale per far partire il nuovo sistema di raccolta, smaltimento e recupero, avrà due sezioni, come delineato dal decreto legislativo n. 151/05 (che ha recepito le direttive europee): una con i dati comunicati dai produttori delle apparecchiature, l'altra dedicata ai ´sistemi collettivi o misti' istituiti per il finanziamento della gestione dei rifiuti. Sarà tenuto e aggiornato dal comitato di vigilanza e controllo istituito presso il ministero dell'ambiente (composto da sei componenti che dureranno in carica quattro anni) e si avvarrà del supporto dell'Apat, l'agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici. È quanto prevede uno dei tre schemi di decreto predisposti dal ministero dell'ambiente e presentati ieri alle associazioni imprenditoriali interessate dai nuovi adempimenti. Da quando i decreti entreranno in vigore, le aziende avranno 90 giorni di tempo per iscriversi presso le camere di commercio.

Italia Oggi - S. Saturno - art. pag. 33

Riflettori puntati sui bilanci Xbrl

Giornata di formazione tecnica per gli operatori.

Nel ricordare che dal marzo 2007, per effetto dell'art. 37, comma 21-bis, dalla legge n. 248/2006, sarà obbligatorio per tutti i soggetti il deposito del bilancio Ue nel formato elaborabile Xbrl, segnaliamo che il 14/11/2006 si svolgerà, presso l'Una Hotel Century di Milano, il primo corso di approfondimento sulla tecnologia Xbrl organizzato da Assosoftware, aperto a tutte le software house associate nonché alle aziende di software del settore fiscale-tributario e amministrativo-contabile esterne all'associazione (gli interessati potranno inviare una mail a: organizzazione@assosoftware.it). La disponibilità è limitata. Gli esperti di Infocamere approfondiranno tutti gli argomenti necessari all'adeguamento delle procedure gestionali (in particolare, la necessità di predisporre nuovi schemi) e di predisposizione dei file Xbrl che dovranno essere utilizzati per deposito a partire da marzo 2007.

Italia Oggi - a cura della Segreteria Assosoftware - art. pag. 42