Rassegna stampa del 12 dicembre 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Patentino Antiriciclaggio è lo strumento che permette l'adempimento dell'obbligo di formazione previsto dall'articolo 11 com. 3 del D.M. 141/2006 e dall'articolo 3 com. 4 del D.M. 143/2006 .

Il cd-rom contiene:

il corso multimediale
il codice identificativo
il link a cui è possibile collegarsi per sostenere l'esame

Rispondendo correttamente alle domande dei consulenti di Data Print Grafik, verrà rilasciata una certificazione valida ai fini di assolvere l'obbligo di legge.

Hai già pensato alla formazione?
Se ancora non lo hai fatto, visita il sito www.dataprintgrafik.it

Polizze vita, tassati i rendimenti certi

Nota delle Entrate sulle prestazioni ricorrenti. Alla scadenza o in caso di riscatto deve essere garantito un capitale minimo predeterminato

Le prestazioni "ricorrenti" di una polizza vita possono essere tassate se al momento della loro corresponsione siano maturati rendimenti che abbiano il requisito della certezza; quindi solo se alla scadenza o in caso di riscatto venga garantito un capitale minimo di ammontare predeterminato. E' quanto chiarisce l'agenzia delle Entrate con la nota 954-148814/2006, in risposta a un quesito di un'associazione di categoria. L'associazione ha chiesto chiarimenti con riferimento al trattamento di alcune particolari tipologie di polizze di assicurazione sulla vita. Si tratta delle polizze che, oltre a garantire la corresponsione di un capitale a scadenza, che potrà essere pari o superiore o inferiore ai premi versati, prevedono l'erogazione di prestazioni "ricorrenti" (ad esempio cedole), generalmente collegate a un titolo strutturato costituito da una componente obbligazionaria e da una componente derivata (polizze con cedola).

Il Sole 24 Ore - D. Settembre - art. pag. 30

L'Irpef comunale già al "Cud"

Dichiarazioni 2007. Spazio agli acconti delle addizionali proposti dalla Finanziaria

Approda nel Cud 2007 il nuovo acconto dell'addizionale comunale previsto dalla Finanziaria 2007, anche se la norma è ancora in fase di esame al Senato. E così i sostituti di imposta dovranno attestare l'importo dovuto dai lavoratori in 9 rate nel corso del 2007 a partire da marzo; un dato informativo senz'altro utile per conoscere in anticipo la misura del prelievo in busta paga. E' questa sostanzialmente la principale novità contenuta nelle istruzioni per la compilazione del Cud 2007 che apre la serie di adempimenti fiscali a carico dei sostituti d'imposta per il prossimo anno. Con riguardo all'addizionale comunale sono stati aggiunti due nuovi campi: il punto 10-bis che accoglie l'importo dell'acconto sospeso a seguito di eventi eccezionali. Nella Finanziaria (ma la norma non  è ancora approvata) è previsto che dal 2007 l'acconto è stabilito nella misura del 30% dell'addizionale ottenuta applicando le aliquota deliberate dai Comuni al reddito imponibile dell'anno precedente. I Comuni hanno tempo fino al 20 gennaio di ogni anno per deliberare e far pubblicare sul sito delle Finanze la misura del prelievo.

Il Sole 24 Ore - E. De Fusco - art. pag. 31

Madri-figlie, la ritenuta cede il passo

Consiglio dei Ministri/ Oggi il disco verde al decreto che attua la normativa comunitaria. Esonerate stabili organizzazioni e partecipazioni oltre il 15%

La direttiva madri-figlie si allarga alle stabili organizzazioni e alle partecipazioni fino al 15%; il decreto legislativo che oggi il consiglio dei ministri varerà in via definitiva stringe i tempi per l'approvazione entro fine anno. Ciò che consentirà di avviare il 2007 rispettando la previsione di riduzione della quota minima partecipativa per ottenere l'esonero dalla ritenuta. Una prima modifica introdotta è quella relativa all'estensione del regime madri figlie alle stabili organizzazioni. Due in particolare le ipotesi che rientrano ora nel regime di esenzione della ritenuta: la prima relativa agli utili percepiti dalle stabili organizzazioni di una società madre provenienti da società figlie localizzate in altro stato membro; la relazione di accompagnamento fa l'esempio di una società figlia francese che distribuisce utili alla stabile organizzazione in Italia di società madre residente in altro stato dell'Unione. La seconda nuova ipotesi di applicazione della direttiva riguarda la distribuzione degli utili effettuata da società figlie a una stabile organizzazione situata in un altro stato membro di società del medesimo stato membro di cui sono società figlie.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 33

Stretta anti-falso in banche e uffici

In G.U. nuove regole Bankitalia sul contante.

Al via le nuove procedure per il controllo del denaro contante. Le banche e Poste italiane avranno tempo fino a dicembre 2007 per adeguare i propri regolamenti interni al provvedimento della Banca d'Italia del 29/11/2006 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 286 del 9/12/2006. Sarà compito degli intermediari assicurare che le operazioni di autenticazione e selezione buono/logoro delle banconote erogate al pubblico attraverso operazioni di sportello siano effettuate da personale esperto, con l'osservanza dei criteri precisati appunto dalla Banca d'Italia. E le banconote sospette di falsità o logore dovranno essere riconsegnate all'istituto presieduto da Mario Draghi. Tutte le operazioni si dovranno svolgere meccanicamente. Sul sito internet della Banca centrale europea e quello di Bankitalia c'è l'elenco delle apparecchiature autorizzate.

Italia Oggi - G. Galli - art. pag. 34