Rassegna stampa del 14 dicembre 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Patentino Antiriciclaggio è lo strumento che permette l'adempimento dell'obbligo di formazione previsto dall'articolo 11 com. 3 del D.M. 141/2006 e dall'articolo 3 com. 4 del D.M. 143/2006 .

Il cd-rom contiene:

il corso multimediale
il codice identificativo
il link a cui è possibile collegarsi per sostenere l'esame

Rispondendo correttamente alle domande dei consulenti di Data Print Grafik, verrà rilasciata una certificazione valida ai fini di assolvere l'obbligo di legge.

Hai già pensato alla formazione?
Se ancora non lo hai fatto, visita il sito www.dataprintgrafik.it

Premiato chi si adegua agli studi di settore

Finanziaria 2007 -  Una franchigia fino a 50mila euro per le rettifiche delle Entrate

Il maxi emendamento presentato dal Governo garantisce una maggiore copertura dagli accertamenti a chi risulta congruo rispetto  gli studi di settore. Viene previsto, infatti,, che il fisco non potrà effettuare gli accertamenti di tipo analitico-induttivo nei confronti dei contribuenti che risultano congrui alle risultanze degli studi "qualora l'ammontare delle attività non dichiarate, con un massimo di 50.000 euro, sia pari o inferiore al 40 per cento dei ricavi o compensi dichiarati". In sostanza, si vuole incentivare l'adeguamento a Gerico o "premiare" coloro che risultano già congrui, prevedendo che, in tali casi, gli accertamenti analitici-induttivi (sia ai fini delle imposte sui redditi che dell'Iva) non possono essere eseguiti fino a concorrenza del 40 per cento dei ricavi dichiarati dal contribuente, con un massimo di 50.000 euro. La norma trova applicazione dagli accertamenti riguardanti il periodo d'imposta 2007.     

Il Sole 24 Ore - D. Deotto - art. pag. 4

Sulla privacy sanzioni a due vie

Sulle linee guida necessario distinguere "accorgimenti" e "indirizzi"

Il primo risvolto giuridico da sottolineare nel complesso provvedimento del Garante  per la Privacy con le linee guida sui rapporti tra imprese e dipendenti attiene all'efficacia da attribuire al contenuto: quali sono le conseguenze per le aziende che se ne discostano? Il documento varato somiglia più a un atto ricognitivo del pensiero del Garante della privacy sui diversi profili del trattamento dei dati personali nel rapporto di lavoro. Ecco perchè per rispondere al quesito, dovremo far riferimento alla distinzione tra "accorgimenti-prescrizioni" e "orientamenti-indirizzi". Solo nei riguardi dei primi sussiste l'obbligo giuridico di uniformarsi, da parte dei titolari di trattamento. Ciò avviene per i trattamenti dei dati biometrici per finalità di lavoro, che devono rispettare quanto contenuto nel punto 4 delle linee guida. La violazione di "accorgimenti-prescrizioni" può dar luogo a un trattamento illecito sanzionato penalmente con la reclusione da uno a tre anni, quando la violazione è compiuta al fine di tratte profitto o di recare danno.

Il Sole 24 Ore - R. Imperiali, R. Imperiali - art. pag. 25

Il notaio si trasferisce online

Informatica e professionisti, come cambiano le procedure con internet

Il sigillo è sempre più digitale. Negli ultimi anni i notai hanno compiuto una vera e propria rivoluzione informatica che ha trasformato le modalità di svolgimento della professione. Firma elettronica, e-mail certificata, visure e trasmissioni online di atti sono ormai gli strumenti del lavoro quotidiano dei circa 5mila studi notarili italiani. Strumenti che hanno, da un lato, semplificato il rapporto con la Pubblica Amministrazione, e dall'altro, migliorato il servizio reso ai cittadini in termini di efficienza e celerità. Oggi, per esempio, chi compra una casa e si rivolge al notaio non è più costretto ad attendere un mese prima che tutte le formalità siano eseguite. Il notaio, dopo aver posto in essere tutti gli accertamenti indispensabili per garantire il buon fine dell'acquisto, può infatti compiere tutti gli ulteriori adempimenti in un giorno attraverso la Run (Rete telematica unitaria del notariato).   

Il Sole 24 Ore Nòva - M. Bellinazzo - art. pag. 14

Software house, gas alla formazione

Il convegno di Assosoftware ha fatto il punto sull'impatto della nuova modulistica sugli operatori. Con le novità fiscali è determinante il ruolo del professionista

Assosoftware, in collaborazione con Data Print Grafik, ha organizzato il tradizionale Convegno di formazione professionale per le case di software dal titolo ´Novità delle dichiarazioni fiscali: gli impatti sul software' che si è tenuto a Rimini nei giorni 30 novembre e 1 dicembre, presso l'Hotel Ambasciatori. La formazione degli operatori nel campo dell'informatica contabile e fiscale riveste ormai da qualche anno carattere determinante e permette alle software house di affrontare in modo corretto e tempestivo le sempre più complesse problematiche che chi opera in campo fiscale è tenuto ad affrontare. Assosoftware, ben consapevole di questa esigenza primaria delle aziende associate, dedica una parte importante della propria attività a fornire gli strumenti conoscitivi e formativi, ponendosi quale principale interlocutore nei confronti delle amministrazioni pubbliche, degli enti e delle istituzioni. In definitiva, l'evoluzione va verso software house, sì produttrici di software, ma anche di valore aggiunto per i loro clienti, cui l'esperienza dei professionisti interni (molti dei quali a loro volta commercialisti o consulenti del lavoro) non può che contribuire in modo determinante.

Italia Oggi - F. Giordano - art. pag. 43