Rassegna stampa del 18 dicembre 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Patentino Antiriciclaggio è lo strumento che permette l'adempimento dell'obbligo di formazione previsto dall'articolo 11 com. 3 del D.M. 141/2006 e dall'articolo 3 com. 4 del D.M. 143/2006 .

Il cd-rom contiene:

il corso multimediale
il codice identificativo
il link a cui è possibile collegarsi per sostenere l'esame

Rispondendo correttamente alle domande dei consulenti di Data Print Grafik, verrà rilasciata una certificazione valida ai fini di assolvere l'obbligo di legge.

Hai già pensato alla formazione?
Se ancora non lo hai fatto, visita il sito www.dataprintgrafik.it

Manovra promossa al Senato

Provvedimento approvato con i voti decisivi di cinque senatori a vita. Un decreto cancellerà la prescrizione corta sul danno erariale

Sì alla Fiducia, manovra promossa al Senato con 162 sì e 157 no. Decisivo il contributo di 5 senatori a vita. Un decreto legge che il Consiglio dei ministri varerà tra il 27 e il 28 dicembre cancellerà la contestata prescrizione ultrarapida degli illeciti contabili di politici e amministratori.  

Il Sole 24 Ore - sabato 16 dicembre - art. pag. 1

Detrazione Iva auto limitata al 40%

La Commissione Ue ha autorizzato l'Italia a presentare la richiesta sul forfait dopo la sentenza della Corte. La misura varrà tre anni con possibilità di rinegoziare alla fine del secondo

Per l'Iva sulle auto aziendali, si va verso l'indetraibilità al 60 per cento. L'indicazione viene dalla Commissione Ue che ha autorizzato l'Italia a presentare al Consiglio europeo la richiesta di limitare la detrazione dell'Iva sui veicoli fino a nove posti, diversi da quelli che qualificano l'attività dell'impresa, dalle auto degli agenti e rappresentanti e a uso pubblico. Si attende ora il definitivo via libera comunitario alla richiesta, che avrà effetto dalla pubblicazione della decisione sulla "Gazzetta Ufficiale europea".  

Il Sole 24 Ore - sabato 16 dicembre - L. Gaiani - art. pag. 25

I figli in palestra abbassano le tasse

Finanziaria 2007 - Le novità per il settore sportivo. L'istituto per il credito cambia volto. Detrazioni fino a 210 euro. Fondi per impiantistica e eventi

Meno tasse per chi iscrive i figli in palestra. Potranno essere detratte, fino a un massimo di 210 euro, le spese sostenute per iscrivere i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni ad associazioni sportive, centri fitness e piscine. Mentre sono in arrivo agevolazioni per le strutture che utilizzano pannelli solari: potranno risparmiare fino a 60 mila euro in tre anni. Ridotti anche i canoni demaniali per le concessioni a società sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni nazionali.  Sono alcune delle novità in materia di sport contenute nel maxiemendamento del governo alla Finanziaria 2007 che ha incassato venerdì scorso il voto di fiducia del senato. La manovra prevede poi tutta una serie di fondi e contributi per finanziare la lotta al doping e l'istituto per il credito sportivo, ma anche la partecipazione dell'Italia alle Olimpiadi di Pechino 2008, ai campionati mondiali di nuoto di Roma del 2009 e ai Giochi del Mediterraneo di Pescara.

Italia Oggi - sabato 18 dicembre - F. Cerisano - art. pag. 38

Tappa decisiva per la Privacy

Esaurite le proroghe, dal 1° gennaio diventa obbligatoria l'adozione del Regolamento sui dati sensibili. Chi sceglie lo schema-tipo no ha bisogno dell'approvazione del Garante

Dal 1° gennaio del 2007 i Regolamenti Privacy, previsti dal D. Lgs 196/2003, dovrebbero fare il loro ingresso ufficiale nelle Pubbliche amministrazioni. Anche se all'orizzonte non si annunciano sorprese, l'esperienza delle norme sulla riservatezza insegna che il condizionale è d'obbligo, visto che il termine del 1° gennaio è frutto di una lunga storia di proroghe. Dovute, va detto, ai ritardi accumulati più dalle amministrazioni centrali che da quelle locali, perchè gli entri locali sono stati più tempestivi nel definire con il Garante le nuove regole a tutela della riservatezza nelle loro attività.  Risale al settembre del 2005 lo schema-tipo di Regolamento sui dati sensibili approntato dal Anci e Upi che ha ottenuto il via libera dell'Authority. Gli enti locali che decidono di adottare lo schema-tipo possono contare su un assenso preventivo del Garante, mentre chi vorrà inserire delle modifiche dovrà richiedere il via libra all'Autorità.   

Il Sole 24 Ore del lunedì - G. Trovati - art. pag. 48
 

Archivi digitali, al via il risparmio

Un'inchiesta di ItaliaOggi Sette mostra le possibili ricadute delle nuove norme delle Entrate. Regole certe e riduzione dei costi per imprese e professionisti

Risparmi di tempo e risorse umane con l'arrivo della conservazione sostitutiva e la gestione documentale informatica. Azzeramento delle stampe e delle spese di spedizione delle fatture, riduzione del costo di gestione di un singolo documento e liberazione di risorse umane.
Dopo anni di incertezze normative, le software house hanno investito molto nel settore, senza effettivi ritorni economici.
´Il mercato si sbloccherà, finalmente, dando impulso a tutto il settore', dichiara il presidente di Assosoftware, l'associazione che riunisce i fornitori di applicazioni, Bonfiglio Mariotti.
´La circolare consente finalmente di ridurre drasticamente ed eliminare in molti casi il tempo dedicato ad attività a basso valore aggiunto come l'archiviazione dei documenti e la ricerca fisica degli stessi in scaffali e raccoglitori'. ´Il nuovo sistema permetterà inoltre allo stesso di cliente di verificare la qualità del lavoro svolto dal professionista, al quale si è affidato, in maniera più rapida e attendibile. In ogni caso, il costo per l'adeguamento degli studi rappresenterà un investimento', gli fanno eco i tributaristi della Lapet. E stando a uno studio commissionato da Dataprintgrafik, società che fornisce tra l'altro un software di gestione e archiviazione integrato con quello di Infocamere, i risparmi sono palpabili. Continua Mariotti: ´Uno studio di professionisti contabili può risparmiare ogni anno una intera risorsa umana e dedicare la stessa a lavori più remunerativi: essa infatti non stampa più, non archivia più, né ricerca, né fa invii cartacei di modelli, libri sociali, bilanci, registri e può rendere disponibile tutta la documentazione on-line per i propri clienti'.

Italia Oggi Sette - S. Nobili - art. pag. 14