Rassegna stampa del 22 dicembre 2006
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Patentino Antiriciclaggio è lo strumento che permette l'adempimento dell'obbligo di formazione previsto dall'articolo 11 com. 3 del D.M. 141/2006 e dall'articolo 3 com. 4 del D.M. 143/2006 .

Il cd-rom contiene:

il corso multimediale
il codice identificativo
il link a cui è possibile collegarsi per sostenere l'esame

Rispondendo correttamente alle domande dei consulenti di Data Print Grafik, verrà rilasciata una certificazione valida ai fini di assolvere l'obbligo di legge.

Hai già pensato alla formazione?
Se ancora non lo hai fatto, visita il sito www.dataprintgrafik.it

Il tfr incontra l'iscrizione a ruolo

FINANZIARIA 2007/È una delle novità della manovra. Che ieri ha avuto la fiducia alla camera. Valgono le stesse regole di riscossione dei contributi obbligatori

Finirà iscritto a ruolo (con emissione di cartella di pagamento) il trattamento di fine rapporto lavoro non versato al fondo di tesoreria Inps. Allo speciale ´contributo', dovuto dalle imprese con almeno 50 dipendenti e pari alle quote di tfr maturato dai lavoratori dal 1° gennaio 2007, si applicheranno le disposizioni in materia di accertamento e di riscossione dei contributi previdenziali obbligatori, con esclusione però di ogni forma di agevolazione. La novità è stata inserita dal senato nel testo della Finanziaria 2007 che ieri ha ricevuto il voto di fiducia anche dalla camera. Altra novità riguarda la predisposizione, entro il 30 settembre 2007 da parte del ministero del lavoro, di direttive per la costituzione di un Inps2, alimentato dal tfr, per l'erogazione di trattamenti aggiuntivi alla pensione obbligatoria.

Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 29

Dichiarazioni, intermediari punibili

FINANZIARIA 2007/ Applicabili gli istituti delle sanzioni tributarie per le violazioni amministrative. Via libera al ravvedimento operoso per le tardive trasmissioni

Via libera al ravvedimento operoso per le tardive trasmissioni delle dichiarazioni; la Finanziaria per il 2007 rende applicabili gli istituti tipici delle sanzioni tributarie anche alle violazioni commesse dagli intermediari abilitati, finora considerate amministrative. Viene, innanzitutto, aggiunto il comma 1-bis all'articolo 39 del dlgs n. 241/97 che disciplina la sanzionabilità delle violazioni relative al rilascio del visto di conformità e dell'asseverazione da parte degli intermediari abilitati e dell'asseverazione a opera dei sostituti di imposta. Oltre all'aggiornamento in euro delle sanzioni viene prevista la punibilità degli intermediari in caso di liquidazione delle imposte, dei contributi, dei premi e dei rimborsi dovuti in base alle dichiarazioni. La violazione è punibile a condizione che non trovi applicazione l'articolo 12-bis del dpr n. 602 del 1973 relativo alle violazioni di importo minimo. Peraltro, in caso di ripetute violazioni, ovvero di violazioni particolarmente gravi, gli intermediari e i sostituti rischiano la sospensione dalla facoltà di rilasciare il visto di conformità e l'asseverazione, per un periodo da uno a tre anni. In caso di ripetute violazioni commesse successivamente al periodo di sospensione, è disposta l'inibizione dalla facoltà di rilasciare il visto di conformità e l'asseverazione. Il mancato pagamento della sanzione vale, tra l'altro, come violazione particolarmente grave.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 31

Enti di comodo, novità double face

FINANZIARIA 2007/ Cambiano tassazione e procedure di scioglimento per le società non operative. Modifiche sugli immobili dal 2006, Irap a forfait dal 2007

Per le società di comodo entrata in vigore delle novità a doppio binario: le modifiche che riducono il peso dei ricavi presunti e del reddito minimo partono già dal 2006 mentre l'applicazione del sistema di tassazione forfetizzata ai fini Irap rileverà solo dal 2007. Inoltre, anche le modifiche di carattere procedurale in tema di interpello, da un punto di vista formale, si applicheranno solo dopo l'entrata in vigore della Finanziaria. Sono questi alcuni degli aspetti che emergono dalla lettura dei commi da 109 a 118 dell'articolo unico che compone la manovra per il 2007 e che disciplinano da un lato le nuove modalità di tassazione in materia di società non operative e dall'altro le procedure di scioglimento e di trasformazione delle medesime società al ricorrere di precise condizioni poste dalla legge.

Italia Oggi - D. Liburdi - art. pag. 32

 

Compensazioni d'imposta a ostacoli

FINANZIARIA 2007/Le nuove regole potrebbero non essere applicabili frazionando i versamenti. La comunicazione preventiva taglia i tempi e crea nuovi rischi

Sempre più difficile e rischioso utilizzare crediti in compensazione. È questo l'effetto, per i contribuenti titolari di partita Iva, dei commi da 30 a 32 della Finanziaria 2007, approvata ieri in via definitiva. Scattano anche nuovi adempimenti e si riducono i termini per la liquidazione di imposte e contributi. Nasce anche una nuova fattispecie di reato tributario: l'indebito utilizzo di crediti in compensazione per importi annui superiori a euro 50 mila.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 34