Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 13 febbraio 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik


Sono disponibili i moduli per la scelta della destinazione del TFR!

A decorrere dal 01/01/2007 e fino al 30/06/2007 tutti i lavoratori dipendenti dovranno decidere la destinazione del TFR maturando, in maniera esplicita o tacita
(D.Lgs. n. 252/2005) e tale scelta dovrà avvenire su moduli ufficiali forniti dalle aziende.

Data Print Grafik, in linea con quanto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ha realizzato i moduli per la domanda di conferimento del TFR.

Richiedi subito un preventivo e ordina i tuoi moduli compilando l’apposito form! www.dataprintgrafik.it

Gli elenchi Iva pronti al rinvio

Clienti e fornitori - In arrivo uno slittamento differenziato secondo la quantità dei dati da inviare

Proroga in arrivo per l'invio online degli elenchi clienti e fornitori 2006. Anche se la scadenza fissata dal decreto legge Visco-Bersani è ancora lontana (29 aprile), lo slittamento degli elenchi Iva è già sulla carta. Il provvedimento di attuazione, molto temuto da studi professionali e imprese, si trova infatti al parere del Garante della privacy.
I nuovi termini saranno differenziati, "solo per l'anno d'imposta 2006" e "tenuto conto della struttura organizzativa e della quantità dei dati da trasmettere". Secondo una prima versione del provvedimento (cinque pagine in tutto) che fissa, tra l'altro, le regole tecniche e i dati da inviare, al 30 aprile (il 29 cade di domenica) resterebbero solo i mensili Iva, con meno di 10mila clienti e fornitori. Sabato 30 giugno (che slitta al 2 luglio) sarebbe, invece, la nuova scadenza per i contribuenti ammessi alla liquidazione Iva trimestrale, con un numero complessivo, nel 2006, tra clienti e fornitori, inferiore o uguale a 10mila.
Bonfiglio Mariotti, presidente Assosoftware, ricorda però che "gli elenchi sono il risultato di una elaborazione dei software gestionali alla chiusura Iva di marzo: le imprese - spiega - non dovrebbero riprendere il lavoro in un altro momento; perciò il 30 aprile sarebbe la data giusta, ma servirebbero le specifiche tecniche". 

Il Sole 24 Ore - G. Rengheteanu - art. pag. 25

Studi di settore mirati sulle diversità territoriali

Accertamento - Nel 2007 in lavorazione 68 strumenti

Affinamento della valutazione della territorialità e indici specifici di normalità economica. Sono queste le maggiori novità che riguarderanno i 65 studi di settore che saranno "lavorati" dalla Sose e dalla commissione di esperti nel 2007 a cu poi si aggiungerà la revisione di tre studi relativi a categorie di professionisti attualmente in monitoraggio (ingegneri, periti industriali e servizi di contabilità).
Per le tre categorie professionali non  è annunciata nessuna revisione di cluster, ma una revisione della funzione dei compensi. Come già avvento per altre categorie, infatti, si passerebbe dalla considerazione combinata di prestazioni e variabili contabili, a uno studio basato solo sulle prestazioni. Per gli atri comparti invece si procederà nel modo tradizionale, ma con importanti novità relative a indici di normalità economica e territorialità.

Il Sole 24 Ore - An. Cr. - art. pag. 27
 

Albo unico, elezioni al 31 maggio

Il ministro della giustizia Clemente Mastella ha firmato il decreto che fissa data e regolamento. Il prossimo 30 novembre sarà votato il consiglio nazionale

Fissate le elezioni per le rappresentanze territoriali dell'albo unico. Il ministro Clemente Mastella, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, ha apposto la propria firma sul decreto che fissa al 31 maggio 2007 le prime elezioni per l'albo unico dottori commercialisti-ragionieri. E proprio il 31 maggio 2007 è l'ultimo giorno utile per lo svolgimento delle elezioni, secondo quanto stabilito dal dlgs 139/05. Entro quella data si dovranno eleggere i consigli degli ordini locali e, successivamente, entro il 30 novembre il nuovo consiglio nazionale. Considerando che per eleggere i consigli locali vanno convocate almeno 45 giorni prima distinte assemblee dei due ordini, dopo aver formato le liste elettorali e definito il numero di seggi tra dottori e ragionieri, i tempi a disposizione non sono troppo lunghi. Anche il regolamento elettorale è pronto. I lavori di consultazione tra dottori e ragionieri si sono conclusi a metà dicembre. Ora manca solo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Italia Oggi - C. Cinti - art. pag. 31

Amministratori, incarichi limitati

Con una circolare, Assonime illustra il nuovo codice di autodisciplina delle società quotate.

Amministratori più indipendenti e limitazioni al numero di incarichi come per il collegio sindacale; il tutto sotto la spada di Damocle delle sanzioni previste dalla legge sul risparmio; la circolare n. 4 del 12 febbraio 2007 dell'Assonime illustra il nuovo codice di autodisciplina delle società quotate evidenziando, oltre ad alcune raccomandazioni importanti, l'applicabilità della disciplina sanzionatoria prevista per le violazioni informative dei codici di comportamento.  A cinque anni dalla vecchia versione del codice di autodisciplina, redatto nel 2002, vengono dunque riaggiornate le raccomandazioni in materia di corporate governance per le società quotate; come il precedente, il nuovo Codice è uno strumento di autodisciplina che non è imposto da alcuna legge ma viene adottato su base volontaria dai singoli emittenti. Tuttavia, una volta che la società ha deciso di dotarsi del codice di autodisciplina deve necessariamente far fronte alle conseguenze che derivano da tale scelta. In particolare sull'emittente che si impegna a seguire il codice pesa l'obbligo di informare il mercato in ordine alle modalità e al livello di applicazione delle raccomandazioni.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 33

Iva di gruppo, inizia il countdown

L'opzione deve essere comunicata all'Agenzia delle entrate in tempo per la prima liquidazione. Il 16 febbraio scadranno i termini per attivare la procedura

Il 16 febbraio scade il termine per attivare l'Iva di gruppo: le società controllanti e controllate che intendono avvalersi nel 2007 della procedura di consolidamento delle liquidazioni dell'Iva , con compensazione interna dei saldi delle singole società aderenti alla procedura, dovranno esprimere la volontà entro venerdì prossimo, con le particolari modalità previste dalla normativa vigente. L'opzione, in particolare, deve essere comunicata all'ufficio dell'agenzia delle entrate in modo esplicito, entro il termine per l'esecuzione della prima liquidazione dell'anno cui si riferisce.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 34


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter