Rassegna stampa del 16 aprile 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik


Il prossimo 22 aprile è il termine ultimo entro il quale i professionisti del settore economico-giuridico-contabile dovranno provvedere alla registrazione, nell’Archivio Unico Informatico, delle informazioni relative ai “vecchi incarichi”, ossia quelli conferiti dai clienti prima dell’entrata in vigore del D.M. 141/2006 (22 aprile 2006) ma ancora in essere dopo un anno.

Antiriciclaggio XP è un software gestionale per l’adozione delle misure previste dai Decreti n. 141 e 143 del 3 febbraio 2006 che aiuta a comprendere tutta la normativa e guida nell'organizzazione e nella predisposizione dell'Archivio Unico Informatico.

Non ti sei ancora adeguato alla normativa antiriciclaggio? Affrettati!

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Sicurezza, obiettivo riforma

Via libera al disegno di legge delega che punta a rivedere le tutele sul posto di lavoro. Privilegiata la regolarizzazione. Arrivano le garanzie per autonomi e atipici

Approvato venerdì dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge che conferisce al Governo la delega all'emanazione di un Testo unico per il riassetto normativo e la riforma in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro affronta ora l'iter parlamentare. Essendo stato individuato, come strumento normativo, la legge delega, l'effettiva portata e contenuto del Testo unico sarà valutabile solo dopo l'emanazione dei decreti legislativi che dovranno essere adottati entro i 12 mesi dall'entrata in vigore della legge delega. Questo termine potrà arrivare a 18 mesi qualora il prescritto parere delle Commissioni parlamentari sugli emendamenti decreti di attuazione dovesse pervenire nell'imminenza della scadenza del termine.
La proposta di Testo unico si pone l'obiettivo di estendere la tutela a tutti coloro che svolgono attività lavorativa a prescindere dal titolo e dalla natura del contratto.
I criteri di delega sono: intervento sulla normativa vigente, estensione delle norme alle attività pubbliche e private, estensione a tutti i lavoratori subordinati e non, semplificazione degli adempimenti formali per le Pmi, riformulazione dell'apparato sanzionatorio, rafforzamento del ruolo del delegato dei lavoratori, supporto alle aziende, formazione, coordinamento delle strutture di vigilanza.

Il Sole 24 Ore - sabato 14 aprile - A. Casotti, M. R. Gheido - art. pag. 25

Studi, maggiorazione bloccata dall'evoluzione

L'adeguamento legato a Gerico

L'adeguamento alle risultanze di Gerico, che tiene conto anche dei risultati dei nuovi indicatori di normalità economica, fa scattare la maggiorazione del 3 per cento. L'articolo 2, comma 2-bis, del Dpr 195/99, dispone infatti che l'adeguamento agli studi di settore, per i periodi d'imposta diversi da quelli in cui trovano applicazione, per la prima volta, lo studio o le modifiche conseguenti la sua revisione, è effettuato a condizione che il contribuente versi una maggiorazione del 3% calcolata sulla differenza tra i ricavi o i compensi derivanti dall'applicazione di Gerico e quelli annotati nelle scritture contabili. La maggiorazione deve essere pagata entro il termine di versamento delle imposte sui redditi e non è dovuta se l'ammontare dell'adeguamento non è superiore al 10% dei ricavi o compensi annotati. Le regole sull'adeguamento devono quindi essere attentamente considerate a seconda delle situazioni che si possono verificare per gli studi.

Il Sole 24 Ore - sabato 14 aprile - D. Deotto - art. pag. 26

Proroga al 30 giugno per i "Red"

Previdenza

Arriva la proroga per la consegna dei modelli Red 2006. Il termine di consegna delle dichiarazioni dei redditi dei pensionati, fissato al 15 aprile, slitta al 30 giugno di quest'anno. Lo ha comunicato l'Inps con il messaggio 9550 del 12 aprile.
Il rinvio dei termini era stato sollecitato di recente anche dall'Ordine dei dottori commercialisti di Milano: l'Inps infatti, spiega un comunicato dei "dottori", aveva promesso una proroga non ufficializzata. E visto che la scadenza per la dichiarazione dei redditi è fissata al 16 giugno, l'Ordine di Milano ha proposta ai vertici Inps di fissare una data in sintonia con quella decisa dal ministero delle Finanze.
Dal 2005 i Red sono stati rivoluzionati: in sostanza ora ruotano attorno alla persona, con l'obiettivo di contenere il fenomeno degli indebiti. Un tassello importante della nuova procedura reddituale è la creazione di una banca dati organizzata per soggetto e non più per prestazione previdenziale o assistenziale collegata ai redditi dell'interessato. 

Il Sole 24 Ore - sabato 14 aprile - Ar. Ro. - art. pag. 27

Con Poste si paga on-line

Per i servizi on-line del Territorio si paga in via telematica

Grazie a un accordo con Poste italiane. Un comunicato di venerdì dell'Agenzia del territorio ricorda che con il provvedimento 2 marzo 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 59 del 12 marzo 2007, è stata data la possibilità agli utenti di effettuare, con modalità telematiche, il versamento delle somme dovute per l'erogazione dei servizi on-line. Per i servizi catastali di trasmissione telematica del modello unico informatico catastale, relativo alle dichiarazioni per l'accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione e alle dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unità immobiliari urbane censite (Docfa) e per la richiesta per via telematica di estratto autenticato della mappa a uso presentazione di atti geometrici di aggiornamento, è stato adesso reso disponibile, sul portale Sister dell'Agenzia, il collegamento con il portale messo a disposizione, in via sperimentale, da Poste italiane, che consente a oggi di effettuare versamenti tramite carte di credito Visa e Mastercard, Postepay e giroconto da altro conto corrente postale on-line.

Italia Oggi - sabato 14 aprile - art. pag. 37

Archivio pagamenti, Unico è fuori

ANTIRICICLAGGIO/ Le semplificazioni sono nel decreto correttivo firmato da Padoa-Schioppa. Esclusi dalla registrazione anche 730 e dichiarazioni Iva e Ici

Oltre al modello Unico e 730, saranno esclusi dagli obblighi di registrazione in archivio anche la redazione dei modelli 770, le dichiarazioni Iva, Ici, e in generale, tutte le altre dichiarazioni derivanti da obblighi fiscali. Abrogazione, inoltre, per l'obbligo di trascrizione nell'archivio unico dei pagamenti F24 telematici in nome o per conto dei clienti anche se per importi cumulativamente superiori ai 12.500 euro. Altresì esclusa da ogni trascrizione ogni attività inerente la trasmissione telematica delle dichiarazioni.
Sono queste le principali semplificazioni prodotte dal correttivo al dm 141/06, firmato venerdì dal ministro dell'economia Tommaso Padoa-Schioppa, in attesa della controfirma del ministro della giustizia Clemente Mastella. Correttivo che, peraltro, estende gli obblighi antiriciclaggio a tributaristi e centri elaborazione dati. Gli effetti di tali modificazioni si produrranno a seguito della pubblicazione del correttivo in G.U., attesa nei prossimi giorni.

Italia Oggi - sabato 14 aprile - L. De Angelis - art. pag. 38

Studi di settore: sotto tiro chi imbroglia

L'Agenzia si appresta a inviare almeno 300mila comunicazioni a imprese e professionisti con evidenti anomalie. Lettere di richiamo se i dati idi Unico sono in contrasto con le caratteristiche dell'attività

Sugli studi di settore il Fisco fa sul serio. Tra le carte che l'amministrazione intende giocare per "convincere" i contribuenti a un uso corretto dello strumento per determinare ricavi e compensi non c'è solo il raddoppio del numero di controlli, che quest'anno dovrebbero passare da 52mila a 100mila. L'agenzia delle Entrate si appresta infatti a pianificare un'operazione, per così dire, di moral suasion, con l'invio della lettera destinata proprio ai contribuenti i cui dati risultano in evidente contrasto con le caratteristiche dell'attività svolta.

Il Sole 24 Ore del lunedì - M. Mobili- art. pag. 29