Rassegna stampa del 3 maggio 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Archivio Unico Informatico obbligatorio per professionisti ed operatori non finanziari
Formazione obbligatoria per tutti (professionisti, operatori, dipendenti)

 

Non ti sei adeguato alla normativa antiriciclaggio?

Non hai ancora pensato alla formazione?

 

Acquista subito Antiriciclaggio XP, il software per l’adozione delle misure previste dai Decreti 141/06 e 143/06 e scopri anche Patentino Antiriciclaggio, il corso di formazione certificato su cd-rom!

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Da luglio F24 online per tutti

Addebito diretto dei versamenti in conto corrente. Dal prossimo autunno sarà operativa "Betty" che potrà fornire istruzioni vocali sulla compilazione

Prima le grandi imprese. Poi tutti i titolari di partita Iva. Da luglio il nuovo F24 telematico sarà esteso all'intera platea dei contribuenti, con addebito diretto sul conto corrente dei relativi versamenti. La possibilità di compensare debiti e crediti d'imposta viene estesa all'Ici, la correzione di precedenti errori con il "ravvedimento operoso" (integrata con interessi e sanzioni) passa direttamente online. Per agevolare il passaggio  è  in arrivo "Betty", l'assistente digitale che guiderà passo passo il contribuente nelle varie fasi della dichiarazione online.

Il Sole 24 Ore - D. Pesole - art. pag. 27

Incassi online, nuovo obbligo con pochi esclusi

Corrispettivi - Pronti gli elenchi Iva

Saranno pubblicati nei prossimi giorni sulla "Gazzetta Ufficiale" i due provvedimenti del direttore delle Entrate che fissano tempi di trasmissione dei dati e termini di decorrenza del primo invio telematico dei corrispettivi. La trasmissione dei ricavi, combinata agli elenchi clienti e fornitori, che hanno avuto il via libera dal Garante della privacy, segnerà l'autunno di contribuenti e professionisti.
Interessati all'invio dei corrispettivi sono i soggetti indicati nell'articolo 22 del Dpr 633/72, comprese le imprese della grande distribuzione: esercizi commerciali con superficie di vendita superiore a 150 metri quadri in Comuni con meno di 10mila abitanti oppure superiore a 250 mq, nei Comuni con oltre 10mila abitanti.

Il Sole 24 Ore - R. Portale - art. pag. 28

Pizzetti: inutile fare ricorso a sanzioni penali

Privacy e informazione

Nella ricerca del punto di equilibrio tra informazione giornalistica e privacy è da evitare il ricorso alle sanzioni penali. Sarebbe, invece, più efficace un potenziamento dei poteri del Garante della riservatezza attraverso l'introduzione dell'equo indennizzo per chi ha subìto un trattamento illecito di dati personali. Lo ha spiegato ieri il presidente dell'Authority della privacy, Francesco Pizzetti, davanti alla commissione Affari costituzionali del Senato nell'ambito dell'indagine conoscitiva su libertà di stampa, diritti personali e sicurezza pubblica. Si tratta - ha chiarito Pizzetti - di valutazioni personali e non delle posizioni ufficiali del Collegio.  

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 31

Penali mutui, intesa al fotofinish

Sottoscritto ieri il protocollo Abi-consumatori sulla riduzione a equità nell'estinzione anticipata. Tetto dello 0,50% con tasso variabile, 1,90% con il fisso

Mutui, intesa al fotofinish. È stato siglato ieri a Roma tra Abi e associazioni dei consumatori il protocollo sulla riduzione a equità delle penali dovute all'estinzione anticipata o parziale dei mutui, stipulati prima del 2 febbraio 2007. L'accordo prevede una penale massima sul residuo da pagare dello 0,50% per i mutui a tasso variabile o misto e per quelli a tasso fisso stipulati prima del 2001; per quelli successivi al 2001 l'1,90% per la prima metà del contratto e l'1,50% per la seconda metà. Inoltre è stato indicato lo 0,20% per il terz'ultimo anno e penali interamente azzerate per gli ultimi due anni di tutti i mutui esistenti. Questo il risultato delle negoziazioni tra l'Associazione bancaria e le 16 associazioni dei consumatori del Cncu, previste dal dl Bersani-bis n. 7/2007, convertito nella legge n. 40/2007, e conclusesi nell'ultimo giorno disponibile per le trattative, scongiurando così l'intervento di Banca d'Italia.

Italia Oggi - S. Nobili - art. pag. 29
 

Iva auto con detrazione vincolata

Lunedì prossimo la decisione della Commissione. Ma il passaggio decisivo è al Consiglio europeo. La Ue vicina al via libera alla percentuale a forfait del 40%

Per l'Iva sui costi delle auto aziendali è imminente il ripristino della detrazione vincolata. Secondo fonti comunitarie, lunedì 7 maggio la Commissione europea darà il via libera all'introduzione della percentuale forfettaria del 40%. La decisione finale spetterà poi al Consiglio Ue, che dovrà autorizzare formalmente l'Italia ad adottare la misura speciale. Sta per chiudersi, dunque, il periodo di ´libera uscita', durante il quale il diritto alla detrazione dell'imposta sull'acquisto e sui costi di esercizio delle autovetture non strettamente indispensabili all'attività è stato assoggettato ai principi di carattere generale.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 32