Rassegna stampa del 4 giugno 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Archivio Unico Informatico obbligatorio per professionisti ed operatori non finanziari
Formazione obbligatoria per tutti (professionisti, operatori, dipendenti)

 

 

Non ti sei adeguato alla normativa antiriciclaggio?

Non hai ancora pensato alla formazione?

 

 

Acquista subito Antiriciclaggio XP, il software per l’adozione delle misure previste dai Decreti 141/06 e 143/06 e scopri anche Patentino Antiriciclaggio, il corso di formazione certificato su cd-rom!

 

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

La cancellazione dell'ipoteca evita i tributi

Le semplificazioni in vigore da sabato

L'agenzia del Territorio torna sulle novità del decreto Bersani-bis in tema di procedura semplificata di cancellazione delle ipoteche, in vigore dal 2 giugno. Con la circolare 5 diffusa venerdì 1° giugno, l'Agenzia illustra la normativa contenuta nella legge e nei due provvedimenti regolamentari. Di rilievo è la parte in cui si afferma che "quanto agli aspetti fiscali, si evidenzia che la cancellazione non è assoggettata al pagamento di tributi". La conclusione è fondata sulla considerazione che la cancellazione avviene d'ufficio. La nuova procedura di cancellazione delle ipoteche (mediante invio della comunicazione di avvenuta quietanza dalla banca all'agenzia del Territorio) nell'intento del legislatore dovrebbe ridurre i costi e semplificare le procedure. Tuttavia, almeno nella prima fase, suscita apprensioni per le possibili inefficienze che potrebbe provocare: nel primo periodo, le comunicazioni delle banche saranno su carta e altrettanto saranno i registri tenuti dal Territorio (con possibilità di consultarli a distanza in via telematica).

Il Sole 24 Ore - sabato 2 giugno - A. Busani - art. pag. 26
 

Cessione del quinto con il placet

Prima del sì al finanziamento serve il via libera dell'Inps

Il pensionato, prima della stipula del contratto di finanziamento, deve richiedere alla sede Inps competente il rilascio della ´comunicazione di cedibilità' della propria pensione. Lo precisa lo stesso Istituto di previdenza con la circolare n. 91/2007, con la quale l'ente detta tutte le istruzioni da seguire per consentire ai pensionati di accedere ai prestiti bancari attraverso la cosiddetta cessione del quinto.

 

Italia Oggi - sabato 2 giugno - G. Leonardi - art. pag. 37

Antiriciclaggio nella fornitura all'intermediario

I chiarimenti dell’Uic

Identificazione a distanza mediante personale di altro intermediario valida anche senza instaurazione di rapporto continuativo, chiarita l'esclusione dall'applicazione della normativa antiriciclaggio della fornitura di beni o servizi funzionali all'amministrazione interna degli intermediari, confermata l'esclusione da registrazione da parte delle Sgr che gestiscono fondi mobiliari, dei rapporti fra intermediari abilitati. Sono questi alcuni dei chiarimenti apportati dal parere Uic del 21/05/2007 in risposta ai quesiti formulati dall'Assosim in merito agli obblighi antiriciclaggio a carico degli intermediari finanziari sia abilitati, sia iscritti nell'elenco ex art. 106 Tulb.

 

Italia Oggi - sabato 2 giugno - C. Feriozzi - art. pag. 38

Iva auto, la via maestra resta il forfait

Rimborsi semplificati anche per le variazioni in aumento nei casi di cessione dei veicoli aziendali

Per l'Iva sulle auto scattano i rimborsi forfettari. E impattano direttamente, almeno per i professionisti, con Unico 2007. La circolare n.28/E del 2007 consente ai contribuenti di non evidenziare, nell'istanza da inviare alle Entrate, i conteggi delle maggiori imposte sul reddito. Saranno accettati dal Fisco gli importi indicati in misura non inferiore al 10% del credito. Forfait anche per l'integrazione Iva sulle auto rivendute entro il 13 settembre 2006.

 

Il Sole 24 Ore del lunedì - L. Gaiani - art. pag. 27

Server straniero, residenza italiana

Le caratteristiche per una stabile organizzazione nella risoluzione delle Entrate n. 119 del 28/5/2007. Le condizioni: proprietà del mezzo e attività commerciale

Il server utilizzato dal soggetto non residente per svolgere la propria attività commerciale in Italia può, solo al verificarsi di determinate condizioni, costituire una stabile organizzazione. In particolare affinché il server possa essere considerato una stabile organizzazione debbono sussistere, secondo quanto specificato dalla risoluzione dell'Agenzia delle entrate n. 119 del 28 maggio 2007, tre requisiti:
1) il server deve essere di proprietà e di utilizzo esclusivi del soggetto non residente;
2) il server deve essere stato installato per un tempo indefinito in Italia;
3) attraverso il server il soggetto non residente svolge la propria attività commerciale;
Si tratta di tre condizioni che devono sussistere congiuntamente, non bastando quindi il sussistere di una sola di esse perché il server possa essere considerato come una stabile organizzazione.

 

Italia Oggi Sette - F. Pau - art. pag. 14