Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 14 giugno 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Vuoi importare i file telematici ed archiviare le dichiarazioni fiscali?

Con ArchiviOK Telematici si può!

 

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo. E'
inoltre, possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.


Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Quei decreti fantasma su termini e imposte

Comunicati legge in scadenza

Che fine ha fatto il decreto sulla doppia proroga a settembre di Unico telematico e sul rinvio di 15 giorni per la presentazione dei modelli 730 ai Caf? Se lo chiedono contribuenti, professionisti e, forse, anche l’ufficio stampa delle Entrate.
Più di un mese fa, esattamente il 7 maggio, l’Agenzia annunciava, con un lungo comunicato, “un provvedimento che rimodula alcune scadenze e sposta in avanti il termine del 31 luglio per alcune categorie di contribuenti”. Ma poi niente.
Fino al 4 giugno quando, a quasi un mese dalla nota delle Entrate, si hanno tracce di un decreto del presidente del Consiglio dei ministri – due articoli, una nuova proroga per i Caf e qualche ritocco tecnico – firmato da Romano Prodi il 31 maggio e inviato alla ”Gazzetta Ufficiale”. Ma poi ancora niente. Secondo alcune voci raccolte al ministero dell’Economia, il decreto sarebbe alla Corte dei conti per la registrazione. Il tempo è comunque passato in fretta al punto che – se il Dpcm non dovesse arrivare tra oggi e domani – la prima proroga annunciata dalle Entrate, quella dei 730 ai Caf fino al 15 giugno, scadrà senza “copertura”.

Il Sole 24 Ore - G.Rengheteanu - art. pag. 27
 

Studi di settore, ecco la proroga

Imprese e soci hanno tempo fino al 9 luglio per i versamenti

 

Prende forma la proroga dei versamenti di imposta per i contribuenti che applicano gli studi di settore: slittamento al 9 luglio senza maggiorazione e sino all'8 agosto prossimo con lo 0,4 in più indipendentemente dall'avvenuto adeguamento o meno. La proroga interesserà anche i soci di quelle società trasparenti che, per determinare e imputare il reddito, devono conoscere il risultato della applicazione di Gerico. È questo, in estrema sintesi, il contenuto del dpcm di proroga dei versamenti di Unico che, a breve, dovrebbe essere firmato e pubblicato in G.U.

 

Italia Oggi - D. Liburdi - art. pag. 31

Elenchi Iva, approdo in Gazzetta

Il provvedimento dell'Agenzia delle entrate, oggi in G.U., fa slittare la 1a trasmissione in autunno. Confermate le semplificazioni per il biennio 2006/2007

 

Sarà pubblicato sul supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 136 di oggi, 14 giugno 2007, il provvedimento dell'Agenzia delle entrate che definisce nei dettagli il contenuto degli elenchi clienti e fornitori, le modalità tecniche di trasmissione e, relativamente all'anno d'imposta 2006, i termini dell'adempimento. La scadenza per la presentazione degli elenchi, esclusivamente per via telematica, che a regime è fissata al 29 aprile dell'anno successivo a quello di riferimento, limitatamente agli elenchi relativi al 2006 è stabilita infatti al 15 ottobre 2007 per i contribuenti obbligati alle liquidazioni mensili, indipendentemente dal numero di soggetti da elencare, e al 15 novembre per quelli ammessi alle semplificazioni per i contribuenti minori. Quanto ai contenuti, il provvedimento non dovrebbe presentare variazioni rispetto all'ultimo testo elaborato dall'Agenzia, le cui novità sono state anticipate con un comunicato stampa del 28 maggio scorso.

 

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 38
 

Antiriciclaggio, il governo apre alle richieste dei professionisti

Lettieri (Economia) promette audizioni prima dell'arrivo del Testo unico

 

Continua il braccio di ferro tra i professionisti e gli addetti ai lavori del Testo unico sull'antiriciclaggio. Ma si apre uno spiraglio: dottori commercialisti, avvocati e notai saranno sentiti prima dell'approvazione.
È quanto ha reso noto ieri Mario Lettieri, sottosegretario del ministero dell'economia e delle finanze, durante il convegno romano ´La nuova normativa antiriciclaggio' a cui hanno preso parte, fra gli altri, Luigi Ciampoli, sostituto procuratore generale presso la Cassazione e membro della commissione ministeriale, Italo Bocchino, parlamentare del gruppo di An alla camera, e Giovanni Stella, del Consiglio nazionale dell'Ordine dei dottori commercialisti.
Dunque, i professionisti non solo potranno presentare ´memorie e osservazioni' prima dell'approvazione del T.u. (prevista per la fine dell'anno) ma, se lo chiederanno, potranno essere ascoltati dalla commissione che si occupa della stesura.

 

Italia Oggi - D.Alberici - art. pag. 57


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter