Rassegna stampa del 12 luglio 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Archivio Unico Informatico obbligatorio per professionisti ed operatori non finanziari
Formazione obbligatoria per tutti (professionisti, operatori, dipendenti)

 

Non ti sei adeguato alla normativa antiriciclaggio?

Non hai ancora pensato alla formazione?

 

Acquista subito Antiriciclaggio XP, il software per l’adozione delle misure previste dai Decreti 141/06 e 143/06 e scopri anche Patentino Antiriciclaggio, il corso di formazione certificato su cd-rom!

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Un decreto legge "piglia-tutto"

Nel Dl sull'extra-gettito gli emendamenti su studi di settore, terreni, cuneo, Iva auto e pensioni basse. Il Governo corregge la politica fiscale

Sarà la Camera a tenere a battesimo la manovra d'estate 2007. Il Governo farà confluire nel disegno di legge di conversione del Dl 81/07 sull'extragettito - all'esame della commissione Bilancio di Montecitorio - gli interventi sull'Iva delle auto, sull'estensione a banche e assicurazioni dei tagli al cuneo fiscale e sugli studi di settore contenuti nel Dl 1485 incardinato al Senato. Non solo. Tra gli emendamenti depositati ieri a Montecitorio dal vice ministro dell'Economia, Roberto Pinza, ce ne sono altri destinati a recepire l'accordo sull'aumento delle pensioni basse, la revisione delle regole sugli elenchi clienti-fornitori e sull'ammortamento dei terreni.  

Il Sole 24 Ore - M. Bellinazzo - art. pag. 25

Diminuiscono i ricorsi al Garante della privacy

Oggi la relazione annuale al Parlamento

Di privacy se n'è parlato, eccome, durante il 2006. A iniziare dal caso della fuga e della pubblicazione sui giornali delle intercettazioni effettuate dall'autorità giudiziaria. Ma c'è stato anche il confronto del Garante con il Fisco, a cui la manovrina dell'estate scorsa ha concesso maggiori poteri di controllo, permettendo di incrociare in modo più penetrante i dati dei contribuenti. C'è poi stata la questione della tenuta dei grandi archivi che già esistono - a iniziare da quelli dei gestori telefonici - e di quelli chi si profilano  come la banca dati generica.
Il bilancio che Francesco Pizzetti, presidente del Garante della privacy, presenterà oggi al Parlamento si annuncia dunque corposo.

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 30

Indicatori di normalità sgonfiati

Gli emendamenti proposti ieri (a termini scaduti) cambiano l'approccio agli studi di settore. Stop gli accertamenti automatici e inversione della prova

Studi di settore senza pace. Con la pubblicazione in G.U. del dpcm a ridosso della scadenza del 9 luglio e alla ricerca disperata di un comunicato (girato solo agli organi di stampa) che anticipa la possibilità di adeguarsi anche al minimo ammissibile, ammesso che sia almeno pari alla congruità dei ricavi, bisogna prendere atto anche di una fervida attività parlamentare che cerca di ridimensionare il problema. Il tutto alla luce delle molteplici polemiche che stanno sorgendo sui risultati derivanti dai nuovi indicatori e degli sforzi fatti dall'Agenzia di attenuare sin da ora l'impatto degli stessi.
L'ultimo atto (almeno per adesso) di quella che si preannuncia come la stagione più controversa degli studi di settore è un emendamento che intende nell'ordine:
- attribuire ai nuovi indicatori e ai relativi maggiori ricavi o compensi la valenza di presunzione semplice, stabilendo anche che gli indicatori sono di carattere sperimentale;
- impedire accertamenti automatici sulla base dei nuovi indicatori, che possono essere utilizzati soltanto se adeguatamente motivati.

Italia Oggi - M. Tozzi - art. pag. 30

Auto, deducibilità (virtuale) 2006

Nel pacchetto fiscale introdotta la proporzionalità per il passato degli ammortamenti sui terreni. Ma le nuove regole sono senza effetto sugli studi di settore

Via libera per decreto alle nuove regole sulle auto. Ritorna la deducibilità dal 2006 ma con la possibilità di utilizzare tutto il bonus l'anno prossimo. Nessun effetto sugli studi di settore delle nuove regole sugli automezzi. Introdotta la proporzionalità per il passato degli ammortanti sui terreni (con l'effetto di permettere di recuperare componenti negativi per le imprese).
Con un nuovo emendamento è pronto il via libera alle già annunciate regole in tema di mezzi di trasporto a motore utilizzati nell'esercizio delle attività d'impresa o professionali che in pratica riducono di molto gli effetti negativi introdotti dal decreto legge 262. Le regole fanno il loro ingresso nell'emendamento che dovrebbe anche offrire una lettura definitiva del cuneo fiscale con l'allargamento dello stesso a banche e assicurazioni.

Italia Oggi - N. Villa - art. pag. 31

Gerico si aggiorna

Il sottosegretario Grandi risponde a un'interrogazione. Le nuove soglie entrano nel software

Aggiornamento in extremis al software Gerico 2007 per facilitare i nuovi adeguamenti. È quanto annunciato ieri dal sottosegretario Alfredo Grandi in risposta a un question time in commissione finanze. Le recenti modifiche al decreto ministeriale del 20 marzo 2007 apportate dal decreto del 4 luglio 2007, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, rendono necessari aggiornamenti al software per consentire ai contribuenti di avere immediato riscontro delle nuove possibili soglie di adeguamento ai ricavi minimi ammissibili o puntuali depurati dagli Ine 2006.
L'aggiornamento consentirà di effettuare immediatamente l'adeguamento al ricavo minimo o al puntuale depurato dagli indicatori nei casi esposti dal decreto del 4 luglio, proponendo direttamente il livello di adeguamento e senza costringere il contribuente ad adeguamenti «fai-da-te».

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 33