Rassegna stampa del 18 luglio 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di unarchivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.
E' inoltre, possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Ispezione del Garante all'Anagrafe tributaria

Privacy e Fisco - La verifica andrà avanti per 18 mesi

Anagrafe tributaria sotto indagine. Da ieri il Garante della Privacy ha avviato una verifica nei confronti della grande banca dati fiscale, gestita dalla Sogei. Lo ha annunciato il presidente dell'Authority, Francesco Pizzetti, nel corso di un'audizione davanti alla commissione bicamerale di vigilanza sull'Anagrafe tributaria. L'ispezione, la prima nel suo genere, si concluderà fra 18 mesi.
Per combattere l'evasione infatti "si registra - aveva detto il presidente dell'Autorità - una raccolta e un utilizzo massiccio di dati" e il Garante, pur non volendo "in alcun modo costituire un ostacolo a questa azione", è tenuto a vigilare.

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 31

Manovra d'estate quasi in porto

La commissione bilancio della camera ha dato l'ok al dl tesoretto che approda in aula con la fiducia. Cuneo fiscale esteso, studi di settore soft. Più avanzi agli enti

Cuneo fiscale esteso a banche, assicurazioni e holding industriali. Ammorbidimento degli studi di settore. Agevolazioni 488 con procedure più snelle. Aumento delle pensioni basse. Boccata d'ossigeno per gli enti locali che potranno utilizzare una maggiore quota di avanzi di amministrazione per un totale di 370 milioni di euro. La commissione bilancio della camera ha dato ieri il via libera al decreto legge sul tesoretto (n. 81/2007) che già oggi approderà all'esame dell'assemblea. Dato per certo che il governo chiederà la fiducia sul provvedimento non resta che attendere il voto dell'aula, previsto per martedì prossimo, anche se non è escluso che possa essere anticipato a venerdì.

Italia Oggi - F. Cerisano - art. pag. 31

Crediti Iva, rimborsi al 31 luglio

Da presentare il modello TR relativo al secondo trimestre 

Entro il 31 luglio i contribuenti in possesso dei requisiti prescritti possono presentare il modello TR per chiedere il rimborso del credito Iva del secondo trimestre. In questa occasione scatta l'ampliamento della corsia preferenziale per il rimborso prioritario, alla quale sono stati ammessi anche i soggetti che operano nel settore del recupero dei rottami ferrosi. Si ricorda che il modello TR può essere trasmesso anche telematicamente, oltre che mediante consegna diretta oppure spedizione con raccomandata all'ufficio competente.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 35

Subito il codice unico dei tributi

I ragionieri commercialisti rilanciano al legislatore la proposta di codificare il sistema tributario. È la soluzione alle violazioni dello statuto dei contribuenti

È dal 1942 che si dibatte su come fare per garantire i diritti del contribuente dagli effetti negativi derivanti dalla proliferazione di disposizioni tributarie contraddittorie, di difficile comprensione e di dubbia certezza giuridica.
Sette anni fa con l'approvazione dello Statuto dei diritti del contribuente (legge 27 luglio 2000, n. 212) ci si è illusi di risolvere il problema ponendo un freno all'attività legislativa che abusava della decretazione di urgenza per risolvere i singoli casi e per perseguire finalità di incremento del gettito con la produzione di norme aventi effetto retroattivo, senza preoccuparsi degli evidenti riflessi negativi sui contribuenti e sul sistema economico nel suo complesso.
Lo Statuto, pur costituendo un passaggio importante della nostra storia fiscale, non ha raggiunto le finalità che ci si aspettava in quanto i principi in esso contenuti, essendo stati introdotti con procedimento ordinario, fissano regole per la produzione di norme giuridiche solo di pari rango, ovvero di norme ordinarie. Inoltre, l'efficacia dei principi dello Statuto è ulteriormente indebolita dalla previsione recata dallo stesso di poter essere derogato da una successiva norma, richiedendo solo che ciò venga reso esplicito nella norma di deroga.

Italia Oggi - P. Moretti, presidente Fondazione Luca Pacioli  - art. pag. 41