Rassegna stampa del 2 agosto 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik


Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di unarchivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.
E' inoltre, possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Tornano le proroghe d'agosto

I pagamenti con il modello F24 slittano al 20 senza maggiorazione

Gli adempimenti e i pagamenti fiscali e previdenziali con il modello F24, in scadenza dal 1° al 20 agosto, slittano al 20 agosto senza alcuna maggiorazione, Confermata, invece, la scadenza dell'8 agosto per i contribuenti interessati dagli studi di settore che devono effettuare i pagamenti di Unico 2007 con lo 0.4% in più.
E ancora: niente proroga per i versamenti delle accise in scadenza al 16 agosto. Slitta al 1° ottobre il termine di presentazione online delle dichiarazioni annuali, Unico 2007 compreso. Viene quindi confermato il termine unico del 1° ottobre, che era stato sdoppiato: una scadenza al 10 settembre per le società di capitali, e l'altra al 25 settembre, per le persone fisiche con dichiarazione Iva e le società di persone.
Proroghe e conferme sono state annunciate con un comunicato stampa delle Entrate diffuso ieri. Le nuove scadenze sono stabilite con due decreti firmati dal presidente del Consiglio dei Ministri in via di pubblicazione sulla "Gazzetta Ufficiale": uno sulle proroghe e l'altro sulle dichiarazioni fiscali.

Il Sole 24 Ore - T. Morina - art. pag. 27
 

Lotta all'evasione solo con dati sicuri

Privacy - Il contributo dei municipi

Se il Fisco vuole la collaborazione dei Comuni nella lotta all'evasione, deve rendere più sicure le vie telematiche per le quali transiteranno i dati. Deve, cioè, innalzare il livello di protezione del Siatel, il sistema di interscambio tra Anagrafe tributaria ed enti locali, per il quale già transitano vari tipi di informazioni, ma che in futuro è destinato a convogliare molte più notizie.
E' la condizione che il Garante della privacy ha posto all'amministrazione finanziaria perchè possa diventare operativa la novità introdotta dell'articolo 1 del decreto legge 203/05, convertito dalla legge 248/05, che ha coinvolto i municipi nella battaglia agli evasori, premiando gli enti locali con il 30% delle maggiori somme riscosse.

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 33
 

Compensazioni con monitoraggio

Provvedimento dell'Agenzia delle entrate fissa le modalità di attuazione della Finanziaria 2007. Da autorizzare l'utilizzo dei crediti oltre 10 mila l'anno

Ai blocchi di partenza il monitoraggio delle compensazioni dei crediti. Se di importo superiore a 10 mila euro per anno solare, l'utilizzo del credito nell'F24 dovrà essere preventivamente comunicato all'Agenzia delle entrate, che potrà vietarlo in caso di inattendibilità dei dati o di debiti a ruolo scaduti per almeno mille euro. Lo prevede il provvedimento delle Entrate, in fase di pubblicazione in G.U., attuativo dell'art. 1, commi 30 e 31, della legge 296/2006, che istituisce a tal fine una sorta di dichiarazione telematica da presentare prima di ogni compensazione eccedente la soglia annua di 10 mila euro. Proprio questo riferimento temporale rappresenta la prima precisazione rispetto alla (incerta) norma di legge.

Italia Oggi - R. Rosati - art. pag. 36
 

L'insicurezza fa chiudere l'azienda

Via libera definitivo dalla camera al disegno di legge delega che riforma la sicurezza del lavoro. Attività sospesa per gravi violazioni delle norme di prevenzione

È legge la riforma della sicurezza nei luoghi di lavoro. È arrivato ieri il sì definitivo dalla camera al provvedimento con le nuove misure di tutela e la delega al riassetto delle normative vigenti. Tra le novità che entreranno subito in vigore, dopo il passaggio in Gazzetta Ufficiale, l'estensione a tutte le imprese della sanzione, oggi vigente nel settore edile, della sospensione delle attività in caso di impiego di lavoratori in nero o di violazioni alla disciplina sull'orario di lavoro, e dell'obbligo di esposizione della tessera di riconoscimento da parte del personale (dipendenti e autonomi) occupato in appalti e subappalti (anche questa misura oggi è vigente solo nei cantieri edili). Per gli incentivi bisognerà attendere il prossimo anno: c'è in conto un credito d'imposta pari al 50% delle spese per la formazione dei lavoratori.

Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 39