Rassegna stampa del 30 agosto 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.
E' inoltre, possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Clienti-fornitori, "reverse charge" senza certezze

Mancano le indicazioni delle Entrate

Saranno numerose le difficoltà che dovranno affrontare i contribuenti nella compilazione degli elenchi clienti e fornitori. Manca un modello ministeriale approvato nonchè le relative istruzioni per la compilazione. Gli unici elementi utili a tal fine sono contenuti nel provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 25 maggio scorso e nel tracciato telematico.
Le difficoltà traggono origine soprattutto da alcune operazioni nell'ambito del regime Iva per le quali le modalità di assolvimento dell'imposta sono "ordinarie". Si pensi, ad esempio, alle operazioni Iva da "gestire" in regime di reverse charge. Non dovranno essere rilevate nell'elenco clienti dell'acquirente o committente dato che queste ultime sono annotate da questi soggetti nel registro delle operazioni attive esclusivamente in forza di una fictio iuris.

Il Sole 24 Ore - N. Forte, P. Formica - art. pag. 27

Recesso senza deduzione

Le indicazioni della Dre Emilia-Romagna sulle somme versate al socio di Srl. Niente sconti sulla quota che eccede il patrimonio netto

Alt alla deducibilità per somme versate al socio di Srl che recede. Non può essere dedotta dal reddito della società di capitali la somma pagata al socio receduto in eccesso rispetto alla quota di patrimonio netto posseduta, indipendentemente dal fatto che questo importo costituisca reddito di capitale per lo stesso socio.
E' questo il contenuto della risposta a un interpello resa nei mesi scorsi dalla Direzione regionale delle Entrate dell'Emilia Romagna nell'ambito del protocollo d'intesa con dottori e ragionieri commercialisti.

Il Sole 24 Ore - G. Gavelli - art. pag. 28

Un'azione sulle partite Iva

Le ipotesi allo studio dei tecnici del viceministro dell'economia Vincenzo Visco. Imposta a forfait del 20-23%. E sfoltimento

Un'azione di sfoltimento e razionalizzazione del popolo delle partite Iva. Che attualmente conta 8,2 milioni di contribuenti, contro gli altri paesi europei che non arrivano a 4 milioni. Le ipotesi a cui i tecnici del ministero dell'economia stanno lavorando in vista della manovra finanziaria per il 2008 si muovono lungo più direzioni. Partendo dal presupposto che nel resto d'Europa esistono una serie di franchigie al di sotto delle quali i contribuenti sono fuori campo.
Il quartier generale del viceministro dell'economia Vincenzo Visco sta innanzitutto studiando l'introduzione per lavoratori autonomi e micro-imprese che dichiarano sotto i 20-30 mila euro (800 mila nel primo caso, 300 mila in più nel secondo) dell'eliminazione di Iva, Irpef o Ires e Irap, sostituite da un'imposta a forfait calcolata sul volume d'affari che potrebbe aggirarsi intorno al 20-23%. Non si tratta di una misura per portare in cassa gettito, ma di semplificazione.

Italia Oggi - A. Gorret- art. pag. 25

I controlli degli 007 senza vincolo di domicilio fiscale

Lo prevede il piano delle Entrate 2008-2010. Sbocco in Finanziaria

I controlli degli 007 del fisco perderanno il vincolo del domicilio fiscale del contribuente soggetto a verifica. All'interno, almeno per il momento, di una stessa regione. Con un duplice effetto: venire in soccorso di uffici più stressati (per esempio quello di Milano nell'ambito della Dre Lombardia) ed evitare il condizionamento ambientale dei funzionari.
La modifica all'art. 31 del dpr 600/73, che potrebbe trovare spazio o nella prossima manovra finanziaria o con l'entrata in porto della delega sull'accertamento (ora impantanata alla camera), è prospettata nel piano aziendale 2008-2010 dell'Agenzia delle entrate, datato 27 luglio, ma non ancora diffuso.

Italia Oggi - art. pag. 25