Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa dell'11 settembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

 
Mancano 9 giorni alla scadenza!

Iva Auto 258 è un software che permette la generazione del file telematico per l’invio della richiesta di rimborso, ai sensi del D.L. 258/06.

Il software consente di:

Importare i dati anagrafici e i dati Iva da telematico

Predisporre un prospetto di analisi dei clienti
Gestire i Quadri AD e AR
Stampare tutti i prospetti e i modelli
Generare il file telematico per l’invio dell’istanza di rimborso.

Compra subito Iva Auto 258 per inviare la tua richiesta di rimborso, hai tempo fino al 20 settembre!

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Scadenze 2007, l'assetto definitivo

Dopo la pubblicazione del Dpcm datato 10 luglio sono stati confermati tutti i termini chiave che sono legati al modello Unico e all'Iva

A tre settimane dall'appuntamento, ha ricevuto finalmente il sigillo definitivo il rinvio al 1° ottobre del termine per presentare il modello Unico 2007 in via telematica: il decreto del presidente dl Consiglio dei ministri datato 10 luglio è stato infatti pubblicato nella "Gazzetta Ufficiale" 209 dell'8 settembre e ha chiuso così la lunga e confusionaria stagione dei "comunicati-legge" che per tutta l'estate hanno lasciato i contribuenti nell'incertezza.
La scadenza del 1° ottobre che è stata confermata dal Dpcm del 10 luglio interessa le persone fisiche titolari di reddito d'impresa o di lavoro autonomo che detengono partecipazioni in società e tutti i soggetti collettivi, società di persone e soggetti Ires.
Il termine riguarda anche i soggetti Ires per i quali i termini di presentazione delle dichiarazioni, compresa quella unificata, scadono dal 1° maggio al 30 settembre 2007, le amministrazioni pubbliche che presentano la dichiarazione annuale Irap e quei contribuenti che sono tenuti a presentare la dichiarazione Iva 2007 per il 2006 in modo autonomo, vale a dire fuori dalla dichiarazione unificata.

Il Sole 24 Ore - T. Morina – art. pag. 30

Nero, sanatoria a maglie più larghe

Istruzioni e modelli dall'Inps per la scadenza del 30 settembre. Primo pagamento al 16 ottobre. Dentro anche i domestici. Ok al part-time per le assunzioni

Scade il 30 settembre il termine entro il quale i datori di lavoro, previo accordo sindacale, possono presentare all'Inps istanza di regolarizzazione per i lavoratori non risultanti da scritture o da altra documentazione obbligatoria, al fine di far emergere i rapporti di lavoro subordinato non denunciati. Più tempo (ma solo 16 giorni), invece, per il pagamento dei contributi relativi ai lavoratori regolarizzati: la scadenza della prima rata o dell'unico versamento è al 16 ottobre.
Alla sanatoria possono accedere tutti i «datori di lavoro», famiglie comprese per colf e badanti. Per la validità del condono serve un'assunzione di durata almeno pari a 24 mesi, anche se a part-time. È quanto precisa l'Inps nella corposa circolare n.116/2007, con la quale vengono dettate le istruzioni operative alla novità prevista dall'ultima finanziaria.

Italia Oggi - G. Leonardi - art. pag. 31

5 per mille, onlus le più gettonate

I primi risultati della campagna 730/2007 emergono dall'indagine condotta tra i Caf da ItaliaOggi

Il volontariato guida anche nel 2007 la carica degli enti che dovranno spartirsi i 250 milioni di fondi messi a disposizione nell'ultima manovra finanziaria (legge 296/2006) per il cinque per mille. Quest'anno il non profit si è anche accaparrato la fetta più grossa delle preferenze ottenute nel 2006 dai comuni, ora esclusi dai soggetti aventi diritto al beneficio.
Si tratta del risultato di un'indagine condotta da ItaliaOggi presso i maggiori Caf, i centri di assistenza fiscale, che hanno elaborato più di 10,5 milioni di 730, su un totale di più di 15 milioni di dichiarazioni. Cresciute di circa il 3% e come conferma l'esperienza di un po' tutti i Caf: da quelli della Cgil (da 2,7 a 2,9 mln di modelli), ai centri di Tutela fiscale del contribuente.

Italia Oggi - A. Gorret – art. pag. 33

Antiriciclaggio senza condanne

La relazione del Mineconomia al parlamento rilancia l'allarme già evidenziato nel 2005 dal Fmi. Segnalazioni in crescita, ma si riducono le sanzioni irrogate 

Cresce il numero delle segnalazioni sospette in materia di antiriciclaggio. È basso, invece, il numero dei procedimenti conclusi e delle sanzioni irrogate. Nel 2006, comunque, secondo i dati trasmessi ieri al parlamento dal ministero dell'economia nella relazione 2007 sul fenomeno, le segnalazioni di operazioni sospette, pervenute all'Ufficio italiano cambi sono state 10.327 (443 di possibile finanziamento di attività terroristiche) mentre l'anno precedente sono state 9.057.
E a evidenziare il gap da colmare era stato già il Fondo monetario internazionale (Fmi), che nel 2005, esaminando il sistema italiano, aveva sottolineato «l'esiguo numero di condanne per riciclaggio, non coerente con la notevole attività investigativa».

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 36


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter