Rassegna stampa del 19 settembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

I rimborsi Iva auto fuori da Unico 2007

Dopo la proroga. Gli effetti per la dichiarazione

Rimborsi Iva auto fuori da Unico 2007. Lo slittamento del termine delle istanze al 22 ottobre rende non più attuali le istruzioni ministeriali, che imponevano di tener conto, nella dichiarazione dei redditi del 1° ottobre, degli effetti del rimborso sul reddito 2006. I contribuenti, al momento di trasmettere Unico, potrebbero non avere ancora deciso se presentare la domanda, e neppure si può pensare che la proroga venga di fatto cancellata da questa precedente scadenza. L'agenzia delle Entrate, nell'aggiornare le indicazioni della circolare 28/E/2007, dovrà chiarire se, anche per il 2006, si possa ora fare affidamento sul forfait del 10 per cento.

Il Sole 24 Ore - A. Criscione - art. pag. 31

Tfr, iscritti ai fondi chiusi +50%

I punti chiave della relazione Covip sulla previdenza integrativa che sarà presentata oggi. Basso il tasso di adesione attraverso il silenzio-assenso

Cresce l'appeal per la pensione integrativa. Sarà per forza di legge o per presa di coscienza della necessità di una pensione di scorta a quella pubblica, chi doveva decidere la sorte del proprio tfr entro giugno pare abbia scelto. E, consapevolmente, per la maggioranza dei casi ha preferito affidarsi al fondo negoziale. Rispetto al 31 dicembre 2006, il numero degli iscritti ai fondi chiusi (che si aggirava intorno ai due milioni) si è incrementato più del 50% e a conferma di una scelta ponderata c'è il basso tasso di adesione tacita, col silenzio-assenso. Questi in sintesi i dati della relazione della Covip sull'andamento della previdenza integrativa, che saranno illustrati oggi dal presidente Luigi Scimia.

Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 31

Semplificazioni per il mod. 730

I tecnici a lavoro per le modifiche alle dichiarazioni per il 2008 da inserire nella Finanziaria. Saltano i dati sui fabbricati. Addizionali, calcoli facilitati

Semplificazione in vista per il modello 730. Due le modifiche allo studio dei tecnici del ministero dell'economia, che saranno inserite nella prossima manovra finanziaria. Innanzitutto, salta dal modello l'obbligo di indicare, per ciascuna unità immobiliare posseduta, il comune di ubicazione e l'ammontare dell'Ici dovuta per il 2006. Non solo. Nel quartier generale di Visco si sta lavorando per utilizzare nel calcolo dell'acconto dell'addizionale comunale all'Irpef, quella dell'anno vigente. Quest'anno, infatti, molte delibere comunali sono arrivate al fotofinish complicando la vita ai sostituti d'imposta. In questa direzione si è espresso, anche il presidente della commissione di vigilanza sull'Anagrafe tributaria, Giorgio Pasetto, al termine dell'audizione, tenutasi ieri, della Consulta nazionale dei Caf. I lavori comunque sono già avviati e l'Agenzia delle entrate è stata allertata per recepire le novità nei modelli. Cambiamenti all'orizzonte anche per il modello 770, compilato dai sostituti d'imposta, per consentire la nuova scadenza del 31 marzo 2008.

Italia Oggi - A. Gorret - art. pag. 33

Non residenti con Iva a doppia via

Un'analisi delle opzioni disponibili dopo l'intervento delle Entrate con la circolare numero 51. Per le auto aziendali rimborsi in modo forfettario o analitico

Rimborsi Iva a doppia via per i non residenti. L'apertura, a opera della circolare n. 51/2007 delle Entrate (ItaliaOggi di ieri), della procedura di rimborso forfettario sui costi delle auto aziendali ai soggetti non residenti e privi di posizione Iva in Italia punta a evitare ingiustificate discriminazioni rispetto agli altri soggetti passivi. Ma i destinatari dovrebbero già avere le carte in regola per pretendere il rimborso analitico.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 34

Irap, Entrate e Cassazione divise

Serve un intervento del legislatore o delle sezioni unite della Suprema corte per dipanare la matassa. L'assoggettamento delle piccole imprese non trova la bussola

Assoggettamento a Irap dei promotori finanziari: la presa di posizione dell'Agenzia delle entrate non convince. Le motivazioni contenute nella risoluzione n. 254/E in base alle quali l'Agenzia ritiene soggette a Irap anche le piccole imprese, si pongono infatti in contrasto con le argomentazioni che hanno guidato molte delle recenti sentenze della Corte di cassazione, e in particolare la n. 3673 del 8/2/2007, dedicata, al pari della risoluzione stessa, all'attività di promotore finanziario.
L'Agenzia, a distanza di qualche mese dall'udienza generale della Cassazione sull'Irap, dopo aver dato qualche segnale di apertura in sede di revisione dei software di controllo dei modelli Unico 2007, dove ha concesso la possibilità di escludere da Irap i lavoratori autonomi privi di autonoma organizzazione, è tornata sul tema stabilendo, in estrema sintesi, che ciò che può valere per i piccoli professionisti non vale per i possessori di reddito d'impresa. Per questi ultimi infatti, sempre secondo l'Agenzia, articolo 2082 del codice civile alla mano, il requisito dell'autonoma organizzazione è in re ipsa essendo connaturato alla stessa nozione di impresa.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 35