Rassegna stampa del 11 ottobre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.


E' inoltre possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Il segreto rivela i paradisi

Finanziaria 2008/ Il disegno di legge riscrive l'elenco degli Stati sotto sorveglianza fiscale. Penalizzati i Paesi che non scambiano informazioni con l'Italia

Duplice rivoluzione, nel ddl finanziaria 2008, per i paradisi fiscali. Cambia il criterio per la loro individuazione (che diviene esclusivamente quello dello scambio di informazioni) e cambia l'imposizione metodologica, con l'adozione di elenchi ("white list") che individuano i Paesi "critici" per esclusione, anzichè per espressa menzione come avviene attualmente.
Le novità sono destinate a incidere sulle ormai numerose materie nelle quali il legislatore tributario fa rinvio alle vigenti "black list" al termine di un periodo transitorio di cinque anni, risulteranno sensibilmente modificati, sul piano territoriale, la disciplina di dividendi esclusi e plusvalenze esenti; le presunzioni di residenza fiscale dei trust e dei cittadini italiani trasferiti  all'estero; il regime delle "Cfc" e quello della deducibilità dei costi per operazioni intercorse con imprese o professionisti esteri.

Il Sole 24 Ore - G.Rolle - art. pag. 27

Antiriciclaggio, invii superprotetti

Il governo è pronto a inserire nel decreto sulla III direttiva alcune osservazioni della camera. Sarà garantita la segretezza di chi manda la segnalazione

La documentazione antiriciclaggio dovrà essere conservata per dieci anni. Maggiore tutela dell'identità delle persone che effettuano le segnalazioni di operazioni sospette: durante la trasmissione delle informazioni per via telematica, infatti, dovrà essere garantita non la semplice riservatezza, ma la segretezza di chi invia la segnalazione. Nuove sanzioni infine per chi non fornisce informazioni sullo scopo delle operazioni e per chi non estingue i libretti di deposito al portatore, il cui termine per l'estinzione è spostato al 31 dicembre 2009. Sono queste alcune delle osservazioni che la Commissione finanze e la commissione giustizia della Camera hanno inviato, congiuntamente, ieri al ministero dell'economia dando il via libera al parere sullo schema di dlgs che recepisce la terza direttiva in materia di lotta al crimine finanziario. Un articolato parere che presenta al governo tutta una serie di proposte di modifica.

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 33

Transazioni internazionali con un'informativa ad hoc

PRIVACY/ Nota Bankitalia sui controlli degli Usa sui clienti degli istituti. Informativa bancaria ad hoc sulle transazioni bancarie internazionali. Il cliente deve sapere che gli Usa possono avere accesso alle informazioni

Il richiamo arriva dalla Banca d'Italia, con una nota della sede di Milano (lettera prot. 953434 del 2 ottobre 2007) in risposta a un istituto di credito, che ha chiesto delucidazioni relative al trattamento dei dati personali nei pagamenti interbancari eseguiti da swift.
Il problema della tutela della privacy ha alla sua base la decisione delle autorità americane di accedere ai dati relativi alle operazioni finanziarie detenuti in un centro operativo della interbancaria mondiale (appunto swift, society for worldwide interbank financial telecommunication).
In sostanza, chi fa operazioni eseguite dal Swift può essere schedato dagli Stati Uniti. I rapporti con le autorità americane non sono mai stati lineari, anzi più volte in passato si sono registrati attriti relativi al trasferimento e all'utilizzo di dati personali.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 33
 

Regime di franchigia a 30 mila

FINANZIARIA 2008/ Le disposizioni del disegno di legge in materia di contribuenti minimi. Soglia da verificare con i limiti previsti dalla normativa Ue

Elevazione del limite per il regime di franchigia da 7 mila a 30 mila euro. Questo, per quanto riguarda l'Iva, l'effetto del nuovo regime fiscale dei contribuenti minimi, delineato dal disegno di legge finanziaria 2008 presentato dal governo. Le disposizioni proposte dal ddl, infatti, assorbono pressoché integralmente quelle dell'articolo 32-bis del dpr n. 633/72, del quale viene contestualmente prevista l'abrogazione; non accennano, però, all'adempimento della comunicazione telematica dei corrispettivi, che nell'ambito dell'articolo 32-bis citato è stato invece espressamente disciplinato. Le novità più rilevanti del ddl, comunque, riguardano l'estensione del regime speciale all'imposizione diretta, con la tassazione sostitutiva ai fini dei redditi e l'esclusione dall'Irap.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 36