Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 17 ottobre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

 
Mancano 5 giorni alla scadenza!

Iva Auto 258 è un software che permette la generazione del file telematico per l’invio della richiesta di rimborso, ai sensi del D.L. 258/06.

Il software consente di:

Importare i dati anagrafici e i dati Iva da telematico

Predisporre un prospetto di analisi dei clienti
Gestire i Quadri AD e AR
Stampare tutti i prospetti e i modelli
Generare il file telematico per l’invio dell’istanza di rimborso.

Compra subito Iva Auto 258, il termine ultimo per l'invio della tua richiesta di rimborso è il 22 ottobre!

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Il passato pesa sulle agevolazioni

Da lunedì necessario dichiarare di non aver ricevuto benefici illegittimi

Agevolazioni a rischio. Le imprese che hanno fruito illegittimamente degli sgravi contributivi connessi alla stipula di contratti di formazione e lavoro previsti dalle leggi 863/84, 407/90, 169/91 e 451/94, oltre a vedersi richiedere dell'Inps , il rimborso del beneficio, a partire dal 22 ottobre 2007, devono prendere delle decisioni e presentare un'apposita "autocertificazione" se vogliono evitare di vedersi automaticamente esclusi da tutti gli incentivi fiscali e non che costituiscono "aiuti di Stato" ai sensi dell'articolo 87 del Trattato Ue.
L'articolo 1 comma 1223 della Finanziaria 2007 ha infatti stabilito che gli operatori che hanno fruito di aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea e individuati da un apposito decreto, non possono accedere a nuove agevolazioni se non provvedono, anticipatamente, a restituire l'aiuto illegittimo ovvero a depositare le somme corrispondenti in un conto bloccato.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce – art. pag. 29

Per il forfait dei minimi un appeal "marginale"

Finanziaria 2008 - La tassazione in molti casi può essere più alta

Regime forfetario in molti casi meno conveniente rispetto all'attuale criterio ordinario per i contribuenti minimi. Sono proprio questi contribuenti che saranno chiamati a scegliere se continuare ad applicare il regime "ordinario" o se, invece, transitare nel regime semplificato previsto dal disegno di legge Finanziaria 2008, valutando i pro e i contro dei due sistemi di tassazione.
In realtà, stando al provvedimento attuali, il regime "naturale" di applicazione per i soggetti con le caratteristiche previste dalla norma è quello speciale previsto per i "minimi", mentre l'applicazione del regime "ordinario" dovrà essere oggetto di specifica opzione da parte degli interessati (comma 14 dell'articolo 4).

Il Sole 24 Ore - G. P. Ranocchi, G. Valcarenghi - art. pag. 30

Estesi i conferimenti agevolati

Negli emendamenti del governo al ddl Finanziaria allargata la detraibilità Iva per le agenzie di viaggio. Imposta sostitutiva del 18% anche per le società di persone

L'imposta sostitutiva del 18% sarà estesa anche ai conferimenti delle ditte individuali in società di persone. Ma non alle cessioni d'azienda. L'allargamento della misura già valida per i conferimenti delle società confluirà in un emendamento del governo al disegno di legge finanziaria per il 2008, all'esame del senato (la scadenza è fissata per la giornata di oggi). L'assicurazione è stata data ieri dai tecnici del viceministro dell'economia, Vincenzo Visco, alle associazioni firmatarie del protocollo d'intesa sugli studi di settore (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti).

Italia Oggi - A. Gorret – art. pag.35

Import-export senza bolle

In Guce la posizione comune del Consiglio Ue sull'eliminazione dei supporti cartacei. Il sistema doganale comunitario sarà elettronico

Un sistema doganale comunitario elettronico, con merci prive di bolle di accompagnamento, documenti di viaggio e qualsiasi altra forma di supporto cartaceo. Uno strumento informatico comune a tutti i paesi membri, finalizzato a facilitare le procedure di importazione e di esportazione dei prodotti, ridurre i costi, migliorare i tempi di sdoganamento e aiutare a garantire la corretta riscossione di tutti i dazi doganali e le imposte dovute. Insomma, un piano strategico pluriennale volto a creare un ambiente doganale elettronico, moderno, efficiente e interoperabile per la Comunità, con tutti i benefici del caso. È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea C 242 di ieri, infatti, la posizione comune Ce n. 11/2007, definita dal Consiglio il 23 luglio, in vista dell'adozione della decisione (prevista entro la fine dell'anno) concernente un ambiente privo di supporti cartacei per le dogane e il commercio.

Italia Oggi - V. Stroppa - art. pag. 40


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter