Rassegna stampa del 24 ottobre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.


E' inoltre possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Associazioni con timbro Ue

Approvato definitivamente il decreto legislativo sulle qualifiche professionali

Hanno ottenuto il riconoscimento, ma dovranno osservare due divieti e non sanno ancora se potranno rilasciare attestati competenza. I professionisti senza Albo sorridono: non solo perchè il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legislativo sulle qualifiche che permette alle associazioni di partecipare ai tavoli di negoziazione Ue, ma anche perchè il testo anticipa i principi su cui si baserà la proposta di riforma che il relatore Pierluigi Mantini presenterà nel pomeriggio alla Camera, in commissione Giustizia.
E dunque: le associazioni dovranno avere un'organizzazione ramificata a livello nazionale e assicurare l'affidabilità degli iscritti, con il rispetto di un codice deontologico e con l'obbligo di formazione continua.

Il Sole 24 Ore - A. Manganaro - art. pag. 31

Governo diviso, slitta il "pacchetto sicurezza"

Esame rinviato alla prossima settimana

Slitta il via libera al "pacchetto sicurezza". Lo scontro, ieri, durante il Consiglio dei ministri, è stato molto duro.
La discussione sui quattro disegni di legge - sicurezza urbana, testo unico delle norme sulla prevenzione, certezza della pena, banca dati Dna - è così rinviata a martedì prossimo; secondo altre fonti autorevoli del governo, tuttavia, il pacchetto sarà definitivamente varato il 9 novembre.

Il Sole 24 Ore - M. Ludovico - art. pag. 31

Decolla l'archivio dei rapporti

Alla firma la circolare delle Entrate con le istruzioni agli uffici che darà il via libera alla procedura. La banca-dati contiene 450 milioni di comunicazioni

Dopo anni di gestazione, partirà a ore l'archivio dei rapporti, all'interno della più ampia anagrafe tributaria. È, infatti, alla firma di Villiam Rossi, direttore centrale accertamento dell'Agenzia delle entrate, la circolare indirizzata agli uffici con le procedure sull'accesso alla banca dati, gestita dalla Sogei, che gli 007 del fisco potranno interrogare in caso di indagini finanziarie. Analoga procedura dovrà essere adottata dalla Guardia di finanza.
Nell'archivio sono contenuti i dati identificativi, compreso il codice fiscale, dei titolari di rapporti finanziari che spaziano dall'apertura di un conto corrente alla chiusura della cassetta di sicurezza, inviati dagli operatori (dalle banche alle holding ai Confidi).
Ma nella banca dati, che attualmente contiene 450 milioni di rapporti (inclusi i conti scudati grazie al via libera da parte del Garante della privacy), non sono presenti gli importi o le movimentazioni. Solo in caso di indagine, gli agenti potranno interrogare i singoli intermediari con cui il soggetto sottoposto a verifiche, intrattiene rapporti.

Italia Oggi - A. Gorret - art. pag. 31

Dividendo uguale utile

Le disposizioni contenute nel disegno di legge finanziaria per il 2008. Da società a soci c'è la presunzione assoluta 

Nel nuovo regime sostitutivo dei dividendi da società di persone le somme trasferite nel corso dell'esercizio dal patrimonio dell'impresa a quello personale dei soci sono considerate distribuzione dell'utile; costituisce quindi presunzione assoluta e non semplice. È quanto previsto dal disegno di legge finanziaria 2008 e dalla relazione illustrativa che ne dettaglia la ratio e la disciplina.
La novità concernente i dividendi prodotti da società di persona prevede, per le persone fisiche titolari di redditi d'impresa e di redditi da partecipazione in società in nome collettivo e in accomandita semplice residenti nel territorio dello stato, la possibilità di optare, a decorrere dal periodo d'imposta 2008, per l'assoggettamento di tali redditi a tassazione separata con l'aliquota del 27,5%. Le condizioni di optabilità per il nuovo regime sono che i redditi prodotti ovvero imputati per trasparenza non siano prelevati e che gli stessi in alcun modo siano distribuiti.

Italia Oggi - A. Montemurro- art. pag. 34