Rassegna stampa dell'8 novembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Elenco clienti, secondo appello

Entro giovedì 15 novembre la trasmissione dovrà essere effettuate dai soggetti con minor volume d'affari

Entro giovedì prossimo, 15 novembre, i contribuenti "minori" dovranno trasmettere gli elenchi clienti e fornitori. Si tratta della seconda tornata di invii: il 15 ottobre infatti si è chiuso l'appello per altri contribuenti, con maggior volume d'affari e maggiori ricavi. La doppia scadenza è stata prevista solo per quest'anno, per gli elenchi riferiti al 2006.
Dal 2008 il termine di presentazione sarà per tutti il 29 aprile dell'anno successivo a quello di riferimento, senza differenziazioni sulla base del volume d'affari realizzato.
Sempre dal 2008 non ci saranno più le esclusioni per i professionisti e per chi è in contabilità semplificata. Invece resteranno ancora le agevolazioni introdotte con il provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 25 maggio 2007: indicazione della partita Iva anzichè del codice fiscale; indicazione dei soggetti passivi d'imposta negli elenchi clienti; esclusione delle fatture emesse e ricevute di importo inferiore a 155,94 euro registrate cumulativamente; esclusione delle fatture emesse e ricevute per le quali non è prevista la registrazione ai fini Iva e fatture emesse annotate nel registro dei corrispettivi.  

Il Sole 24 Ore - R. Portale - art. pag. 27

Antiterrorismo, dubbi dai Garanti privacy Ue

Sotto esame il pacchetto Frattini

Le iniziative di cooperazione giudiziaria in ambito comunitario preoccupano il Garante della privacy. Da una parte ci sono perplessità sul pacchetto sicurezza presentato l'altro ieri dal commissario Ue alla Giustizia, Franco Frattini, dall'altra i rilievi sulla proposta di decisione quadro del Consiglio europeo in materia di riservatezza dei dati, di cui il Consiglio di giustizia e affari interni inizia a discutere oggi.
A preoccupare il Garante è soprattutto la parte che chiede di registrare una serie di dati dei viaggiatori che arrivano e partono da aeroporti comunitari e la base giuridica scelta  per il pacchetto antiterrorismo che crea problemi.

Il Sole 24 Ore - A. Cherchi - art. pag. 31

Residenti all'estero, notifica sicura

La Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità di due norme dei dpr 600 e 602 del '73. Gli atti del fisco vanno spediti mediante raccomandata 

Più sicure le notificazioni dei contribuenti residenti all'estero e iscritti all'Aire: gli atti del fisco devono essere spediti mediante raccomandata presso il nuovo indirizzo, fuori dal territorio dello stato. La procedura andava seguita anche prima che il legislatore risolvesse in gran parte il problema con la manovra bis dell'anno scorso .
Lo ha stabilito la Corte costituzionale che, con la sentenza n. 366 depositata ieri, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del combinato disposto degli art. 58 e 60 del dpr 600 del '73 e dell'art. 26 del dpr 602 del '73, nella parte in cui prevede, nel caso di notificazione a cittadino italiano avente all'estero una residenza conoscibile dall'amministrazione finanziaria in base all'iscrizione dell'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (Aire), che le disposizioni contenute nell'art. 142 c.p.c. non si applicano.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 39

Mutui, dati inviati on-line

Attesa la circolare dell'Agenzia del territorio con le istruzioni. In un file anche più di una ipoteca cancellata

Tutto pronto per far viaggiare on-line i dati relativi alla cancellazione delle ipoteche iscritte a garanzia dei mutui. E che dovranno essere inviati dagli intermediari finanziari all'Agenzia del territorio. In una prima fase (che ancora non è stata circoscritta temporalmente), l'invio telematico non sarà obbligatorio, ma potrà essere affiancato da un supporto informatico. L'amministrazione guidata da Mario Picardi ha, infatti, messo a punto la circolare che dà attuazione alla seconda lenzuolata di Bersani (il decreto legge n. 7 del 2007).
La nota, che sarà emanata a breve, fornisce i chiarimenti sul provvedimento del 9 ottobre con le modalità e le specifiche tecniche relative alla forma e alla trasmissione telematica della comunicazione telematica. Che, sottoscritta con firma digitale, andrà a finire nel nuovo registro con i dati relativi alla cancellazione delle ipoteche. La circolare del Territorio prevede che gli enti creditori possano utilizzare un unico file per la trasmissione di più comunicazioni, a patto che si riferiscano tutte a ipoteche iscritte presso lo stesso servizio o sezione staccata di pubblicità immobiliare.

Italia Oggi - A. Gorret - art. pag. 42