Rassegna stampa del 19 novembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.


E' inoltre possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Assegni sotto osservazione

Approvate definitivamente le misure correttive per l'antiriciclaggio. Dal 30 aprile 2008 i tagliandi saranno solo "non trasferibili"

Sciolto il nodo della quota di fiches da dichiarare - con un braccio di ferro risoltosi a favore dei casinò - è stato definitivamente approvato ieri dal Consiglio di ministri il decreto legislativo che stringe le maglie in materia di antiriciclaggio e prevenzione del finanziamento al terrorismo, attuando le direttive europee 2005/60/Ce e 2006/70/Ce.
Il provvedimento - che sarà in vigore quindici giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale - non abroga, ma integra i precedenti regolamenti. Un'ulteriore manovra di avvicinamento finalizzata a confluire in un Testo unico in materia di antiriciclaggio, su cui opera da tempo la commissione coordinata dall'ex procuratore antimafia Pier Luigi Vigna. I lavori dovrebbero concludersi a giugno 2008.
Il decreto legislativo sopprime, dal 1° gennaio 2008, l'Ufficio italiano cambi, le cui funzioni vengono trasferite alla nascente Unità di informazione finanziaria, Uif. Sale inoltre da 12.500 a 15.000 euro il tetto per le operazioni bancarie oltre il quale scattano le verifiche. Mentre è stato inserito il periodo di 7 giorni come limite per operazioni frazionate.

Il Sole 24 Ore - sabato 17 novembre - L. Cavestri - art. pag. 31

Pronto il modello di certificazione per gli utili 2007 

Scadenza al 28 febbraio

L'agenzia delle Entrate gioca d'anticipo e approva il modello per la certificazione degli utili e degli altri proventi corrisposti nel 2007. Il modello deve essere rilasciato dai sostituti d'imposta ai percettori entro il 28 febbraio (articolo 4, comma 6-quater, Dpr 322/98).
Con un provvedimento  del 12 novembre, in corso di pubblicazione sulla "Gazzetta Ufficiale", è stato infatti approvato lo schema di certificazione degli utili e dei proventi equiparati corrisposti nel 2007 e delle imposte sostitutive applicate.
Il varo  del modello in anticipo  rispetto agli anni precedenti è legato al fatto che è stato anticipato  al 28 febbraio il termine per il rilascio della certificazione (15 marzo in precedenza). Non solo: per i modelli 770/2008, semplificato e ordinario, è prevista la scadenza unica del 31 marzo.

Il Sole 24 Ore - sabato 17 novembre - T. Morina - art. pag. 33

Interessi passivi al test del 30%

Finanziaria 2008 - Dal 1° gennaio 2008 scatta la parziale indeducibilità degli oneri sostenuti

Con il primo via libera del Senato alla  Finanziaria 2008, le società di capitali possono cominciare a fare i conti con i limiti alla deduzione degli interessi passivi previsti dalla riforma dell'Ires. Dal prossimo esercizio, scompare la thin cap e il pro cap e il pro rata patrimoniale, i soggetti Ires dovranno sottoporsi al test del risultato operativo lordo (Rol) per quantificare l'eventuale importo non deducibile. La possibilità di riporto a nuovo delle eccedenze indeducibili lascia aperta  la strada, correggendo la struttura reddituale e finanziaria dell'impresa, al recupero dello sconto negli anni successivi.

Il Sole 24 Ore del lunedì - L. Gaiani - art. pag. 37

Contrassegni invalidi con privacy

Nota dell'Interno

Il classico contrassegno arancione con il simbolo della sedi a rotelle può continuare ad essere utilizzato dall'interessato per circolare purchè sulla parte anteriore del documento non venga indicato nessun nominativo. Il simbolo della carrozzina non è infatti lesivo del diritto alla riservatezza ed è comunque raccomandato anche dalla comunità europea. Lo ha chiarito il ministero dell'Interno con la nota prot. m/2413/34 assunta dalla prefettura di Pesaro e Urbino in data 20 ottobre 2007. La questione del contrassegno invalidi si è complicata con l'entrata in vigore del nuovo codice della privacy.  

Italia Oggi - sabato 17 novembre - S. Manzelli - art. pag. 41

Una rivoluzione in dichiarazione

Una serie di modifiche per i contribuenti. Per l'Isee passaggio di consegne tra Inps ed Entrate.

Ennesima rivoluzione per le dichiarazioni. Con l'E-mens fiscale, l'Irap regionale e l'Isee alle Entrate mutano molte regole relative agli adempimenti dei contribuenti. Per l'Irap e la certificazione unica la modifica comporta esclusivamente un cambio di titolarità, nel senso che l'imposta sulle attività produttive viene e a tutti gli effetti definita un tributo regionale, anche se la riscossione e la liquidazione permangono in capo al fisco centrale, mentre per l'Isee si registra il passaggio di consegne tra Inps e Agenzia delle entrate sia in termini di determinazione del calcolo sia in termini di controllo.
In questo modo si è inteso colmare una lacuna nel riscontro tra dato fiscale e quello di accesso a prestazioni assistenziali.

Italia Oggi Sette - S. Mazzei - art. pag. 11