Rassegna stampa del 21 novembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Più credito agli associati

La manovra 2008 - Tra le misure del Ddl finanziaria l'incentivo alle aggregazioni di professionisti

Incentivi fiscali per favorire l'aggregazione di singoli professionisti: il disegno di legge finanziaria (articolo 3, commi da 28 a 34) intende migliorare, tramite le aggregazioni, la qualità delle prestazioni fornite e l'organizzazione del lavoro nel settore.
La contropartita del "matrimonio collettivo" (solo per ili periodo 2008-2010) è la maturazione di un credito d'imposta, da spendere anche in compensazione con l'F24. Ma l'applicazione del bonus resta subordinata all'autorizzazione della Commissione Ue.

Il Sole 24 Ore - G. P. Ranocchi, G. Valcarenghi - art. pag. 29

Più facili i rimborsi dell'esattore

La camera dei deputati ha votato la fiducia al decreto 159/07 collegato alla Finanziaria. Tempi ristretti e un iter standard per le somme non dovute

Più facili i rimborsi dell'esattore. Tempi ristretti e procedure standard per il riconoscimento al contribuente di somme versate e non dovute. È previsto, infatti, che il concessionario, entro 30 giorni dal ricevimento di una comunicazione da parte dell'ente creditore, inviti il contribuente a presentarsi presso i propri sportelli per ritirare il rimborso, ovvero a indicare che intende riceverlo mediante bonifico in conto corrente bancario o postale. L'anticipazione delle somme è sempre a carico del concessionario che provvede al pagamento immediatamente, in caso di presentazione dell'avente diritto presso i propri sportelli oppure entro dieci giorni dal ricevimento della relativa richiesta, in caso di scelta del pagamento mediante bonifico. In tale caso le somme erogate sono diminuite dell'importo delle relative spese.
È di questa natura una delle maggiori novità contenute nel testo del decreto legge n. 159/2007 collegato alla Finanziaria 2008 come risultante dal maxi-emendamento del governo su cui ieri è stata votata la fiducia alla camera. Tra le altre misure si registra la stretta sul bonus agli incapienti e il 5 per mille anche alle società sportive dilettantistiche.

Italia Oggi - S. Mazzei - art. pag. 45

Cot, nuova modulistica da subito 

Le prime indicazioni del ministero del lavoro sulle comunicazioni obbligatorie telematiche. I modelli on-line vanno utilizzati anche per gli invii cartacei

Doppia partenza, disciplina e modalità d'invio, per le nuove comunicazioni sui rapporti di lavoro. Si comincerà subito con la disciplina, a partire dall'entrata in vigore del decreto 30 ottobre (15 giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale). Le nuove regole, tra l'altro, renderanno obbligatorie la comunicazione delle trasformazioni di rapporti di lavoro e l'utilizzo della nuova modulistica. Ci sarà più tempo per la modalità informatica di trasmissione, che sarà l'unica possibile a partire dal 1° marzo 2008.
È quanto precisa, tra l'altro, la bozza di circolare del ministero del lavoro in merito alle novità sugli adempimenti dichiarativi dei datori di lavoro sulla manodopera.

Italia Oggi - D.Cirioli, F. Floris - art. pag. 63

Antiriciclaggio, collaborare paga

In arrivo un nuovo sistema sanzionatorio. Depenalizzata l'omessa tenuta dell'archivio unico. Arresto per chi fornisce informazioni false al professionista 

Il cliente che non fornisce idonee e corrette informazioni al professionista ai fini di consentire a quest'ultimo di provvedere correttamente agli obblighi di adeguata verifica della clientela rischia l'arresto fino a tre anni. Inoltre, quando il professionista si rende conto di non poter assolvere all'obbligo in oggetto dovrà esimersi dallo svolgere la prestazione professionale provvedendo, se del caso, a effettuare la segnalazione all'Uif .
Depenalizzata, invece, la mancata istituzione dell'archivio unico o del futuro registro della clientela. A seguito dell'entrata in vigore della nuova norma, in relazione al principio del favor rei, quest'ultima disposizione sortirà effetti anche per le omissioni risalenti all'epoca in cui vigeva la sanzione penale.
Sono alcune delle novità più rilevanti introdotte dal nuovo sistema sanzionatorio previsto dal decreto legislativo di recepimento della terza direttiva sull'antiriciclaggio.

Italia Oggi - L. De Angelis, C.Feriozzi - art. pag. 65