Rassegna stampa del 28 novembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Società di famiglia, accertamento induttivo ok

Palazzaccio: via libera ai controlli in caso di conferimenti dei soci.

È legittimo l'accertamento induttivo nei confronti di una società di famiglia se sono stati fatti dai soci, che dichiarano redditi molto bassi, dei conferimenti per aumentare il capitale.
È quanto affermato dalla Corte di cassazione, che con la sentenza n. 24531 del 26 novembre 2007 ha accolto il ricorso del fisco e bocciato la decisione di merito. L'accertamento era scattato in seguito a una verifica della guardia di finanza di Avezzano presso una srl nella quale era stata trovata una contabilità «con gravi irregolarità fiscali», avevano detto le fiamme gialle. Così l'ufficio delle imposte ha fatto l'accertamento fondandolo su una presunzione: era stato aumentato il capitale sociale dell'impresa familiare dagli stessi soci che, nelle loro singole dichiarazioni, avevano dichiarato dei redditi bassissimi.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 38

Rivalutazione-bis, costi più alti

L'Agenzia delle entrate esclude compensazioni con le stime già versate, sì a richieste di rimborso. Imposta sostitutiva sull'intero valore delle aree edificabili

Aree fabbricabili, la rivalutazione-bis può costare anche il doppio. Il problema riguarda tutti i contribuenti che nel recente passato hanno già usufruito della rivalutazione dei terreni edificabili per i quali l'Agenzia delle entrate pretende che l'imposta sostitutiva sia pagata sull'intero valore della nuova perizia di stima senza considerare quella già versata nel recente passato. Quest'ultima, sempre secondo l'Agenzia, non potrà neppure essere usata in compensazione ma dovrà necessariamente formare oggetto di richiesta di rimborso. Questa particolare procedura è stata definita dall'Agenzia delle entrate con le circolari n. 27/E del 9/5/2003 e n. 35/E del 4/5/2004. Nel testo che regola la rivalutazione dei terreni edificabili la questione relativa ad una seconda rivalutazione non è disciplinata. L'interpretazione delle Entrate negli interventi di prassi amministrativa citati, se comprensibile dal punto di vista del gettito erariale, appare troppo penalizzante per il contribuente.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 40

Tempi stretti per l'acconto Irpef

Atteso per oggi al senato il via libera al dl 159/2007. Nel testo anche bonus incapienti e mutui. L'aliquota dell'addizionale comunale va inviata entro il 31/12

Blindato l'acconto sull'addizionale comunale. L'aliquota dell'Irpef ai comuni dovrà essere comunicata entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello in cui diventerà effettiva. Solo con la pubblicazione entro tale data la medesima aliquota potrà condizionare l'acconto dell'addizionale. In caso contrario varranno le percentuali di prelievo già in vigore nel 2007. Naturalmente la mancata indicazione delle nuove aliquote e i termini stabiliti condizionerà anche le eventuali esenzioni vigenti nell'anno passato e che saranno così confermate. È di questa natura una delle maggiori novità contenute nel testo del decreto legge n. 159/2007 che ha ricevuto il via libera della commissione bilancio del senato. In aula il provvedimento dovrebbe essere licenziato già oggi in mattinata, senza il ricorso alla fiducia (scade l'1 dicembre).

Italia Oggi - S.Mazzei - art. pag. 41

Assunzioni, sanzioni con un click

Le istruzioni del ministero del lavoro sulle nuove modalità di comunicazioni telematiche. Dal 1° marzo basterà consultare gli archivi informatici

Sanzioni più facili e più veloci nel nuovo sistema informatico Co (comunicazioni obbligatorie). Gli ispettori del lavoro avranno il compito di verificare le comunicazioni pervenute nel sistema, quindi di individuare le condotte illecite ed emettere la sanzione, semplicemente interrogando gli archivi. È quanto precisano, tra l'altro, le istruzioni presenti sulla pagina internet (www.lavoro.gov.it/co) dedicata alla nuova procedura per l'invio delle comunicazioni relative all'instaurazione, proroga, trasformazione e cessazione di un rapporto di lavoro. Le istruzioni, inoltre, indicano in Calabria, Molise, Campania e Sicilia le regioni ancora prive dell'attivazione di sistemi regionali informatici e che, pertanto, accederanno al dominio transitorio messo a disposizione dal ministero del lavoro.

Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 44