Rassegna stampa del 3 dicembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.


E' inoltre possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

L'extragettito premia i trasporti

Pubblicata sulla "Gazzetta Ufficiale" la legge di conversione del decreto collegato. Via libera al piano di edilizia

La distribuzione della seconda parte di extragettito (pari a 5.978 milioni, dopo i fondi erogati con il Dl 81/07) premia soprattutto i trasporti: a questo settore andrà infatti più di un quarto del totale degli impieghi per il 2007 disposti dalla legge 29 novembre 2007, n.222/07 (pubblicata sul Supplemento ordinario 249/L alla "Gazzetta Ufficiale" 279 di ieri), di conversione del decreto legge 159/07 (il "collegato" economico-finanziario alla manovra per il prossimo anno). Dalla legge - primo pezzo della Finanziaria 2008 - derivano per quest'anno oneri complessivi a carico dell'Erario per 8,4 miliardi e 2,2 di essi saranno destinati alla prosecuzione di numerose opere sulle reti ferroviaria, stradale e marittima.
Al secondo posto degli aiuti concessi, il settore sociale e in successione il pubblico impiego, gli impegni sociali, l'edilizia e le infrastrutture.

Il Sole 24 Ore - sabato 1° dicembre - V. Maglione, M. Peruzzi - art. pag. 29

Videofonini, super-multe agli scolari

Privacy e scuola

Videofonini nel mirino. Supermulte a scuola fino a 30mila euro per chi diffonde immagini con dati personali altrui non autorizzate, tramite internet o Mms. Ministero della Pubblica istruzione e Garante della Privacy si alleano contro il dilagare di questi episodi, spesso legati a fenomeni di bullismo, che sembrano aver messo sotto scacco insegnanti e presidi. La contromossa di viale Trastevere contro il "Far West dei telefonini" è contenuta in una direttiva inviata a tutte le scuole dal ministro Giuseppe Fioroni, con il parere favorevole di Francesco Pizzetti, Garante della Privacy.
Sono previste multe da 3 a 18mila euro, o da 5 a 13mila euro nei casi più gravi, assieme a sanzioni disciplinari che spettano invece alla scuola. 

Il Sole 24 Ore - sabato 1° dicembre - L. Illiano - art. pag. 33

Caf dipendenti, cambia l'agenda

Una bozza di provvedimento dell'Agenzia riduce i tempi per gli adempimenti dei centri. Invio dei dati entro il 25/6 alle Entrate (non al sostituto)

Cambiano le regole per i Caf dipendenti. Il risultato finale dei modelli 730 presentati ai centri di assistenza fiscale sarà inviato da questi ultimi all'agenzia delle entrate, e non al sostituto di imposta come avveniva precedentemente, entro il 25 giugno (prima 30 giugno) di ogni anno. Tempi più brevi anche per la consegna della dichiarazione al contribuente che dovrà avvenire entro il 15 giugno e per la trasmissione della stessa in anagrafe tributaria (25 giugno contro il precedente 31 luglio). Discorso analogo anche per i modelli integrativi che andranno consegnati alle entrate entro il 10 novembre (prima 31 dicembre). Le modifiche al dialogo informativo e alla tempistica dei modelli 730 sarà operativa dal prossimo 1 gennaio 2008 esclusivamente nei confronti dei sostituti d'imposta con domicilio fiscale in alcune province espressamente individuate. Sono questi gli effetti che deriveranno dall'approvazione del provvedimento attuativo, ora disponibile in bozza, con il quale il direttore dell'agenzia delle entrate renderà operative le modifiche apportate all'art. 16 del decreto n. 164/1999 dal decreto ministeriale numero 63 del 2007.

Italia Oggi - sabato 1° dicembre - S. Mazzei - art. pag. 41

Prossimo appuntamento con l'antiriciclaggio

Decreto di ratifica della terza direttiva Ue

La normativa sulla responsabilità penale di enti, società e associazioni anche prive di personalità giuridica (decreto legislativo 231/2001) è oggetto di una nuova rilevante modifica a opera del decreto legislativo di ratifica della cosiddetta terza direttiva antiriciclaggio (n.2006/50/Ce) approvato definitivamente dal Consiglio dei ministri del 16 novembre.
Tale atto, relativo alla prevenzione dell'uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, definisce il quadro relativo agli aspetti di prevenzione e di repressione delle attività finanziarie.

Il Sole 24 Ore del lunedì - L. Fruscione,  B. Santacroce - art. pag. 46

Basilea 2, atterraggio sul morbido

È partito il conto alla rovescia per la definitiva entrata in vigore delle regole internazionali sul credito. Le pmi possono dribblare le condizioni dell'accordo

Tassi di cambio che gravano sulle esportazioni, prezzo del petrolio alle stelle, tassi di interesse in ascesa e derivati che peggiorano i conti. Accanto a questi elementi che costellano il panorama dell'economia l'entrata in vigore di Basilea 2, già posticipata di un anno dalle banche, non spaventa le piccole e medie imprese italiane o almeno non come qualche anno fa. Se non altro potrà essere un ottima scusa, da un lato, per lamentarsi di un conto troppo salato da pagare a fine mese, mentre dall'altro, di scaricare, forse meno facilmente, inefficienze o perdite interne sugli interessi attivi sui finanziamenti.

Italia Oggi Sette - P. Scordino - art. pag. 2

Anagrafe conti, sanzioni mitigate

Il provvedimento dell'Agenzia delle entrate del 12/11/07, in G.U., fissa un doppio binario. Termini dilazionati e invii cumulati per le risposte negative

L'anagrafe dei conti mitiga le sanzioni per gli operatori finanziari. Il varo del censimento delle evidenze bancarie rende meno impellente la risposta dei soggetti interrogati nel corso delle indagini bancarie. Ciò ha indotto l'amministrazione finanziaria a un atteggiamento più mite e permissivo riguardo le risposte negative con l'espressa previsione di termini dilazionati e contestuale cumulabilità degli invii. In questi casi, il mancato rispetto dei termini e delle modalità per le risposte telematiche non produce strascichi sanzionatori in capo ai destinatari.
In effetti, in base alle nuove indicazioni, gli operatori finanziari che non intrattengono rapporti con i contribuenti indagati possono inviare le risposte negative in modo cumulativo entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello in cui è stata consegnata la richiesta.

Italia Oggi Sette - S. Mazzei - art. pag. 12