Rassegna stampa del 12 dicembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Il Fisco arruola i Comuni

Pronto il decreto che rende operativa la procedura prevista dal Dl 203/05. Via ai controlli su commercio, professioni, case e residenze false

Via libera alla partecipazione dei Comuni all'accertamento dei tributi erariali. E' stato infatti firmato il decreto 3 dicembre 2007 attuativo dell'arruolamento degli enti locali nella lotta all'evasione contenuto nell'articolo 1 del decreto legge 203/05, convertito dalla legge 248/05.
I settori interessati sono molto ampi: si va dal sommerso all'evasione immobiliare, ma sono coinvolti anche le residenze estere fittizie e il redditometro.

Il Sole 24 Ore - L. Lovecchio - art. pag. 29

Tfr e incapienti nel Cud 2008

Presentata la versione definitiva del  modello di certificazione dei redditi

Il Cud 2008 per i redditi 2007 rispecchia le novità della tassazione Irpef in vigore dal 1° gennaio 2007, la riforma della previdenza complementare disciplinata dal decreto legislativo 252/05, nonchè il bonus incapienti di 150 euro previsto dall'articolo 44 del decreto legge 159/07,convertito nella legge 222/07.

Il Sole 24 Ore - B. Massara - art. pag. 31

Sedici mld di risparmi telematici

I dati diffusi al convegno organizzato da Infocamere sullo sviluppo della digitalizzazione

La digitalizzazione dei rapporti con la pubblica amministrazione punta a produrre risparmi stimati a circa 16 miliardi di euro l'anno. Se ne è discusso ieri a Roma all'incontro «Lo sviluppo dell'impresa digitale», promosso da Infocamere per presentare la campagna informativa sulle novità normative in arrivo e che ha visto la partecipazione, tra gli altri, del ministro per lo sviluppo economico, Pier Luigi Bersani e il sottosegretario per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione, Beatrice Magnolfi.
Dal 2008 entreranno alcune leggi che mirano a semplificare i rapporti tra le imprese e le pubbliche amministrazioni attraverso la digitalizzazione delle procedure, un'operatività legata anche alla rapida diffusione della carta d'identità elettronica e alla preparazione delle amministrazioni a ricevere le comunicazioni in forma digitale. «Uno dei nostri impegni più importanti», ha affermato il ministro Pier Luigi Bersani, «è di avvicinare sia i cittadini che le imprese alla pubblica amministrazione. In questo la tecnologia, l'impresa digitale aiuta questo sforzo.

Italia Oggi - A. Ranalli - art. pag. 26

La privacy con tutela itinerante

La Corte di cassazione: necessario fare una causa per ogni utilizzo illegittimo dei dati. Vale il foro obbligatorio del titolare del trattamento

Giudizi itineranti per tutelare la privacy. Vale il foro obbligatorio del titolare del trattamento. Le cause devono essere incardinate presso il tribunale della sede del titolare del trattamento (e non dell'interessato).
Anche quando si impugnano provvedimenti del garante con effetti su tutto il territorio italiano. E bisogna fare una causa per ogni trattamento illegittimo, con l'effetto di moltiplicare le cause e i conseguenti costi ai danni dell'interessato.
La cassazione civile (sez. III, ordinanza dell'8 novembre 2007, n. 23280) ha optato per la competenza diffusa anziché per l'accentramento dei giudizi avanti al tribunale di Roma.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 35

Immobili, le prove si complicano

Il fisco dovrà corroborare la presunzione semplice con altri elementi. Valore normale sui trasferimenti limitato prima del 4/7/06

Il valore normale sui trasferimenti immobiliari limita il campo di azione: per le transazioni riferite ad atti formati prima del 4 luglio 2006, la presunzione operante ai fini Iva ed ai fini delle imposte sui redditi è una presunzione semplice. Che, dunque, dovrà essere rafforzata da altri elementi per essere utilmente utilizzata in sede di accertamento da parte dell'amministrazione finanziaria. Ciò anche in relazione al limite posto, in relazione alla determinazione del valore normale ai fini Iva, all'ammontare del mutuo o del finanziamento acquisito dal compratore.
È questa la rilevante novità introdotta dalla commissione finanze della camera dei deputati all'articolo 8, comma 77 septies del disegno di legge contenente la manovra finanziaria per il 2008 i cui destinatari sono essenzialmente i titolari di reddito di impresa.

Italia Oggi - D. Liburdi - art. pag. 38