Rassegna stampa del 13 dicembre 2007
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.


E' inoltre possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Gerico ripartirà dal valore aggiunto

La commissione Rey ha trasmesso le conclusioni al viceministro Visco

La relazione della commissione sugli studi di settore presieduta da Guido Rey è sul tavolo del vice ministro dell'Economia, Vincenzo Visco.
E, in futuro, l'obiettivo di Gerico, più che la stima dei ricavi potrebbe essere il calcolo del valore aggiunto. Una soluzione intermedia per superare gli "aggiustamenti" dei ricavi senza voler fissare direttamente il reddito dei contribuenti, per evitare qualsiasi sospetto di voler istituire una minimum tax.

Il Sole 24 Ore - A. Criscione - art. pag. 27

L'antiriciclaggio sotto l'albero 

Il decreto di recepimento della direttiva 2005/60/Ce sarà pubblicato domani in Gazzetta. Le norme sulle segnalazioni in vigore dal 29 dicembre

Antiriciclaggio, regalo per le feste. Il decreto di recepimento della direttiva 2005/60/CE in merito ai particolari soggetti destinatari degli obblighi antiriciclaggio sarà pubblicato domani sulla Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il 29 dicembre prossimo. Anche i promotori finanziari, i broker e gli agenti di assicurazione saranno chiamati in causa dalla nuova normativa ma con modalità semplificate.
Alla segnalazione delle operazioni sospette, ma non agli obblighi di identificazione e registrazione, saranno poi tenuti gli orafi, i commercianti di antichità e i soggetti che gestiscono case d'asta. Per le case da gioco l'obbligo di identificazione e registrazione scatta per acquisti di fiches superiori ai 2 mila euro.

Italia Oggi - L. De Angelis e C. Feriozzi - art. pag. 34

Privacy vincolante all'interno delle multinazionali

Le proposte di modifica al codice

Privacy vincolante all'interno delle multinazionali. Il garante presieduto da Francesco Pizzetti propone una modifica del codice della privacy per consentire il trasferimento di dati all'interno delle imprese che operano in più paesi europei ed extraeuropei in presenza di regole vincolanti d'impresa (binding corporate rules, siglato bcr). Lo strumento è già previsto in altri stati europei, ma per l'Italia è necessaria una integrazione all'articolo 44 del codice della privacy, elaborata dall'autorità di tutela della riservatezza e segnalata al parlamento.
La modifica proposta consiste nell'autorizzare il trasferimento di dati personali diretto verso un paese non appartenente all'Unione europea, quando è autorizzato dal garante non solo sulla base di adeguate garanzie per i diritti dell'interessato individuate dal garante anche in relazione a garanzie prestate con un contratto, ma anche mediante regole di condotta esistenti nell'ambito di società appartenenti a un medesimo gruppo. La disposizione suggerita viene completata con l'attribuzione all'interessato della possibilità di far valere i propri diritti in Italia anche in ordine all'inosservanza delle garanzie medesime.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 34

Fisco, indagini più mirate

Immutata la comunicazione. Dal 2008 Archivio aperto anche alla Dia. Meno risposte negative con extraconto censito

L'ingresso delle operazioni fuori conto e delle deleghe nell'Archivio dei conti correnti risolverà, alla radice, il problema delle risposte negative da parte degli intermediari a partire però dal 2005. Gli 007 del fisco, quindi, manderanno richieste sempre più mirate: se finora, secondo gli ultimi dati forniti dalle Entrate, il numero di risposte pervenute all'Agenzia era di 3.397.500, delle quali però le negative erano 3.376.493 e solo 21.061 le positive, con una percentuale di queste ultime pari allo 0,62% del totale. Il rapporto d'ora in avanti si invertirà.
Con l'inserimento delle operazioni fuori conto e delle deleghe, previsto dalla terza direttiva antiriciclaggio, infatti, la banca dati del fisco diventerà «sufficiente» visto che non sarà necessario effettuare interrogazioni a tappeto per scovare operazioni che finora non erano censite. E se finora l'archivio è aperto solo all'Agenzia delle entrate e alla Guardia di finanza, dal 2008 sarà accessibile anche per la Dia (Direzione investigative antimafia): la convenzione con l'amministrazione è in dirittura.

Italia Oggi - A. Gorret - art. pag. 36

Cambio d'uso, opzione ok

Una risoluzione delle Entrate sull'applicazione volontaria dell'imposta. Per l'Iva sulle locazioni serve l'atto integrativo

Se l'immobile concesso in locazione finanziaria viene trasformato da abitativo a strumentale, è possibile esercitare l'opzione per l'applicazione dell'Iva registrando entro trenta giorni un apposito atto integrativo; ciò anche nell'eventualità in cui, nel contratto originario, fosse già stata espressa la volontà di esercitare l'opzione successivamente al previsto mutamento di destinazione. E' quanto chiarisce l'agenzia delle entrate con la risoluzione n. 364 del 12/12/2007.

Italia Oggi - R. Rosati - art. pag. 38