Rassegna stampa dell'8 gennaio 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Incapienti, rebus codice tributo

Non c’è corrispondenza con le bozze delle istruzioni relative al modello 770

Il nuovo codice tributo 1650, istituito dall’agenzia delle Entrate con la risoluzione 1/E/2008, da utilizzare nel modello F24 da parte dei sostituti d’imposta per il recupero delle somme da questi ultimi corrisposte (in via automatica o su richiesta del lavoratore) ai dipendenti e collaboratori aventi diritto al cosiddetto “bonus incapienti”, non trova corrispondenza con le istruzioni contenute nel modello 770/2008 semplificato.

Il Sole 24 Ore - G. Bonati - art. pag. 25

Unico, ruoli pagati anche a rate

Manovra 2008. Agevolata la liquidazione di imposte dirette, Iva e contributi dopo i controllo formali delle dichiarazioni. Per debiti oltre 5mila euro il milleproroghe ha ridotto le tranche da venti a otto.

Possono essere rateizzate le somme dovute per imposte, ritenute, contributi, nonché per interessi e sanzioni, liquidate dalle Entrate in seguito all’attività di controllo formale delle dichiarazioni. La rateizzazione può essere concessa anche per piccoli importi, se il contribuente ha difficoltà economiche momentanee, mentre per somme elevate servono garanzie. La dilazione si può chiedere nel momento in cui l’Agenzia notifica l’atto di liquidazione. E’ quanto precede l’articolo 1, comma 144, della legge 244/07 (Finanziaria 2008).

Il Sole 24 Ore - S. Trovato - art. pag. 27

Irap, cambia la base imponibile

E’ una conseguenza della manovra in vigore dal 1° gennaio. Abrogata una norma del dlgs n. 446/97. Restano fuori minusvalenze e plusvalenze oridinarie

Dal 1° gennaio 2008 plusvalenze e minusvalenze fuori Irap. E’ questo l’effetto dell’abrogazione del comma 3 dell’articolo 11 del dlgs n. 446/97 a opera della Finanziaria 2008. Come è noto, la norma sopra ricordata prevedeva, per i periodi d’imposta fino al 31 dicembre 2007 compreso, che nella determinazione della base imponibile del tributo regionale concorressero, in ogni caso, le plusvalenze e le minusvalenze relative a beni strumentali non derivanti da operazioni di trasferimento di azienda.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 36

Studi di settore, precarietà addio

Entro tre anni l’anormalità economica sarà parificata come presunzione alla non congruità. Le correzioni di Gerico definitive ai fini degli accertamenti

Un altro anno di normalità per gli studi di settore. Gli indicatori correttivi di Gerico superano indenni la finanziaria 2008 e si avviano diventare elementi definitivi di innesco per gli accertamenti. La legge di bilancio in proposito si limita a ribadire il concetto per cui il ricavo puntuale scaturito dal risultato di normalità rappresenta una presunzione semplice capace di fondare l’accertamento solo sulla base di una super motivazione. (…) Nel limite massimo di un triennio, periodo ultimo per l’aggiornamento, l’anormalità economica sarà parificata alla non congruità come presunzione relativa caratterizzata da gravità, precisione e concordanza.

Italia Oggi - S. Mazzei - art. pag. 45

Cud e mod. 770, proroga in arrivo

In G.U. lo slittamento dei termini per gli organi di stato. In attesa gli altri sostituti d’imposta. Più tempo per l’invio delle  dichiarazioni. Ma non per tutti

E’ in arrivo la proroga per il modello 770 e per il modello Cud. Lo si deduce dai provvedimenti che l’Agenzia delle entrate ha adottato nei giorni scorsi (in G.U. n. 3/2008) con la scadenza per la presentazione delle comunicazioni dei sostituti d’imposta da parte di camera, senato Corte costituzionale e presidenza della repubblica. E’ evidente che a seguire non potranno che arrivare anche quelle per gli altri sostituti d’imposta che hanno le medesime difficoltà operative riscontrate dai massimi organi dello stato. Un diverso comportamento darebbe luofo ad una disparità tra i soggetti che ricoprono il ruolo di sostituti di imposta; disparità che non troverebbe una giustificazione in alcuna norma di legge.

Italia Oggi - Uff. Stampa Cons. Naz. dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro - art. pag. 49