Rassegna stampa del 9 gennaio 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Con un semplice click importi i file telematici generati da qualsiasi applicativo e salvati su File System!

ArchiviOK Telematici è un software per l'archiviazione e la conservazione delle dichiarazioni trasmesse all'Amministrazione finanziaria tramite tracciato telematico.


Con ArchiviOK Telematici è possibile disporre di un archivio elettronico di tutte le dichiarazioni trasmesse, visualizzando i dati su un modello elettronico identico al modello cartaceo.


E' inoltre possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per scoprire le funzionalità visita il sito www.dataprintgrafik.it

Per il codice Iban test sul criterio di cassa allargata

Banche. Entro sabato i pagamenti

E' partita la memorizzazione del codice Iban per dipendenti e amministratori, i cui stipendi dovranno essere pagati entro il 12 gennaio 2008, per poterli considerare percepiti fiscalmente nel 2007, avvalendosi del principio di cassa allargato.
Da primo gennaio 2008, infatti, è obbligatorio l'utilizzo del codice Iban, in luogo di Abi e Cab, del conto del beneficiario per seguire i bonifici. Le operazioni eseguite senza l'indicazione del nuovo codice potranno comunque essere ancora accettare fino al 1° giugno 2008, ma è preferibile aggiornare subito gli archivi, per evitare eventuali problemi di trasmissione e mancati pagamenti, che in questo periodo dell'anno rilevano anche fiscalmente.

Il Sole 24 Ore - L. De Stefani - art. pag. 31

Abusi Iva difficili da contestare

La circolare delle Entrate n. 67/2007 cerca di ampliare l'azione del sistema antielusivo. Niente sanzioni per eccesso di detraibilità dell'imposta

Sarà difficile (per il fisco) contestare l'abuso della normativa Iva. Nonostante quanto si legge nella circolare n. 67 del 13 dicembre 2007 con la quale l'Agenzia delle entrate interviene a sparigliare il diritto alla detraibilità dell'Iva.
Che l'amministrazione cerchi con tutti i mezzi di stanare l'evasione è cosa encomiabile; lo è meno quando cerca di forzare la mano su fenomeni elusivi attuati dal contribuente. La circolare non va per il sottile: ritiene applicabile la rettifica della detrazione operata nel campo Iva in fattispecie, per esempio, nelle quali sia ipotizzabile una interposizione di soggetti, una fatturazione anticipata non supportate da valide ragioni economiche, una variazione in diminuzione, infine per fenomeni abusivi della prassi commerciale.

Italia Oggi - G. Ripa - art. pag. 32

Detrazioni, garanzie estere

Una risoluzione delle Entrate chiarisce la documentazione per i benefici

Gli italiani residenti in paesi extra Ue che vogliono usufruire delle detrazioni fiscali per familiari a carico devono produrre una documentazione validamente formata nel paese di residenza. E' quanto ha chiarito l'Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 6/E di ieri. L'amministrazione ha risposto a un quesito presentato da alcuni parlamentari riguardante le disposizioni contenute nella legge n. 96/2006, art. 1, comma 1324, e approvate dal decreto del ministero dell'economia n. 149/2007.
L'istanza era inerente all'esattezza della documentazione che i soggetti non residenti nell'Unione europea nè in un paese aderente allo Spazio economico europeo (See) devono produrre per godere delle agevolazioni tributarie per carichi di famiglia.

Italia Oggi - V. Stroppa - art. pag. 33

Assunzione urgente solo per uno

Ultimi chiarimenti in vista dell'avvio del nuovo sistema telematico previsto per l'11 gennaio

Le assunzioni urgenti non possono essere più di una. Il datore di lavoro impossibilitato da esigenze produttive a fare la comunicazione preventiva di assunzione, potrà avvalersi della comunicazione sintetica provvisoria (utilizzando il modello Unificato Urg) solo per un dipendente. Eventuali altre assunzioni dunque vanno rinviate.
Lo precisa tra l'altro il ministero del lavoro in risposta alle faq presenti sul proprio sito internet (www.lavoro.gov.it/CO) dedicato al nuovo sistema telematico per le comunicazioni obbligatorie relative ai rapporti di lavoro.

Italia Oggi - D. Cirioli - art. pag. 44