Rassegna stampa del 27 marzo 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Il prossimo 31 marzo è il termine ultimo per la redazione del DPSS.

 

Non ti sei ancora adeguato alla normativa privacy?

Non hai ancora pensato alla formazione?

 

Acquista subito Privacy XP, il software gestionale per l’adozione delle misure minime introdotte dal Codice Privacy e scopri anche Patentino Privacy, il corso di formazione certificato su cd-rom.

 

Affrettati, la scadenza è vicina!

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Prepagate, vincoli diffusi

Le conseguenze della circolare delle Entrate sulle disposizioni contro le frodi. Il titolare di partita Iva deve verificare i documenti all'acquisto

Le frodi Iva nel campo della telefonia finiscono nel mirino del Fisco. Con il varo della circolare n.25/E del 25 marzo scorso, prende il via il regime introdotto dalla Finanziaria 2008 per contrastare l'evasione.
In sostanza, con la modifica della lettera d), comma 1, dell'articolo 74 del Dpr 633/72, il legislatore, nella cessione di qualsiasi mezzo tecnico per la fruizione di servizi di telefonica (soprattutto carte prepagate), effettuata nei confronti di acquirenti che agiscono nell'esercizio di impresa, arte o professione, ha reso obbligatoria la certificazione degli estremi del soggetto che ha assolto l'Iva in regime monofase.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce - art. pag. 27

Il cinque per mille apre alle fondazioni nazionali

Niente versamenti per attività culturale regionale. Associazioni, rafforzato il divieto di scopo di lucro

A pochi giorni dalla scadenza del termine del 31 marzo previsto per l'iscrizione nell'elenco degli "enti del volontariato" ammessi alla destinazione del 5 per mille dell'Irpef 2008, l'agenzia delle Entrate ha diramato la circolare n. 27/E per illustrare le novità introdotte da Finanziaria 2008 e Dl 248/2007 (il cosiddetto milleproroghe).
In particolare, la circolare si sofferma sugli ulteriori requisiti richiesti per l'ammissione al beneficio del 5 per mille alle associazioni riconosciute operanti nei settori delle Onlus e sull'inserimento tra i destinatari del beneficio di fondazioni nazionali di carattere culturale e associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni.

Il Sole 24 Ore - M. Saccaro - art. pag. 28

Impianti sicuri, obblighi elastici

In vigore da oggi il decreto 37 del 2008. Primi chiarimenti ministeriali. Confedilizia critica. Le parti possono limitare le responsabilità del venditore

Al momento della stipula del rogito chi vende l'immobile dovrà sottoscrivere la clausola di garanzia, che è obbligatoria a norma del codice civile ma che consente alle parti di pattuire espressamente la limitazione o l'esclusione di questa garanzia, a condizione che il venditore non abbia agito in mala fede (o con colpa grave, aggiunge la giurisprudenza), tacendo al compratore i vizi della cosa (art. 1490, secondo comma). Le parti potranno quindi limitare o escludere tale responsabilità a carico del venditore, con una esplicita pattuizione, senza quindi utilizzare una clausola di stile (del tipo “gli impianti sono trasferiti nello stato in cui si trovano”).
In soldoni, la responsabilità sullo stato dell'impianto dovrà essere o a carico del compratore o al carico del venditore, secondo quanto dichiarato esplicitamente nell'atto, per evitare che vi possano essere incertezze circa le responsabilità relative alla sicurezza degli impianti.
L'ufficio legislativo del ministero dello sviluppo economico, con un parere emesso ieri, ha chiarito i dubbi sollevati dal contenuto dell'articolo 13 del nuovo decreto ministeriale numero 37 del 2008, in vigore da oggi, in materia di sicurezza di impianti in caso di compravendita dell'immobile.

Italia Oggi - E. Lancianese - art. pag. 35

Omaggi alle Onlus, si alza il tetto

Circolare delle Entrate sulla Finanziaria 2008. Esclusi prodotti alimentari e farmaceutici. Trattamento agevolato fino al 5% del reddito d'impresa

Omaggi alle Onlus con nuove regole ai fini reddituali e senza ricadute Iva. Tra le novità più rilevanti introdotte dalla finanziaria 2008, la modifica del tetto per l'irrilevanza fiscale e l'esclusione dall'agevolazione dei beni di lusso.
E' quanto sottolinea la circolare dell'agenzia delle entrate n. 26/E del 26 marzo 2008, illustrando la nuova versione dell'art. 13, comma 3, del dlgs n. 460/97, che nel testo sostituito dall'art. 1, comma 130, della legge n. 244/2007 presenta diverse novità.

Italia Oggi - F. Ricca - art. pag. 39