Rassegna stampa del 7 aprile 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Il 730 allarga l'area degli sconti

La circolare dell'Agenzia: una sola autodichiarazione al posto dello "scontrino parlante"

L'ulteriore detrazione per il quarto figlio a carico va sempre ripartita a metà, anche quando i genitori avessero deciso di attribuire l'intera detrazione ordinaria al genitore con il reddito più elevato. Il maggior termine di 18 mesi dall'inizio dei lavori previsto, ai fini della detrazione degli interessi passivi, per la stipula del mutuo per l'abitazione principale vale anche per i lavori di costruzione per i quali non era ancora decorso il previgente termine di sei mesi. Spazio all'autodichiarazione unica per i farmaci in attesa dello scontrino parlante.
Questi sono solo alcuni dei chiarimenti contenuti nella circolare n. 34/E diffusa venerdì dall'agenzia delle Entrate, in materia di modello 730.    

Il Sole 24 Ore - sabato 5 aprile - L. Lovecchio - art. pag. 29

Avvocati, informativa privacy unica

Dal Garante lo schema del Codice di deontologia per il trattamento dei dati personali. I legali potranno avvisare i clienti con un'affissione in studio

Informativa privacy unica al cliente. Lo schema di codice forense di autoregolamentazione prevede questa forma di semplificazione per i legali, che potranno informare i clienti mediante affissione nei locali dello studio o pubblicazione sul proprio sito internet e anche utilizzando formule sintetiche e colloquiali.
Lo schema preliminare del Codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuato per svolgere investigazioni difensive o per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria elaborato dal garante della privacy è da ieri disponibile sul sito www.garanteprivacy.it ed è messo a consultazione. Gli interessati potranno far pervenire le loro osservazioni entro il 30 aprile 2008 a mezzo di posta elettronica all'indirizzo codiceforense@garanteprivacy.it.
Il Codice riguarda non solo gli avvocati, ma anche gli investigatori chiamati a non eludere gli obblighi di legge e a comportarsi secondo correttezza.

Italia Oggi - sabato 5 aprile - A. Ciccia - art. pag. 35

Tfr, lo sconto accontenta pochi

In Gazzetta Ufficiale il regolamento di riduzione tasse sulle indennità liquidate dal 1° aprile 2008. Bassa la detrazione e limitata ai redditi fino a 29.900 euro

Una piccola mancia sul tfr. Lo sconto fiscale, riconosciuto in forma di detrazione fiscale d'importo fisso, infatti, non supera i 70 euro per liquidazioni d'importo fino a 7.500 su base annua e al netto delle rivalutazioni (un 1% all'incirca), per scendere a 2,5 euro su una buonuscita di 29.900 euro (lo 0,01% circa) e azzerarsi quando il tfr raggiunge o supera la soglia di 30 mila euro. La concessione dello sconto avverrà automaticamente da parte dei sostituti d'imposta, ossia i datori di lavoro. Ma, a tal fine, i lavoratori dovranno attestare in forma scritta di averne diritto e di non averne già fruito in relazioni a precedenti rapporti di lavoro perché lo sconto spetta una sola volta per periodo d'imposta (cioè per anno).
Per colf, badanti e tutti i lavoratori dipendenti da soggetti non sostituti d'imposta lo sconto si fruisce in sede di dichiarazione dei redditi. È quanto stabilisce, tra l'altro, il dm 20 marzo del ministero dell'economia pubblicato sulla G.U. n. 78 del 2 aprile, che dà attuazione alla novità della Finanziaria 2008 sulla riduzione delle imposte fiscali sui trattamenti di fine rapporto e indennità equipollenti, con diritto alla percezione a partire dal 1° aprile 2008.

Italia Oggi Sette - D. Cirioli - art. pag. 10

Obiettivo sicurezza: il Testo unico fa poche eccezioni

Le norme valide per tutti, volontari e stagisti compresi. Tra le categorie escluse dalle novità ci sono gli addetti ai servizi domestici

Anche per i volontari arrivano i nuovi obblighi di sicurezza. Un a rivoluzione che calcola coinvolgerà oltre 20mila associazioni di volontariato e, stando ai dati ufficiali, quasi un milione di soggetti impegnati in modo spontaneo e gratuito in attività solidaristiche e senza fini di lucro. Dall’entrata in vigore del Teso unico dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale, anche i volontari rientreranno nella definizione di “lavoratore” contenuta nel decreto attuativo alla legge 123 del 2007 in tema di salute e sicurezza sul lavoro.

Il Sole 24 Ore del lunedì - M. Parisi - art. pag. 33

Attuazione a misura di professionisti

Denaro sporco. I vincoli antiririclaggio piombano negli studi

Il recepimento della terza direttiva antiriciclaggio, con il Dlgs 231/2007, solleva nuovamente il problema della concreta attuazione della normativa da parte dei professionisti del settore giuridico-contabile.
Il provvedimento rappresenta ancora una volta l’adeguamento della normativa italiana alle direttive comunitarie emanate in materia di lotta al riciclaggio e finanziamento del terrorismo.

Lo Stato dunque richiede ai professionisti un nuovo sforzo organizzativo, consistente in parte nell’adeguamento delle strutture esistenti e in parte nell’adozione di ulteriori misure, per fronteggiare gli adempimenti rivisitati dalla nuova disciplina.

Il Sole 24 Ore del lunedì - E. Guerra, Consigliere nazionale Cndcec  - art. pag. 44