Rassegna stampa del 15 aprile 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

 

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

 

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Qualificate, il Fisco arretra

Fissata la nuova percentuale di imponibilità per dividendi e plusvalenze

Il prelievo su dividendi e plusvalenze si allinea alla nuova aliquota Ires, con una complessiva riduzione del prelievo totale tra società e socio. E' infatti dal 49,72% la nuova percentuale imponibile degli utili e redditi equiparati corrisposti da soggetti Ires, residenti e non residenti, e percepiti da persone fisiche residenti non imprenditori, su partecipazioni qualificate e da società semplici e associazioni artistiche e professionali equiparate residenti, su ogni tipo di partecipazione. Corrispondentemente, per imprenditori individuali residenti, Snc e Sas residenti, la percentuale esente degli utili e proventi corrisposti da soggetti Ires, residenti o no è del 50,28 per cento.

Il Sole 24 Ore - M. Piazza - art. pag. 31

Società di comodo, Irap pesante

Da quest'anno il calcolo del valore della produzione minima vale anche ai fini del tributo regionale. Le imprese penalizzate dalla mancata estensione delle deduzioni Ires

Rischia di essere pesante l'estensione della disciplina sulle società di comodo all'Irap in considerazione del meccanismo di determinazione del valore della produzione minimo stabilito dal comma 109 della legge 296/2006 e illustrato nella circolare 21/E del 17 marzo scorso.
La scelta infatti di utilizzare anche per il tributo regionale il reddito minimo di riferimento individuato ai fini Ires appare non solo priva di una sua logicità concettuale, ma anche ingiustificatamente penalizzante nel caso in cui le esenzioni rilevanti ai fini Ires non risultino tali anche per l'Irap.

Il Sole 24 Ore - R. Giorgetti, G. Gavellii - art. pag. 33

Chiuso il tavolo sul codice privacy

Privacy e avvocati

Garante della Privacy e organismi e associazioni di avvocati hanno chiuso il tavolo di lavoro sul Codice della privacy costituito un anno e mezzo fa. "Prima in Europa, l'Avvocatura italiana si è finalmente dotata di un innovativo strumento per agevolare l'attività professionale". Così il comunicato congiunto di Consiglio nazionale forense, Oua, Aig, Ucpi, Uncc, Uae.
"Le attività forensi saranno considerate lecite e corrette se rispettose delle semplici indicazioni previste da questo nuovo Codice".

Il Sole 24 Ore - art. pag. 35

Notaio sanzionabile se stipula in pochi minuti

La Cassazione: concorrenza sleale per chi lavora frettolosamente

Negli studi notarili il livello professionale deve restare alto. L'invito al massimo rispetto delle regole imposte dal sigillo arriva dalla Cassazione che fa notare come esiste il rischio di sanzioni disciplinari per il notaio che stipula «frettolosamente» gli atti dedicandogli solo pochi minuti. In questo modo diventa un concorrente sleale dei suo colleghi. La linea dura è stata adottata dalla Suprema corte con la sentenza n. 9353 del 10 aprile 2008. Resta quindi ferma la sanzione disciplinare della censura adottata dal Consiglio notarile di Cuneo nei confronti di un notaio che, in prossimità della scadenza per l'adeguamento degli statuti societari, aveva stipulato un numero elevatissimo di atti lasciando così presumere che a ciascun atto era stato dedicato solo qualche minuto.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 36