Rassegna stampa del 22 aprile 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Vuoi un software per l’archiviazione e la conservazione dei libri contabili e delle dichiarazioni fiscali, che sia indipendente dal software che utilizzi per l’elaborazione dei dichiarativi, abbia procedure guidate, ti permetta di risparmiare distruggendo tutti i tuoi archivi cartacei e che magari abbia la delega completa delle responsabilità del processo di conservazione?


Abbiamo quello che fa per te: ArchiviOK Professionisti!

Scopri le funzionalità su www.dataprintgrafik.it

Ingorgo di fine aprile: in soli tre giorni dodici adempimenti

Scadenze. Una ragnatela di impegni per gli operatori

Un incrocio di 12 adempimenti destinati a trasformare la fine del mese di aprile in un tour de force per contribuenti, imprese e professionisti.
Con un primo appuntamento fissato al 28 aprile (data in cui si aprono i termini per l'istanza sul bonus sicurezza per tabaccai, ristoratori e commercianti), un secondo "assaggio", molto rilevante, il 29 aprile (elenco clienti e fornitori e adempimenti di bilancio per le società di capitali) e una grandinata di oneri in scadenza (o in partenza) il 30 aprile che vanno dalle istanze per le società non operative alla consegna al datore di lavoro del modello 730 al Mud.

Il Sole 24 Ore - J. M. Del Bo, V. Maglione - art. pag. 31

Standard Xbrl per i bilanci: quest'anno decollo parziale

In arrivo il decreto di attuazione. Nel 2008 sono interessate le società con esercizio "a cavallo" e deposito al Registro imprese entro agosto

Bilanci e informazione economico-finanziaria accelerano il passo verso lo standard Xbrl (eXtensible Business Reporting Language). La sigla che unisce gli sforzi di imprese, professionisti e istituzioni per un linguaggio uniforme da un capo all'altro del mondo sarà così meno misteriosa anche in Italia.
E' in dirittura d'arrivo - dopo una proroga di un anno - il decreto del presidente del Consiglio previsto dal Dl 223/06 (legge Visco-Bersani, 248/06) che attua la svolta informatica per i bilanci. Un percorso che porterà progressivamente al superamento delle barriere contabili, linguistiche e tecnologiche e, soprattutto, all'eliminazione della carta. Il provvedimento (sette articoli) stabilisce le "specifiche techiche" con il deposito dei documenti al Registro delle Camere di commercio. E non solo: il Dpcm dispone anche il passaggio "morbido" dalla fase sperimetale all'obbligo di elaborare i bilanci di esercizio nel nuovo formato elettronico internazionale. Mancherebbe all'appello il sì della Conferenza Stato-Regioni.

Il Sole 24 Ore - G. Rengheteanu - art. pag. 32

Fatturazione elettronica al via

Firmato il decreto che attua l'allargamento disposto dalla Finanziaria 2008. L'interscambio con la Pa sarà gestito dall'agenzia delle Entrate

Parte l'operazione fattura elettronica. Il ministro dell'Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, ha firmato infatti il decreto che rende operative le relative misure contenute nella Finanziaria 2008 (articolo 1, commi 209-213 della legge 244/07).
L'obiettivo, ambizioso, è ottenere risparmi per 1,5-2 miliardi l'anno, che secondo le stime del Centro nazionale per l'informatica (Cnipa) e della Banca d'Italia potrebbero salire a 10 miliardi, da qui a cinque anni. La novità principale consiste nell'obbligo della fattura elettronica per tutti gli operatori che intrattengano rapporti con l'amministrazione statale e gli enti pubblici.

Il Sole 24 Ore - D. Pesole - art. pag. 33

L'Unico 2008 chiama i minimi

L'impatto sui quadri RF e RG della scelta compiuta in base alla Finanziaria 2008. Nel determinare il reddito incide il regime transitorio

Transito al regime dei minimi con riflessi in Unico 2008. I soggetti che nel periodo d'imposta 2008 si avvarranno del nuovo regime agevolato introdotto dalla Finanziaria 2008 (art. 1, commi da 96 a 117 della legge 244/2007) dovranno infatti considerare, nella determinazione del reddito d'impresa 2007, l'effetto delle disposizioni transitorie relative al passaggio dal regime ordinario o semplificato adottato nel 2007 al nuovo regime dei minimi 2008.
Si tratta in particolare di evidenziare all'interno del quadro RF o RG, a seconda del tipo di contabilità adottata, l'ammontare della somma algebrica dei componenti positivi e negativi di reddito relativi ad esercizi precedenti che verranno ripresi a tassazione o deduzione prima dell'ingresso nel nuovo regime agevolato.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 47