Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 30 aprile 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

L'assegno passa in chiaro

Antiriciclaggio - Sanzioni se l'importo supera i 5mila euro e il titolo è trasferibile

L'assegno non trasferibile diventa la regola, quello libero l'eccezione. E' questa la novità più importante che scatta oggi e che obbedisce alla disciplina antiriciclaggio, il decreto legislativo 231/2007 in vigore dal 29 dicembre scorso. Diventa infatti operativa una norma (l'articolo 49) che rivoluziona il modo di usare gli assegni. Quelli pari o superiori a 5mila euro diventano obbligatoriamente "non trasferibili".
Sotto questo soglia è possibile usare ancora gli assegni informa libera ma si dovrà pagare un'imposta di bollo di 1,50 euro a modulo. La girata in cui manca, o è sbagliato il codice fiscale, è nulla. Si mette in pratica insomma uno degli obiettivi chiave del decreto che recepisce le due direttive Ue in materia e si risponde all'invito di organismi europei e internazionali, ribadito più volte dal Governatore della banca d'Italia, Mario Draghi: limitare il contante.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce, I.Volo - art. pag. 7

Lavori in corso e 55%, serve l'attestazione

Entro oggi la consegna del modello 730 al sostituto d'imposta. Necessario certificare che l'opera non è conclusa

Le persone fisiche possono detrarre nel 730/2008 (entro oggi scade il termine per la consegna al sostituto d'imposta) o in Unico PF 2008 gli sconti per gli interventi sul risparmio energetico pagati nel 2007, anche se le opere saranno ultimate tra 2008 e 2010.
Non è necessario aver inviato la comunicazione all'Enea: il decreto dell'Economia 7 aprile 2008 ha previsto che se il contribuente non ha ancora effettuato l'invio, "in quanto l'intervento è ancora in corso di realizzazione, può usufruire della detrazione spettante per le spese sostenute in ciascun periodo d'imposta, a condizione che attesti che i lavori non sono ultimati".

Il Sole 24 Ore - L. De Stefani - art. pag. 27

Denunce dei redditi allo scoperto

Provvedimento direttoriale consente la consultazione degli elenchi per interesse pubblico. Sul sito internet delle Entrate tutti i dati dell'anno 2005

Al debutto il “grande fratello” fiscale. Sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate sono infatti disponibili e liberamente consultabili i redditi dichiarati e le imposte pagate dai contribuenti italiani nell'anno 2005.
Gli elenchi dei contribuenti in ordine alfabetico sono formati per ciascun Comune in funzione del domicilio fiscale e contengono le informazioni desunte dalla base informativa dell'anagrafe tributaria sulla base delle dichiarazioni dei redditi presentate dai contribuenti.
In fase di accesso l'utente può innanzitutto scegliere quale categoria di elenchi dei contribuenti vuole interrogare fra quelle a sua disposizione ovvero: persone fisiche, società di capitali, società di persone e Enti.

Italia Oggi - A. Bongi - art. pag. 35

Ici 2008, debutta il nuovo sconto

Guida alla compilazione di bollettini e F24 alla luce delle novità introdotte dalla Finanziari. Professionisti e Caf alle prese con la detrazione dell'1,33 per mille

In attesa che il nuovo esecutivo provveda alla promessa abolizione dell'Ici sulla prima casa (ci si chiede, però, a partire da quale anno tale abolizione avrà efficacia) i professionisti, le associazioni e i Caf sono alle prese con il calcolo dell'acconto Ici per il 2008 e con la stampa dei bollettini o della delega F24, attività che storicamente vengono eseguite contestualmente a quelle di assistenza fiscale (modello 730).
La principale novità di quest'anno è ben nota a tutti: si tratta dell'ulteriore detrazione, a carico dello stato, dell'1,33 per mille della base imponibile ai fini Ici per l'abitazione principale, prevista dagli articoli 6, comma 3-bis, e 8, comma 2-bis, del dlgs 30 dicembre 1992, n. 504, introdotti rispettivamente dall'articolo 1, commi 5 e 6, lettera b), della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria per l'anno 2008).

Italia Oggi - F. Giordano - art. pag. 46


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter