Rassegna stampa del 6 maggio 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Per i nuovi studi di settore addio al valore aggiunto

Gli effetti di Gerico. Accantonata una delle variabili "impazzite" del 2007

Nell'utilizzo di Gerico 2008 si "vede" l'effetto dell'abolizione del "valore aggiunto per addetto " (Vapa), l'indicatore di normalità economica che più di tutti era stato contestato dalle associazioni di categoria nella prima edizione degli studi "normalizzati". L'indicazione emerge, fra l'altro, dall'esempio relativo a una merceria, che con l'applicazione del Vapa non sarebbe stata in regola con gli studi e che, invece, con Gerico 2008, risulta a posto.
Un'altra novità di Gerico 2008 è data poi dal potenziamento dell'analisi della coerenza economica per la quale sono stati applicati, generalmente, cinque indicatori rispetto ai tre che venivano utilizzati nella versione precedente.

Il Sole 24 Ore -A. Criscione - art. pag. 29

Fatturazione elettronica, decollo dal 2009

Amministrazioni statali. Decreto in "Gazzetta Ufficiale"

Pronto il calendario della fatturazione elettronica obbligatoria nei confronti delle amministrazion statali. E' stato infatti pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale " 103 del 3 maggio il primo decreto di attuazione. E tra le indicazioni contenute nella relazione illustrativa al decreto, anch'essa pubblicata, figurano la data del 31 ottobre 2008 come termine per l'adozione del secondo decreto attuativo e il primo semestre 2009 come periodo per l'avvio della sperimentazione.
Il quadro d'insieme è completato dall'auspicata integrazione del sistema di interscambio con gli F24 online e dalla previsione del gestore del sistema quale responsabile della conservazione sostitutiva per le amministrazioni pubbliche.
Entro 3 mesi dalla data di entrata in vigore del regolamento scatterà per amminstrazioni ed enti pubblici il divieto di accettare fatture emesse o trasmesse su carta e di procedere a pagamenti sino all'invio in forma elettronica.

Il Sole 24 Ore - A. Mastromatteo, B. Santacroce- art. pag. 31

Con l'antiriciclaggio consulenza sotto esame

Lotta al crimine. Fa eccezione l'esercizio della difesa

La terza direttiva Ue è l'ultima tappa di un percorso che ha avvicinato sempre di più il mondo dei professionisti alle regole antiriciclaggio. Il decreto legislativo 56/2004, che recepisce la seconda direttiva, ha "preparato la strada" per un allargamento progressivo e proporzionale dei soggetti obbligati alla disciplina antiriciclaggio. Questo perchè le tecniche di lavaggio del denaro sporco stanno sempre più affinandosi e i canali non sono più solo quelli tradizionalmente finanziari.
Per questo i professionisti sono tenuti agli obblighi di adeguata verifica, registrazione e segnalazione delle operazioni sospette.

Il Sole 24 Ore - R. Razzante - art. pag. 37

Iva snella per rilanciare le imprese

La direttiva generale per il 2008 del ministero dell'economia fissa gli obiettivi del Servizio. Dal Secit in arrivo correttivi anche per Ires e studi di settore

Semplificazione dell'Iva, revisione degli studi di settore che investono le aree imprenditoriali e miglior coordinamento tra la fiscalità societaria nazionale e quella comunitaria (anche alla luce delle sentenze della Corte di giustizia). Tutti interventi volti a snellire la tassazione delle imprese, per aumentare l'efficacia economica di queste ultime.
È questo uno dei macro obiettivi del Secit, il Servizio consultivo e ispettivo tributario, contenuto nella direttiva generale per l'azione amministrativa e la gestione 2008, emanata dal ministero dell'economia e delle finanze.

Italia Oggi - V.Stroppa - art. pag. 43