Rassegna stampa del 15 luglio 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

Vuoi un software per l’archiviazione e la conservazione dei libri contabili e delle dichiarazioni fiscali, che sia indipendente dal software che utilizzi per l’elaborazione dei dichiarativi, abbia procedure guidate, ti permetta di risparmiare distruggendo tutti i tuoi archivi cartacei e che magari abbia la delega completa delle responsabilità del processo di conservazione?


Abbiamo quello che fa per te: ArchiviOK Professionisti!

Scopri le funzionalità su www.dataprintgrafik.it

Immobili e Iva, l'attacco Ue

Inviata al Governo italiano una lettera di messa in mora sulla disposizione del Dl 233/06. Sotto accusa il potere degli uffici di rettificare l'imponibile al valore normale

La Commissione europea punta i riflettori sui metodi di calcolo dell'Iva sugli immobili, in quanto sospetta che non sia legittimo il potere dato al Fisco italiano di rettificare sistematicamente l'imponibile per adeguarlo a "valori normali di mercato". Visto che l'imposta, in base alle regole europee, dovrebbe essere calcolata sull'importo effettivo ottenuto - o da ottenere da parte del venditore - e non su un valore stimato.
La notizia non è stata resa pubblica, ma la Commissione europea ha già inviato alla fine di giugno una lettera di messa in mora all'Italia per il conteggio dell'Iva sugli immobili, ritenendo che infranga gli articoli 73 e 70 della direttiva sull'Iva (2006/112/Ce).

Il Sole 24 Ore - E. Brivio - art. pag. 29

Bonus assunzioni, ultime verifiche prima del click

Dalle 10 l'invio delle richieste

E' ormai tutto pronto per la gara telematica che, dalle 10 di oggi, consente l'accesso al bonus assunzioni previsto dalla Finanziaria 2008. La circolare 48/E del 10 luglio ha fugato molti dei dubbi relativi al modello di richiesta "Ial".
I numeri:
200 milioni è la somma messa a disposizione dei contribuenti per le assunzioni agevolate, per ciascuno degli anni 2008, 2009 e 2010, secondo quanto stabilito dall'articolo 2, comma 539 e seguenti della legge 244/2007.
333 euro è la somma mensile per le assunzioni dei nuovi lavoratori: si tratta, in pratica. dell'importo del bonus (credito d'imposta) che spetta per gli anni 2008, 2009 e 2010.
416 euro è la somma, anche questa mensile, per le assunzioni delle lavoratrici svantaggiate.
10 è l'orario di inizio di questa mattina per l'invio del modello telematico "Ial".

Il Sole 24 Ore - Al. Sacrestano, Am. Sacrestano - art. pag. 29

Fisco, anagrafe aperta ai comuni

Negli emendamenti approvati fissato il calendario per l'accertamento con adesione. Censimento dei c/c immediatamente allargato agli enti locali

Anagrafe dei conti aperta a comuni. E tempi certi per l'adesione ai processi verbali. Sono queste alcune delle novità approvate con emendamenti al decreto legge 112/08 all'esame delle commissioni finanze e bilancio della camera. Sul fronte della rintracciabilità dei conti correnti i comuni che esercitano attività di riscossione e le società che esercitano riscossione potranno accedere ai dati e alle informazioni disponibili presso il sistema informativo dell'Agenzia delle entrate, comprese le informazioni che banche, poste e gli altri intermediari sono tenuti a comunicare all'Anagrafe tributaria.
Attualmente invece l'accesso era riservato ad Agenzia delle entrate e guardia di finanza, mentre per gli altri soggetti autorizzati, tra cui Equitalia, si attende una convenzione che dovrà precisare le modalità di accesso.

Italia Oggi - C. Bartelli, S. Mazzei - art. pag. 33

Sanatorie, interessi semplici

Una risoluzione sul ravvedimento operoso. L'anno bisestile non cambia il calcolo del saggio

L'anno bisestile non incide nella determinazione della misura giornaliera degli interessi da applicare per la regolarizzazione delle violazioni secondo le disposizioni del ravvedimento operoso; tale misura si calcola, dunque, assumendo in ogni caso l'anno di 365 giorni. Gli interessi dovuti, comunque, dovranno commisurarsi ai giorni di effettivo ritardo nell'adempimento, tenendo conto, in tal caso, anche dell'eventuale 29 febbraio.
È quanto si desume dalla risoluzione n. 296 del 14 luglio 2008, con la quale l'Agenzia delle entrate ha risposto a un quesito volto a sapere se, ai fini dell'applicazione dell'istituto del ravvedimento operoso di cui all'articolo 13 del dlgs n. 472/97, gli interessi moratori debbano essere calcolati al tasso legale suddividendo l'ammontare annuo per 365 giorni, anche nel caso in cui l'anno solare nel quale viene esercitato il ravvedimento è bisestile.

Italia Oggi - S. Zuliani - art. pag. 37