Rassegna stampa del 4 settembre 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Giudici, test di compatibilità

Attesa oggi la risposta sui chiarimenti chiesti in una lettera del ministro Tremonti. Il 73% dei componenti delle commissioni non è togato

Su 4.572 giudici tributari oggi in servizio, sono 1.207 i "togati", ovvero quelli provenienti da altre magistrature, mentre i soggetti provenienti da altre categorie, per lo più professionisti sono 3.365.
Si tratta di una galassia variegata in cui la parte del leone è svolta dagli avvocati, seguiti da dottori commercialisti e ragionieri, ma anche molti geometri, ingegneri, meno architetti, sulla cui permanenza nelle commissioni periodicamente si scatenano polemiche.
Oggi l'organo di autogoverno della magistratura fiscale si riunisce per dare una risposta al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che ha chiesto chiarimenti sulla situazione delle incompatibilità.
Tra gli argomenti portati dai giudici tributari per confutare la tesi della parzialità o della scarsa qualità delle sentenze, c'è il ridotto numero delle impugnazioni.

Il Sole 24 Ore - A. Criscione - art. pag. 25

Il libro paga prepara il datore al nuovo registro unico

Le istruzioni del ministero per il periodo transitorio

Il "vecchio" libro paga può continuare a essere adottato al posto del libro unico fino al periodo di paga di dicembre 2008 e si applicano i criteri di tenuta, compilazione ed esibizione stabiliti dall'articolo 39 del decreto legge 112/2008.
La precisazione è contenuta nella circolare 20/2008 del ministero del Lavoro, a commento della norma transitoria prevista dall'articolo 7, comma 1 del decreto ministeriale 9 luglio 2008.
Nel decreto si precisa che "I datori di lavoro, in via transitoria, possono adempiere agli obblighi di istituzione e tenuta del libro unico del lavoro, secondo le disposizioni dettate dall'articolo 39 del decreto-legge 25 giugno 2008, n.112 e dal presente decreto, mediante la corretta e regolare tenuta del libro paga, nelle sue sezioni paga e presenze o del registro dei lavoranti e del libretto personale di controllo per i lavoranti a domicilio, debitamente compilati e aggiornati".
Preso atto del periodo transitorio, l'Inail ha precisato che le sedi sono tenute a vidimare il libro paga fino al periodo di dicembre (16 gennaio 2009).

Il Sole 24 Ore - E.De Fusco - art. pag. 28

La decontribuzione scalda i motori

Sul sito Inps la documentazione per l'appuntamento con il nuovo regime dei premi di risultato. Dalle ore 15,00 del 15 settembre le domande per lo sconto

Partirà tra pochi giorni la corsa alla decontribuzione dei premi di risultato. Per garantirsi gli sconti, infatti, l'impresa dovrà risultare avanti nell'ordine cronologico di presentazione della domanda, che andrà inviata per via telematica all'Inps a partire dalle ore 15 di lunedì 15 settembre.
Lo ricorda lo stesso ente di previdenza nel messaggio n. 19503, diffuso ieri, con il quale l'istituto rende noto che sul sito www.inps.it è stata pubblicata la sezione «Sgravi contrattazione di secondo livello», contenente la documentazione e le Faq predisposte sulla base delle richieste pervenute all'indirizzo di posta elettronica SgraviContrattazione.IILivello@inps.it.

Italia Oggi - G. Leonardi - art. pag. 36