Rassegna stampa del 7 ottobre 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK è un software che consente di gestire e archiviare, in formato elettronico, documenti di qualsiasi formato e origine: spool di stampa, documenti elettronici (email, fax, pdf, …), documenti cartacei (tramite acquisizione da scanner), file di testo, file telematici.

Con ArchiviOK è possibile disporre di un archivio elettronico all'interno del quale i documenti possono essere archiviati istantaneamente, consultati in qualunque momento e da qualunque postazione di lavoro, sia interna che esterna alla rete locale purché autorizzata, e rielaborati o distribuiti senza inutile occupazione di spazio.

Inoltre, con ArchiviOK è possibile procedere alla completa smaterializzazione dei documenti attraverso il servizio di conservazione sostitutiva a norma.

Per maggiori informazioni visita il sito www.dataprintgrafik.it

Trasferte, fatture facilitate

Le Entrate: il documento non va cointestato ad azienda e dipendente. Per amministratori e minimi non scatta il taglio alla deduzione

Spese alberghiere e di ristorazione deducibili senza limiti per i contribuenti minimi e per gli amministratori, mentre scontano il limite del 75% quelle relative alle trasferte dei soci di Snc. Per l'esercizio della detrazione la fattura va intestata al solo acquirente del servizio.
Sono queste le indicazioni fornite dall'agenzia delle Entrate in risposta ad alcuni quesiti posti dal Sole 24 Ore sul tema del trattamento fiscale dei costi per vitto e alloggio. I chiarimenti, che troveranno presto spazio in un intervento di prassi, rappresenta un importante tassello verso la definizione dell'assetto normativo scaturito dalla manovra d'estate.

Il Sole 24 Ore - B. Santacroce - art. pag. 31

Ditte, rateazioni semplificate

Una nota di Equitalia precisa i criteri per società semplici, fondazioni e associazioni. Unico indice aggregato per il calcolo della difficoltà economica

Rateazioni, arriva la procedura semplificata per ditte individuali, società di persone e fondazioni. Per gli importi superiori a 5 mila euro, questi soggetti, infatti, potranno presentare un calcolo semplificato, indice aggregato tra l'indice di liquidità e quello Alfa. Inoltre il richiedente potrà avvalersi della procedure di semplificazione anche se ha già inoltrato l'istanza di rateazione della cartella di pagamento.
Sono questi alcuni dei chiarimenti diffusi ieri da Equitalia spa, con la direttiva DSR/NC/2008/36 alle 25 società partecipate.

Italia Oggi - C. Bartelli - art. pag. 38

Privacy, vietati i sondaggi occulti Semaforo verde alla social card

Il garante ha bocciato un'indagine sul gradimento dell'amministrazione comunale

Vietati i sondaggi occulti. Violano la privacy. Lo ha imparato bene una società che ha svolto una indagine sul gradimento dell'amministrazione comunale da parte dei cittadino di un piccolo comune. Il garante ha fatto, tramite la guardia di finanza, una serie di controlli e ha inflitto alla società la sanzione di 10 mila euro per omessa notificazione del trattamento (articolo 37 del codice della privacy).
Il garante ha dato notizia dell'ordinanza ingiunzione (n. 45 del 2008) nella newsletter n. 313 del 6 ottobre 2008. Parere favorevole anche alla social card per gli acquisti da parte di indigenti (prevista dalla legge 133/2008, finanziaria d'estate).
Sul tavolo del garante è arrivato il verbale a carico di una società per violazione dell'articolo 37 del Codice della privacy e cioè omessa preventiva notificazione del trattamento effettuato dalla società per attività di sondaggi di opinione. La società ha spiegato che l'attività di sondaggio era finalizzata a rilevare il grado di soddisfazione dei residenti di un comune relativamente all'amministrazione comunale in carica.

Italia Oggi - A. Ciccia - art. pag. 39

Più paletti al bonus aggregazioni

Con una risoluzione l'Agenzia delle entrate respinge la richiesta di una società di capitali. Non si trasferisce l'anzianità operativa della conferitaria

Il conferimento in doppia sospensione non trasferisce il requisito dell'operatività alla conferitaria ai fini del bonus aggregazioni; sebbene infatti sia possibile mantenere l'anzianità dell'azienda conferita, tale situazione non può essere utilizzata dalla conferitaria per prolungare il proprio periodo di operatività.
Questa in sintesi la conclusione cui giunge l'Agenzia delle entrate che, con risoluzione n. 374/E del 6 ottobre 2008 ha respinto l'ennesima istanza proposta da una società di capitali per vedersi riconosciuto il bonus aggregazioni, ossia il riconoscimento gratuito del maggior valore di conferimento rispetto ai saldi contabili presenti in bilancio in occasione di operazioni straordinarie.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 40