Se non vedi correttamente la Rassegna Stampa clicca qui

Rassegna stampa del 15 ottobre 2008
a cura dell'Ufficio Stampa di Data Print Grafik

ArchiviOK Professionale per la conservazione sostitutiva di tutti i documenti contabili

Hai tempo fino al 31 dicembre per la Conservazione Sostitutiva delle dichiarazioni.
(leggi l'informativa)
La giusta misura del tuo archivio è ArchiviOK Professionisti,
lo strumento Potente Affidabile ed Economico.
Scarica la demo e scopri tutti i vantaggi di ArchiviOK Professionisti.

Irap regionale, primo traguardo al 31 gennaio

Adempimenti. In campo le Entrate

Entro il 31 gennaio 2009 verrà approvato il nuovo modello di dichiarazione Irap, destinato a essere tramesso non più in forma unificata, con il modello Unico, ma separatamente a ciascuna Regione o provincia autonoma.
Lo prevede il Dm 11 settembre 2008, pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale" del 13 ottobre che demanda all'agenzia delle Entrate il compito di definire contenuti e specifiche tecniche del modello, dopo aver sentito la Conferenza Stato-Regione.

Il Sole 24 Ore - L. Lovecchio - art. pag. 35

Pagamenti a rate estesi ai controlli automatici

Dilazione anche per la tassazione separata. Pronti i codici per il versamento degli importi dovuti

Per le somme dovute dai contribuenti in seguito al controllo automatico e formale delle dichiarazioni dei redditi è possibile calcolare, in caso di versamento dilazionato, il numero delle rate direttamente dal sito dell'agenzia delle Entrate. Lo ha reso noto la stessa Agenzia con un comunicato.
Dal 2008 è infatti possibile rateizzare le somme dovute in seguito ai controlli automatizzati e formali delle dichiarazioni disciplinati da queste norme. E' però fissato un tetto al numero massimo di rate che varia in relazione all'importo da versare: fino a 5mila euro possono esser versate un numero massimo di 6 rate trimestrali; tra 5.000,01 e 50mila euro le rate salgono a 20; anche oltre 50mila euro possono essere versate 20 rate trimestrali. In quest'ultimo caso è richiesta la prestazione di garanzie, che devono essere prodotte all'ufficio entro 10 giorni dal versamento della prima rata.

Il Sole 24 Ore - S. Trovato - art. pag. 38

Erogazioni, benefici ampi

Conclusioni dell'avvocato generale Ue sulla libera circolazione dei capitali. Deducibili anche le donazioni a enti non residenti

Devono essere deducibili anche le erogazioni liberali (in natura) effettuate a favore di enti non residenti, che perseguano le stesse finalità di quelli nazionali per cui è riconosciuto il beneficio; altrimenti si viola il principio di libera circolazione dei capitali; così si è espresso ieri l'avvocato generale della Corte di giustizia Ue, nelle sue conclusioni nella causa C-318/07 in tema di applicabilità transfrontaliera del regime di deducibilità delle erogazioni effettuate a favore di soggetti aventi finalità socialmente riconosciute.
La causa coinvolge una persona fisica tedesca che aveva richiesto la deduzione fiscale relativamente a una donazione in natura effettuata a favore di un ente stabilito e riconosciuto di interesse generale in Portogallo. Non essendo il donatario stabilito in Germania l'autorità fiscale tedesca aveva negato la deducibilità della somma erogata.

Italia Oggi - A. Felicioni - art. pag. 35

Accertamenti, gli appunti contano

La Cassazione estende l'applicabilità del metodo induttivo per ricostruire il volume d'affari. Sì alla verifica fondata sul quaderno del dipendente di fiducia

Le decisioni sugli accertamenti fiscali continuano a fare notizia. È valido anche quello dell'Iva basato sui dati rivenuti nel quaderno di un dipendente, che gode della fiducia dei vertici aziendali e che conosce «il ciclo di produzione», e dal quale emerge che parte della merce è stata venduta in nero.
Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 25104 ha accolto il ricorso del fisco, ribaltando la decisione della commissione tributaria regionale della Lombardia. Quindi non è necessario che la documentazione extracontabile sia in possesso di uno dei vertici aziendali o di un ex socio, come la giurisprudenza di legittimità ha già affermato più volte ma è sufficiente anche il «brogliaccio» di un dipendente.
Attenzione, però, non uno qualunque: dev'essere un uomo di fiducia.

Italia Oggi - D. Alberici - art. pag. 37

ArchiviOK Professionisti il software per la conservazione sostitutiva facile ed  intuitivo Visualizza la DEMO di ArchiviOK e scopri come è facile


Se non desideri ricevere ulteriori articoli della Rassegna Stampa/Newsletter Privacy/ArchiviOk.it
di Data Print Grafik, clicca qui per annullare la tua sottoscrizione.

Privacy
In conformità al D.Lgs. 196/2003, Testo unico della privacy sulla tutela dei dati personali, Data Print Grafik
garantisce la massima riservatezza dei dati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica
scrivendo a areanews@dataprintgrafik.it.
Potrai prendere visione dell’informativa completa nella sezione Newsletter del nostro sito www.dataprintgrafik.it

Seguici su: Facebook Twitter